Magazine Attualità

Hollande e la Turchia

Creato il 17 maggio 2012 da Istanbulavrupa

Hollande e la Turchia Oggi e domani sono all’Istanbul World Political Forum purtroppo non avrò molto tempo per aggiornare il blog (vediamo un po’ se riesco a scrivere qualcosa in tempo reale sui panel più interessanti, mi seguo soprattutto quelli sulla primavera araba: ma il ritmo è forsennato e devo anche inseguire delle persone da intervistare). In via preliminare, però, permettetemi un breve commento sull’insediamento all’Eliseo di François Hollande, la cui scelta di Laurent Fabius come ministro degli esteri mi convince poco. Al di là di questo, in un altro blog si è scritto – riguardo i rapporti tra la Francia e la Turchia – che ‘la posizione di Hollande non è poi così tanto diversa da quella di Sarkozy, fatta eccezione per i toni e le questioni formali dove l’ex presidente ha veramente sbagliato tanto’. Sarkozy ha bloccato cinque capitoli negoziali, sbarrando in modo netto e deciso il cammino europeo della Turchia: perché, a suo avviso, la Turchia non fa parte né geograficamente né culturalmente dell’Europa; Hollande ha invece fatto capire che intende revocare il veto e che non ha preclusioni nei confronti della Turchia (anche se pensa che non potrà entrare nell’Ue durante il suo primo quinquennato). Differenze solo ‘per i toni e le questioni formali’? ‘La posizione di Hollande non è poi così diversa da quella di Sarkozy’? Già, se lo dice ‘lei’…



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog