Magazine Cinema

Hollywood-Stars del 2011 - Un'occhiata

Creato il 03 febbraio 2011 da Ludacri87
Hollywood-Stars del 2011 - Un'occhiata
Numero speciale dedicato ad Hollywood per Vanity Fair per il 2011. Ecco le star delle nuovo anno, partendo dalla copertina con i soliti noti Ryan Reynolds, Jake Gyllenhall, Anne Hathaway e James Franco. Nell'interno 11 diverse star simbolo delle varie produzioni hollywoodiane: Jennifer Lawrence, candidata all'Oscar per "Winter's bone" e prossima protagonista del blockbuster "X-Men: First Class", nonchè nel cast della comey-drama con Mel Gibson, diretta da Jodie Foster, "The Beaver" e della pellicola vincitrice al Sundance 2011, "Like Crazy", in cui viene affiancata da una superba Felicity Jones. Segue Anthony Mackie, che dopo "The hurt locker", ha visto aumentare le sue quotazioni e sarà in quattro pellicole nel 2011, da "Real Steel" di Shawn Levy che vira dalla commedia ("Una notte al museo") all'azione sci-fi con Hugh Jackman nel cast, a "The Adjustment Bureau", pellicola fantapolitica tratta da Philip K. Dick, con Emily Blunt e Matt Damon. Olivia Wilde, dopo un 2010 roseo, ha come asso del nuovo anno "Cowboys & Aliens" del prolifico Jon Favreau, con Daniel Craig e Harrison Ford a pararle i colpi, oltre a due commedie come "Butter" e "The change-up" (nella prima con Hugh Jackman, nella seconda con Ryan Reynolds e Jason Bateman), senza dimenticare "Now" del regista di "Gattaca" e "The lord of war" Andrew Niccol. Jesse Eisenberg è stato protagonista della stagione appena trascorsa ed è candidato all'Oscar per "The social network". Nel 2011 un anno di parziale disimpegno per lui in termini artistici. Doppiatore del film di animazione "Rio", è protagonista di "Free Samples" di Jay Gammill, all'esordio nel lungometraggio e ritorna a lavorare con Ruben Fleischer, che lo ha diretto con successo in "Zombieland", in "30 Minutes or Less", previsto per l'estate americana. Ha sfiorato la nomination all'Oscar Mila Kunis, per "Black Swan", che lavora ancora come doppiatrice americana di Meg, personaggio dei "Griffin" e torna in una commedia, "Friends with Benefits" del regista di "Easy A", Will Gluck, affianco ad Emma Stone e Justin Timberlake. Nel 2012 uscirà "Ted", esordio al cinema del creatore dei "Griffin" (tutto in famiglia, ndr). Un protagonista della vecchia guardia che non cambia mai è Robert Duvall, classe 1931, di recente vicino alla candidatura per "Get Low" con Bill Murray e proiettato al sole con l'esordio alla regia del duro Matt Russell nel drama-sportivo "Seven days in Utopia" con Melissa Leo al suo fianco. Ancora un altro personaggio dorato e alternativo insieme, Joseph Gordon-Levitt, nel 2010 in "Inception" di Nolan, nel 2011 in due film che sono molto chiacchierati, "Hesher" con Natalie Portman per la regia di Spencer Susser, che dovrebbe trovare una distribuzione ad Aprile, e "Live with it", in cui interpreta un malato di cancro, affiancato da Anna Kendrick e Seth Rogen, per la regia di Jonathan Levine. Per Andrew Garfield, il 2010 è stato un anno fondamentale, con "The social network" (anche lui ha sfiorato la nomination) e "Never let me go". apprezzato da molti registi, nel 2011 si parlerà di lui esclusivamente per il reboot di "Spiderman" diretto da Marc Webb, in relazione ad ogni minimo particolare che riguardi il progetto. Garfield, che ha accettato di lavorare al film a budget ridimensionato, non vedrà la luce delle sale fino al 2012 con nessun progetto, ma quest'anno sarà la vera star da rincorrere. Ancora, Rashida Jones, classe 1976, faccia da telefilm, attiva da molti anni in tutti i settori, si prepara al salto con ben 4 film. Oltre al già citato "Friends with Benefits" di Will Gluck, è nel cast super del nuovo film del director de "Il diavolo veste Prada", David Frankel, "The Big year", previsto per ottobre. La ritroviamo nel cast del progetto "I muppets" con Emily Blunt e Amy Adams, oltre all'onnipresente Jason Segel. Infine, è nel cast corale di "My idiot brother", presentato al Sundance, con Paul Rudd protagonista, e Jesse Peretz regista. L'ultima doona nella fotografia è una delle poche europee chiamate ad Hollywood, interprete della saga originaria di "Uomini che odiano le donne" di Larsson, Noomi Rapace, che si prepara ai primi blockbuster made in USA, con il ritorno di "Sherlock Holmes" a fianco di Robert Downey Jr. e Jude Law, per la regia di Guy Ritchie, aspettando il "Prometheus" di Ridley Scott del 2012, accanto all'altro europeo Michael Fassbender. La Rapace gira anche in Europa ("Clean Out"). Prima di lei, Garrett Hedlund, stella nascente vista in "Tron:Legacy" e in "Country Song", nel 2011 nel cast di "On the road", dal testo di Kerouac, diretto da Walter Selles, con grandi nomi alle sue spalle (Kristin Stewart, Sam Riley. Kirsten Dunst, fino ad arrivare a Viggo Mortensen, Amy Adams, Steve Buscemi). Per ora è tutto. Alla prossima.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • “C’era una volta Hollywood”

