Magazine Società

Greta Garbo, Vent'Anni Senza una Diva

Creato il 15 aprile 2010 da Omoeros
Greta Garbo, Vent'Anni Senza una Diva
Alcuni la trovavano algida ed imperturbabile, altri non si facevano ammaliare dai suoi modi troppo snob tipici di una diva del suo calibro ma rimanevano schiavisemplicemente per il sguardo magnetico e per la Greta Garbo, Vent'Anni Senza una Divaperfezione dei suoi lineamenti tanto da essere considerata una delle attrici più avvenenti di tutti i tempi. Il suo nome è Greta Garbo, un vero e proprio simbolo del cinema di una volta nonchè incontrastata icona gay che risiede ancora oggi stabilmente nel cuore di molti di noi e proprio oggi si celebra il ventennale della sua scomparsa. Rarissimi gli scatti che l'hanno immortalata quando ormai la sua bellezza tipica era ormai un pò sfiorita, ma sGreta Garbo, Vent'Anni Senza una Divai sprecano libri fotografici sulla sua storia e la sua vita, tra immagini di repertorio e scatti decisamente non rubati che potevano ritrarle in pose assolutamente studiatissime. Indimenticabile la sua interpretazione di Mata Hari nell'emozionante omonimo film in cui eseguiva una danza sensuale abbialigata in modo decisamente inusuale, con un copricapo da mille e una notte e cangianti orpelli per una spia Greta Garbo, Vent'Anni Senza una Divache sapeva il fatto suo. Molte sono le sue interpretazioni che è doveroso ricordare, da Anna Karenina a Ninotchka, senza dimenticare Grand Hotel in cui si scontra con un'altra diva del suo tempo come la cattiva Joan Crawford, dalla Garbo molto diversa, ma altrettanto ammirata dal pubblico gay. Un saluto a Greta, una delle grandi dive del passato che ancora oggi torna come eterea testimonial pubblicitaria e regina dei sogni in grande stile di un cinema che non c'è più.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Blogger senza avvenire

    «Noi non abbiamo più un passato, o meglio non c'è più niente del passato che sia nostro; niente più paese d'elezione, salvezza ingannatrice, rifugio nel tempo... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Senza pudore

    Senza pudore

    L'ultimo episodio di porcheria politica riguarda Scajola e i 900.000 euro che avrebbe preso come cagnotta per comprarsi un appartamento vista colosseo.... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    SOCIETÀ
  • Giornata mondiale senza denaro

    Giornata mondiale senza denaro

    Lo so, il mio è un pensiero ingenuo e inutile; ma ogni tanto provo a figurarmi, per celia, che il denaro sparisca improvvisamente dal gioco (balordo) delle... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Vivere, senza malinconiaaaa...

    Vivere, senza malinconiaaaa...

    Weekend solo con gli Squaliiii! Programma - Venerdì sera Proiezione in cinescope, presso la sala Sala della multisala, di una serie di film ai limiti del... Leggere il seguito

    Da  Paolob
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • senza titolo

    Terminare la vita tra le stragi e l’orrore è potuto accadere per l’abnorme sviluppo del pensiero poiché il pensiero non è mai buono in sé. Il pensiero è... Leggere il seguito

    Da  Pupidizuccaro
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Senza memoria e senza dignità

    Senza memoria senza dignità

    Non so perchè Ustica mi interessa tanto, non so quali oscure corde abbia toccato. Ma le ha toccate. Sarò anche da ricovero psichiatrico ma io mi sono letta tutt... Leggere il seguito

    Da  Silvanascricci
    SOCIETÀ
  • Incivilia senza aria condizionata

    Incivilia senza aria condizionata

    Incivilia: l'unica città mediterranea in cui si viaggia in metropolitana senza aria condizionata! Anni fa l'allora Sindaco Veltroni sostituì gradualmente i... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    SOCIETÀ