Magazine Internet

Google ricorda Pippi Calzelunghe

Da Franzrusso @franzrusso

Il doodle di Google di oggi è dedicato a Pippi Calzelunghe che compie 65 anni, personaggio nato dalla penna di Astrid Lindgren e diventato una serie televisiva di enorme successo.

Google ricorda Pippi CalzelungheChi non ricorda Pippi Calzelunghe? Quella bambina pestifera che ne combinava di tutti i colori? Forse i più giovani oggi non sanno chi è, ma Pippi Calzelunghe è uno dei personaggi più conosciuti e seguiti della mia generazione e delle precedenti. Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe (Pippilotta Viktualia Rullgardina Krusmynta Efraimsdotter Långstrump nella versione originale svedese) è questo il vero nome del personaggio nato nel 1945 dalla penna della scrittrice Astrid Lindgren.

Diventa fenomeno mondiale quando viene prodotta la serie televisiva che arriverà in Italia negli anni ’70, per la precisione il primo episodio venne trasmesso da Rai Uno nel 1970 e la versione italiana contava 8 episodi in più ricavati da due film che uscivano proprio in quell’anno. Il telefilm raccontava le peripezie di questa bambina, Pippi Calzelunghe,

che viveva in una grande villa, “Villa Villacolle”, con l’unica compagnia di un cavallo a pallini neri chiamato Zietto e una scimmietta di nome Signor Nilsson. Pippi non andava a scuola e era dotata di una forza quasi sovrumana. Gli unici ragazzini che fanno amicizia con lei sono i due fratelli Tommy e Annika, che condividono molte avventure con Pippi.

Le vicende continuano con una spedizione nei mari del sud per liberare il padre di Pippi, il capitano di mare Efraim Calzelunghe, tenuto prigioniero dai pirati Blut-Svente e Messer Jocket sull’isola immaginaria di Taka Tuka. La storia si conclude con una fuga di Tommy e Annika da casa in compagnia di Pippi.

La bambina era interpretata da IngerNilsson, che nonostante il successo della serie in tutto il mondo, non ebbe altrettanto successo in seguito, continuando il suo lavoro di segretaria a Stoccolma. La voce italiana della bambina era di Emanuela Rossi, doppiatrice e attrice italiana, moglie del doppiatore e attore Francesco Pannofino che tutti certamente conoscerete, ha prestato la sua voce a Michelle Pfeiffer, Emma Thompson, Uma Thurman e tante altre.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Google spiega il Web

    Google spiega

    Il Web che spiega il Web, o meglio Google che spiega il web. Partendo dal presupposto che sebbene il World Wide Web sia uno strumento diffusissimo in tutto il... Leggere il seguito

    Da  Pocheidee
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, MOTORI DI RICERCA
  • Google amico dell'ambiente

    Google amico dell'ambiente

    Google diventa amico dell'ambiente. I Google Labs, in occasione della conferenza internazionale sui Cambiamenti Climatici, annunciano il lancio del nuovo... Leggere il seguito

    Da  Bitmag
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, MOTORI DI RICERCA
  • Google

    Google

    Parliamoci chiaro, su tutto il pianeta Terra la maggior parte delle ricerche on line avvengono utilizzando Google. Google ti permette di trovare cio’ che... Leggere il seguito

    Da  Tnepd
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, MOTORI DI RICERCA
  • Google Art Project

    Google Project

    Galleria Uffizigoogle art projectgoogle street viewMomaVan Gogh museumvistita musei online Google Art Project è il nuovo prodotto Google con cui il gruppo... Leggere il seguito

    Da  Sushit
    ARTE, CULTURA, FOTOGRAFIA, INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, MOTORI DI RICERCA
  • Google e l’energia solare

    Google l’energia solare

    Google sta investendo 168 milioni dollari in un progetto di energia alternativa che mira a produrre energia solare dal fotovoltaico per illuminare 140.000 case. Leggere il seguito

    Da  Mondozio
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, MOTORI DI RICERCA, SCIENZE
  • Google Me: Indiscrezioni & Sparizioni

    Google Indiscrezioni Sparizioni

    Secondo indiscrezioni raccolte da fonti ritenute particolarmente attendibili, pare che Google si appresti a lanciare un social network che nelle intenzioni... Leggere il seguito

    Da  Pedroelrey
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, SOCIAL NETWORK
  • Google punta sui mouse

    Google punta mouse

    La profilazione degli utenti tramite le ricerche effettuate attraverso Internet potrebbe presto lasciare il posto ad un più innovativo metodo di analisi:... Leggere il seguito

    Da  Db
    MEDIA E COMUNICAZIONE, MOTORI DI RICERCA, TECNOLOGIA