Magazine Cultura

I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld

Creato il 08 marzo 2012 da Nasreen @SognandoLeggend

I diari della mezzanotte di Scott WesterfeldScott Westerfeld vive tra Sydney, in Australia, e New York. Insieme a Christopher Paolini e Stephenie Meyer è stato nominato da Amazon come uno degli autori che hanno rivoluzionato il mondo e il linguaggio della letteratura young adult.

Ha scritto una quindicina di romanzi tra fantascienza, steampunk e young adult, tra cui (pubblicati in Italia) L’ora segreta. I diari della mezzanotte (Newton Compton 2009), Vampirus (Fazi 2008), Apocalypse Vampirus (Fazi) e i primi due volumi della serie Uglies (Brutti e Perfetti, entrambi pubblicati da Mondadori nel 2006 e nel 2007). Leviathan è considerato un punto di svolta nel suo lavoro. È il primo volume di una trilogia (il secondo volume, Behemoth sarà ambientato a Costantinopoli, nell’Impero ottomano).

Il sito web dell’autore: www.scottwesterfeld.com

 

I Diari della mezzanotte;

1. L’ora segreta (isbn:9788854114098)
2.
Dentro le tenebre (isbn:9788854115088)
3.
I cacciatori della notte (isbn:9788854115637)

I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld
Titolo: I diari della mezzanotte – L’ora segreta
Autore: Scott Westerfeld 
Serie: I diari della mezzanotte (1)
Edito da: Newton & Compton
Prezzo: 12,90€
Genere: Young Fantasy, Soprannaturale, Horror
Pagine: 232 p.
Voto: 
I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld

I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld
I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld
I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld

Trama: Quando rintocca la mezzanotte gli incubi peggiori avanzano nel buio. Controlla l’ora esatta in cui sei nato. Potresti essere anche tu una creatura della mezzanotte

Strani eventi accadono nella città di Bixby, in Oklahoma. Ogni notte, allo scoccare della mezzanotte il tempo si congela per un’ora. Una venticinquesima ora in cui gli incubi peggiori strisciano tra le vite degli umani. Solo alcuni ragazzi della città conoscono quest’ora segreta: vivono in pace alla luce del sole, ma sono capaci di muoversi furtivi e pericolosi nelle tenebre notturne. Sono le creature della mezzanotte. 
Tra brividi d’orrore e suggestioni fantasy, tra lampi di fantascienza e intrighi da thriller, L’ora segreta è il primo capitolo di una saga che vi terrà svegli. Fino a mezzanotte.

 

Recensione
di Nasreen

Che dire di questo primo volume dei Diari della Mezzanotte? È un libro particolare e assolutamente degno della bravura di Scott Westerfeld.

Ho atteso molto prima di acquistare il primo volume, prendendolo e riposandolo ogni volta… Non so precisamente perchè ma, credo, lo vedessi un po’ come un libretto di poco spessore.

Alla fine mi sono convinta, diciamo in un momento di stizza, e l’ho acquistato. Se devo essere sincera non me ne sono pentita. Certo, è una lettura piuttosto leggera rispetto a quelle a cui sono abituata ma non posso non esaltare l’originalità pressoché assoluta di questo scrittore. Non c’è che dire l’idea di una 25° ora che ripiega su e stessa in cui gli ‘oscuri’ si nascondono e tornano ad essere i predatori che erano sempre stati fin dalla preistoria è affascinante e coinvolgente.

Ho impiegato due giorni per leggere questo libro che, anche se corto per i miei standard (appena 230 pagine), ha saputo tenermi incollata alle sue pagine per tutta una notte ed una mattinata. Volevo capirci di più, volevo riuscire a capire cosa nascondessero questi ragazzi che snobbavano così tanto i ‘normali’ e beh, tanto di cappello!

Ho adorato questa piacevole lettura e senza dubbio comprerò il secondo, già in vendita. Dess, con il suo carisma, la sua mente logica e matematica ed la sua forza insaporita da una leggera punta di strafottenza è una dei personaggi che ho ‘gustato’ (per rimanere in tema) di più. Senza dubbio un altro personaggio che ho amato è Rex, non so perché, ma i suoi occhi mi affascinano da morire come il suo modo di prendere tutto con estrema serietà, là fuori non è un gioco e lui e Malissa lo hanno imparato sulla loro pelle. Loro, si può dire che siano stati i primi mightnaiters, coloro che hanno studiato la 25° ora senza nessuno alle loro spalle e dunque anche quelli più prudenti che cercano, a modo loro, di proteggere Dess, Jessica e, sì, anche Jonathan. Per quanto riguarda l’inquadratura del personaggio ho trovato ancora poco chiara proprio la taciturna e nervosa Malissa.

Come ho già detto, questo primo volume dei ‘Diari della Mezzanotte’ è, chiaramente, una sorta di introduzione che ha raccontato gli eventi in modo veloce, forse anche troppo per i miei gusti, ma non tralasciando nulla di essenziale. Vedremo con i prossimi.

 

I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld
Titolo: I Diari della Mezzanotte – Dentro le tenebre
Autore: Scott Westerfeld
Serie: I Diari della Mezzanotte 2
Edito da: Newton Compton
Prezzo: 12,90 €
Genere: Young Adult, Paranormal
Pagine: 336 p.
Voto:
I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld

I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld
I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld
I diari della mezzanotte di Scott Westerfeld

Trama: Quando calano le tenebre, a mezzanotte in punto, solo cinque ragazzi girano per la città, circondati dalle ombre che popolano il buio, mentre il resto del mondo è immobile, congelato. Sembrano ragazzi come tutti gli altri, ma sono Midnighters, Creature della mezzanotte. Ormai hanno imparato a convivere con questo potere e sanno bene che nella loro città, Bixby, in Oklahoma, si annidano molti segreti. Ma ora cominciano a chiedersi perché siano stati scelti proprio loro e perché tutti i midnighters delle generazioni passate siano misteriosamente scomparsi… Mentre indagano alla ricerca della verità si fa strada l’ipotesi di un’antica cospirazione. Contemporaneamente però emergono altri segreti, così sconvolgenti da compromettere l’unità e la fiducia del gruppo. Ma di fronte all’ignoto non è bene separarsi: il prezzo da pagare potrebbe essere la vita stessa.

 

Recensione
di Reading mind

“Tutto questo poteva significare solo una cosa: la mezzanotte aveva una forma, con increspature e una superficie irregolare.”

L’ora segreta, che prende il via dopo la mezzanotte, ha fatto sì che cinque ragazzi scoprissero interessanti poteri e diventassero amici. Questa affascinante ora presenta però dei pericoli, gli Oscuri, creature pericolose che possono essere tenute a bada dal numero tredici ed inoltre sembra nascondere tanti misteri irrisolti.

Se il primo libro ci aveva lasciati con qualche dubbio, il secondo porta alla luce la storia dei midnighter e quella della città. Vengono finalmente chiariti alcuni quesiti che, però, lasciano il lettore con la sensazione di volerne sapere di più. Ma le sorprese che il libro rivela sono davvero tante e sono proprio curiosa di vedere come andrà a finire. Sembra proprio che ci sia qualcosa di pericoloso all’orizzonte!

La storia non è male anche se non mi ha convinto pienamente. Fin dal primo libro ho oscillato tra pareri contrastanti: mi piace l’idea di un’ora segreta, in cui le regole fisiche e naturali sono sovvertite, e anche i midnighters come personaggi sono davvero interessanti. Solo che… al libro manca quel qualcosa, quella scintilla che ti fa esclamare “Bellissimo!”, o perlomeno questa è la mia opinione. Mi sembrava sempre che stesse per succedere qualcosa di importante e fondamentale, ma alla fine non accadeva mai.

Per quanto riguarda i personaggi, mentre nel primo erano poco più che degli abbozzi, in questo secondo capitolo della serie tutti hanno mostrato molta più personalità ed introspezione e Westerfeld è stato molto bravo nel farci passare tra i vari punti di vista dei ragazzi senza difficoltà. Jessica ha avuto un lieve miglioramento, ma continuo a trovarla poco piacevole, il suo carattere a tratti è insopportabile, però ci sono buone probabilità che nel terzo libro finisca per diventare un bel personaggio. Dess è interessante e divertente e la sua matematica ‘da ora segreta’ mi ha affascinato. Anche Rex è un grandissimo personaggio, molto più sfaccettato rispetto a Jonathan, molto più complesso. Tuttavia la migliore, per me, rimane sicuramente Melissa. Sotto la sua scorza dura e irritante, che nasconde paura e tenerezza, c’è una ragazza forte, concreta e con la testa sulle spalle. Mi piace anche la sua storia con Rex perché, in un certo senso, la trovo più realistica di quella tra Jessica e Jonathan.

Nel complesso il libro è interessante e sicuramente voglio sapere quello che succederà ai ragazzi!

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog