Magazine Cultura

Graphic Journalism: dalla Palestina alla Corea del Nord, da Joe Sacco a Guy Delisle, una nuova iniziativa editoriale

Creato il 17 aprile 2013 da Lospaziobianco.it @lospaziobianco

Dalla Palestina alla Corea del Nord, da Joe Sacco a Guy Delisle, la nuova collana Graphic Journalism, proposta come allegati dal Corriere della Sera, offre la possibilità di scoprire e riscoprire come il  “giornalismo a fumetti” negli ultimi  anni sia diventato un vero e proprio genere narrativo, capace di raccontare il nostro tempo con una forza espressiva che non ha nulla da invidiare al giornalismo “tradizionale”.

valzer_bashir

Se il più prestigioso giornale italiano, il Corriere della Sera, sceglie di lanciare come allegati una collana  intitolata Graphic  Journalism , vuol dire che qualcosa nella percezione collettiva  del medium fumetto è davvero cambiato.

A partire infatti da sabato 20 aprile, i lettori del quotidiano di Via Solferino, potranno leggere i reportage a fumetti, ormai celeberrimi, di Joe Sacco, Guy Delisle e tanti altri. Dalla Palestina ai Balcani, dall’Iran alla Corea del Nord, il giornalismo disegnato ha dimostrato in questi anni di saper raccontare gli scenari “caldi” e le ferite aperte del nostro tempo con una forza espressiva che non ha nulla da invidiare al giornalismo “tradizionale” di prosa.

Sacco come Montanelli? Satrapi come Fallaci? Sì, perché no.  D’altronde, se per l’Italia – fuori dalla cerchia degli appassionati e degli editori specializzati – questa attenzione per quello che è diventato un vero e proprio genere espressivo rappresenta una relativa novità,  all’estero  (Francia, Stati Uniti, etc.) la consapevolezza per le potenzialità dell’inchiesta a fumetti sono ormai ben note. Nel tempo sono nate testate specializzate (come Symbolia) e gli stessi quotidiani aprono sempre più spesso a ibridi sperimentali  in cui, accanto o al posto dei pezzi scritti, ci sono cronache firmate in punta di matita da coraggiosi cartoonist reporter.

Una sfida linguistica che spinge il fumetto a ripensare soluzioni e stili, a definire nuovi parametri di efficacia comunicativa, a battere strade nuove che, forse, tanto nuove non sono, se pensiamo che Palestina di Joe Sacco è stato pubblicato la prima volta  nel 1993, ben vent’anni fa. Inoltre, vale la pena ricordare che, fuori dalla sicumera delle etichette pubblicistiche,  il fumetto underground americano – solo per fare un esempio – già negli anni Sessanta proponeva spaccati di realtà disegnata, molto vicini per scelte espressive all’attuale graphic journalism

cronache_di_gerusalemme1

Si potrebbe anche obiettare, a fare i puristi, che nel caso di Persepolis  e di altri titoli selezionati dal Corriere della Sera,  l’etichetta “giornalismo a fumetti”  non corrisponde all’effettivo genere dell’opera, più autobiografia esistenziale che cronaca. Ciò nonostante, Graphic Journalism rappresenta un’occasione concreta perché un pubblico sempre più vasto possa scoprire (o riscoprire) opere di alto spessore espressivo e tanto basta, da appassionati di comics, per gioirne. 

Abbiamo parlato di:
Graphic Journalism - Una iniziativa editoriale del Corriere della Sera in collaborazione con Rizzoli Lizard, in edicola (allegato al quotidiano) da sabato 20 aprile. Ogni volume euro 7.90. 

Piano editoriale dell’opera:
(Trattandosi nella maggior parte di ripubblicazioni, nei link trovate recensioni e approfondimenti critici relativi  alle edizioni precedenti)

20/04/2013 – 01 – Persepolis di Marjane Satrapi 
27/04/2013 - 02 - Cronache di Gerusalemme di  Guy Delisle      
04/05/2013 - 03 - Valzer con Bashir  di  Ari Folman, David Polonsky     
11/05/2013 - 04 - Fax da Sarajevo di Joe Kubert      
18/05/2013 - 05 - Quaderni Ucraini di Igort    
25/05/2013 - 06 - Capire Israele  di Sarah Gliden    
01/06/2013 - 07 - Zahara’s Paradise  di Amir & Khalil    
08/06/2013 - 08 - Palestina di  Joe Sacco       
15/06/2013 - 09 - No pasaran  di Vittorio Giardino          
22/06/2013 - 10 - La seconda volta che ho visto Roma di  Marco Corona (inedito)
29/06/2013 - 11 - Pyongyang di Guy Delisle      
06/07/2013 - 12 - Castro  di Reinhard Kleist

Condividi:

Seguici su:


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Cronache birmane (Delisle)

    Cronache birmane (Delisle)

    Rizzoli Lizard continua nel proporre i reportage a fumetti di Guy Delisle, dopo la riedizione di “Pyongyang” e l’inedito “Cronache di Gerusalemme“, tocca alla... Leggere il seguito

    Da  Lospaziobianco.it
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • Rizzoli/Lizard di Maggio: “Cronache Birmane” di Guy Delisle e “La seconda volta...

    Rizzoli/Lizard Maggio: “Cronache Birmane” Delisle seconda volta visto Roma” Marco Corona

    Comunicato StampaCRONACHE BIRMANE (Guy Delisle)Come Cronache di Gerusalemme e Pyongyang: CRONACHE BIRMANE è un brillante reportage a fumetti per uno sguardo... Leggere il seguito

    Da  Lospaziobianco.it
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • Pyongyang di Guy Delisle

    Pyongyang Delisle

    Guy Delisle è considerato il miglior autore nel campo del Graphic Journalism. Reportage a fumetti per intendersi.In questo momento ho appena iniziato Cronache d... Leggere il seguito

    Da  Watanabe
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • Su Guy Gavriel Kay

    Gavriel

    In attesa che qualche editore si degni di tradurre River of Stars, l’ultimo romanzo di Guy Gavriel Kay, io ripropongo l’articolo che avevo scritto poco più di u... Leggere il seguito

    Da  Martinaframmartino
    CULTURA, LIBRI
  • Una graphic-Bibbia?

    graphic-Bibbia?

    Autore: La RedazioneLun, 01/07/2013 - 15:30 Non c’è dubbio sul fatto che la Bibbia sia uno dei “libri” più venduti al mondo. Non sappiamo con precisione quanto... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Killer Joe

    Killer

    USA 2011 Titolo Originale: Killer Joe Regia: William Friedkin Cast: Matthew McConaughey, Emile Hirsch, Thomas Haden Church, Gina Gershon, Juno Temple Genere:... Leggere il seguito

    Da  Shaqino
    CINEMA, CULTURA
  • Guy Fawkes Night

    Fawkes Night

    Remember, remember the Fifth of November, The Gunpowder Treason and Plot, I know of no reason Why the Gunpowder Treason Should ever be forgot. Guy Fawkes, Guy... Leggere il seguito

    Da  Marvigar4
    CULTURA