    “C’era volta Hollywood”

    1974: That’s Entertainment di Jack Haley Jr. Tutto quello che veniva dall’America, paese sognato, diventava immediatamente favoloso; tutto quello che succedeva... Leggere il seguito

    Da  Cinemaleo
    CINEMA, CULTURA
  • FIFM 2010: Stars in Marrakech…

    FIFM 2010: Stars Marrakech…

    Giornate a base di conferenze stampa e photocall per gli ospiti della 10a Edizione del Festival Internazionale del Film di Marrakech. Leggere il seguito

    Da  Paolo
    CINEMA, CULTURA, ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Hollywood Party

    Hollywood Party

    “Lei parla indostano? No? Non si è perso niente!” (Hrundi V. Bakshi) Cameriere: La sua signora è caduta nella piscina. Fred Clutterbuck: Salvate i gioielli!... Leggere il seguito

    Da  Ncrcinema
    CINEMA, CULTURA
  • Top ten creative hollywood die!

    creative hollywood die!

    Sarà una top ten, sarà creativa quanto volete, ma ricordate che questo non è un articolo dedicato a chi è debole di stomaco. Anche perchè ad hollywood sono... Leggere il seguito

    Da  Sushit
    CINEMA, CULTURA, HORROR
  • New Hollywood Brucia

    Hollywood Brucia

    Che fine hanno fatto quei registi che negli anni settanta hanno cambiato Hollywood? Sono passati oltre trent'anni e quei giovani e spregiudicati cinefili hanno... Leggere il seguito

    Da  Watanabe
    CINEMA, CULTURA
  • Michael Bublè: le cover in Crazy Love (Hollywood Edition)

    Michael Bublè: cover Crazy Love (Hollywood Edition)

    C'è anche la cover di "Twist Shout" tra i brani contenuti nella nuova versione dell'album Crazy Love di Michael Bublè che arriva nei negozi dal 19 ottobre.... Leggere il seguito

    Da  Joe1968
    CULTURA, MUSICA
  • Amazon goes to Hollywood

    Amazon goes Hollywood

    A breve nasceranno gli Amazon Studios. Sul sito si potranno caricare liberamente sceneggiature o stralci di un film, che poi verranno giudicati da un panel di... Leggere il seguito

    Da  Paolomassa
    CINEMA