Magazine Motori

GP India 2013: L'apoteosi di Sebastian Vettel

Da Magazinef1 @MagazineF1

GP India 2013: L'apoteosi di Sebastian Vettel

Vettel, Rosberg e Grosjean festeggiano sul podio

Sebastian Vettel trionfa autorevolmente nel Gran Premio d'India 2013, laureandosi per la quarta volta consecutiva Campione del Mondo con tre gare di anticipo sul termine del Mondiale. Una vittoria incredibile, maturata fin dalle prime curve con un ritmo gara serrato, inavvicinabile per tutti i suoi avversari (come testimoniano i quasi 30 secondi di ritardo del secondo classificato Nico Rosberg). La splendida prova del tedesco è stata sottolineata dal boato del pubblico che ha seguito la serie di donuts con cui il pilota del team Red Bull ha voluto festeggiare la sua sesta vittoria consecutiva. Ottima prova per il francese Romain Grosjean, capace di rimontare dal diciassettesimo al terzo posto finale con una gara d'attacco. Alle spalle della Lotus di Grosjean si piazzano la Ferrari di Felipe Massa, la Mclaren di Sergio Perez e la Mercedes di Lewis Hamilton. Chiudono la top ten Raikkonen, le due Force India di Paul di Resta (finalmente a punti dopo un interminabile digiuno di sette gare) e Sutil, e la Toro Rosso di Daniel Ricciardo. Male Alonso, relegato in undicesima posizione per via di un doppio contatto con Button e Webber nelle fasi iniziali della gara. Nico Hulkenberg, classificato al 19° posto, si è ritirato a sei giri dal termine a causa di un problema tecnico. Gli altri piloti che non sono riusciti a completare la gara sono Mark Webber (guasto all'alternatore) e le due Caterham di Charles Pic (Problema idraulico) e Giedo van der Garde (incidente).

Ordine d'Arrivo:


GP India 2013: L'apoteosi di Sebastian Vettel
1. Sebastian Vettel (Red Bull-Renault): 60 Giri
2. Nico Rosberg (Mercedes): +29'8 s
3. Romain Grosjean (Lotus-Renault): +39,8 s
4. Felipe Massa (Ferrari): +41,6 s
5. Sergio Perez (McLaren-Mercedes): +43,8 s
6. Lewis Hamilton (Mercedes): +52,4 s
7. Kimi Räikkönen (Lotus-Renault): +67,9 s
8. Paul di Resta (Force India-Mercedes): +72,8 s
9. Adrian Sutil (Force India-Mercedes): +74,7 s
10. Daniel Ricciardo (Toro Rosso-Ferrari): +76,2 s
11. Fernando Alonso (Ferrari): +78,2 s
12. Pastor Maldonado (Williams-Renault): +78,9 s
13. Jean-Eric Vergne (Toro Rosso​​-Ferrari): +1 Giro
14. Jenson Button (McLaren-Mercedes): +1 Giro
15. Esteban Gutierrez (Sauber-Ferrari): +1 Giro
16. Valtteri Bottas (Williams-Renault): +1 Giro
17. Max Chilton (Marussia-Cosworth): +2 Giri
18. Jules Bianchi (Marussia-Cosworth): +2 Giri
19. Nico Hulkenberg (Sauber-Ferrari): +6 Giri

Ritirati:

- Mark Webber (Red Bull-Renault): 39° Giro
- Charles Pic (Caterham-Renault): 35° Giro
- Giedo van der Garde (Caterham-Renault): 1° Giro
Giro più veloce: Kimi Raikkonen: 1'27''679 (nel 60° Giro)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog