Magazine Società

Gli uccelli di Doñana sono un museo a cielo aperto

Creato il 29 luglio 2010 da Sabins
A una quarantina di chilometri da Siviglia, lungo il cammino per l'estuario del Guadalquivir e Doñana , c'è una cittadina che si chiama Isla Mayor e che sta diventando una sorta di museo ornitologico a cielo aperto. Il progetto che sta portando a termine si chiama Isla de los Pájaros, isola degli uccelli, e prevede una sorta di legame ideale con il vicino parco di Doñana. Gli edifici pubblici più importanti del paese sono stati dipinti di colori vivacissimi: azzurri, verdi, gialli, viola, spiccano nel cielo andaluso, tra gli edifici dell'architettura tipica di questo angolo di terra dalla luce abbacinante, che sa di epopea rociera. Su questi colori sono stati dipinti, giganteschi uccelli delle specie che vivono a Doñana.
L'obiettivo del progetto è ovviamente doppio: da una parte c'è lo scopo artistico-divulgativo, per far conoscere da vicino i volatili del parco, dall'altra è evidentemente turistico, per portare a Isla Mayor i turisti che da Siviglia scendono verso Doñana e l'Oceano. A Coria del Rio e La Puebla del Rio, le due cittadine vicine, che hanno una fermata nelle crociere che dal capoluogo andaluso scendono verso l'Oceano (a Coria c'è anche l'ultimo ponte sul Guadalquivir prima dell'ingresso nel parco), stanno creando le strutture per accogliere i visitatori in arrivo dal fiume e per utilizzare al meglio la Dehesa de Abajo, uno dei luoghi dell'area in cui si possono avvistare meglio gli uccelli che vivono nel parco. Insomma, i paesini sulle rive del basso Guadalquivir cercano di utilizzare le proprie risorse naturali per attirare un turismo di nicchia, che non snaturi un territorio davvero privilegiato, per geografia, luce, storia e cultura. Qui passa la Romeria del Rocio, qui il Guadalquivir si apre a Doñana, alle sue marismas, le sue lagune, con uno degli ecosistemi più delicati e più affascinanti d'Europa, qui il tempo ha il ritmo antico della natura e l'uomo non l'ha ancora scardinato. Una ricchezza che si spera crei anche posti di lavoro.
A Isla Mayor ci credono e il sindaco Ángel García Espuny ammette le speranze e la ilusión davanti a questo nuovo e curioso progetto: "Il turismo potrebbe diventare il terzo pilastro dell'economia di Isla Mayor, con il riso e la pesca". Un altro posto da scoprire, alle porte di Doñana.
Su elcorreoweb.es c'è una bella galleria fotografica che racconta questo museo a cielo aperto; le foto qui sotto sono tratte da lì.Gli uccelli di Doñana sono un museo a cielo aperto
Gli uccelli di Doñana sono un museo a cielo aperto
Gli uccelli di Doñana sono un museo a cielo aperto

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Gli olandesi

    olandesi

    Prima della finale mondiale da qualche parte avevo letto che gli olandesi non e' che andassero proprio d'accordo,in campo si aiutavano ma fuori a malapena si... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Gli striscianti

    striscianti

    Avete visto mai un serpente dal vivo? Non intendo in un rettilario o in una teca, ma nel suo ambiente naturale, io sì, ed è tutta un’altra cosa, se... Leggere il seguito

    Da  Olineg
    SOCIETÀ, TALENTI
  • Nonostante gli italiani

    Nonostante italiani

    E cosi’, domani ritorno in Italia. Via Amsterdam con KLM naturalmente, perche’ come ogni buon Italiano che viva all’estero sa bene, via Roma non ci si deve... Leggere il seguito

    Da  Albino
    ITALIA, VIAGGI
  • A morte gli imbecilli

    morte imbecilli

    Il Vice Presidente del Gruppo Parlamentare del Popolo delle Libertà Maurizio Bianconi, con pistola fumante che gli teneva il moccolo, aveva detto: “Giorgio... Leggere il seguito

    Da  Gps
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Eccoli finalmente, gli Italiani!

    La forza della protesta degli Italiani caccia via Dell'Utri dalla rassegna Il Parolario!Italiani con la I maiuscola!Non asserviti al potere, non proni, ma consc... Leggere il seguito

    Da  Vidi
    SOCIETÀ
  • Viva gli alberi!

    Viva alberi!

    Persino lo schifo del Palazzo del Turismo diventa accettabile e piazza Narbonne una piazza da vivere: gli alberi sono i veri architetti! Lo capiranno mai i... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Mamma gli Gnostici!

    «Più o meno consapevolmente, le tesi che sostengono [i laicisti] vengono presentate come verità indubitabili, come certezze assolute, perché hanno il loro... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, RELIGIONE, SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazines