Magazine Cultura

I tesori del Principe al Forte di Bard

Creato il 05 dicembre 2011 da Mauser @Mauser89
Al Forte di Bard è presente da questo mese di dicembre una ricca mostra artistica contenente alcuni capolavori provenienti dalle collezioni private del Principe del Liechtenstein.
Le case reali di tutta europa, ricche e potenti che in passato governavano e manovravano gli stati, hanno acquisito nel corso della loro storia più o meno secolare tesori, ricchezze e beni di inestimabile valore, non solo ritratti col manto d'ermellino e castelli, quindi, sebbene quelli non manchino, ma pezzi da collezione di valore artistico inestimabile come testimonia la mostra organizzata nella piazzaforte Savoia fino al 31 maggio 2012.
I tesori del Principe al Forte di Bard
La mostra è incentrata particolarmente sull'arte barocca, ma comprende quadri realizzati tra il 1500 e la metà dell'Ottocento, suddivisi a seconda delle varie corrienti stilistiche pittoriche e la loro evoluzione per un totale di 80 opere esposte nelle sale del forte che comprendono anche sculture e arazzi.
Tra i molti artisti esposti spiccano il romantico pittore italiano Hayez, il paesaggista indimenticabile Canaletto, famoso per le sue vedute veneziane di calli e corsi d'acqua da cui ha anche mutuato il suo pseudonimo, e anche nomi del calibro di Van Dyck Rembrandt e Rubens di cui il principe Hans-Adam II che ha indetto questa mostra è il più grande collezionista privato del famoso pittore e grandissimo estimatore della sua immensa arte.
Tra i quadri più famosi, anche uno studio preparatorio al famoso ritratto di famiglia del Re Ferdinando di Borbone (il Re Lazzarone) con la moglie Maria Carolina d'Asburgo (sorella di Maria Antonietta e figlia di Maria Teresa d'Austria) e la loro prole schierata.
Ecco cosa ci propone la locandina dell'evento
Locandina
La stagione espositiva invernale del Forte di Bard è nel segno della grande arte. L’imponente piazzaforte ospiterà dal 9 dicembre 2011 al 31 maggio 2012, la mostra I tesori del Principe. Rubens, Brueghel, Rembrandt, Cranach, Canaletto, Hayez... Capolavori delle Collezioni del Principe del Liechtenstein.

I tesori del Principe al Forte di Bard

Mazzo di fiori in vaso
by Franz Xaver Petter
1845


Curata da Johann Kräftner, Direttore delle Collezioni del Principe del Liechtenstein e da Gabriele Accornero, Amministratore Delegato del Forte di Bard, la mostra porta in Italia una selezione di opere della più importante collezione d’arte privata esistente al mondo. I principi del Liechtenstein, una delle più antiche famiglie nobili austriache, sono collezionisti da cinque secoli con particolare attenzione per l’epoca barocca, il Classicismo e l’800. Al Forte di Bard saranno esposte 80 opere, alcune di dimensioni monumentali: 75 oli, 3 sculture, 1 cabinet di pietre dure e un arazzo, in un percorso che attraversa sette sale negli spazi espositivi delle Cannoniere. L’esposizione presenta una straordinaria selezione di capolavori assoluti della storia dell’arte realizzati tra il 1500 e la seconda metà del XIXesimo secolo con maestri di prima grandezza: da Rembrandt ad Hayez, da Canaletto a Giambologna, da Cranach a Brueghel... 


Informazioni
Telefono: 0125 833811
Prenotazioni visite guidate per i gruppi:
Telefono: 0125 833817
Mail: [email protected]

Orari

da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 18.00
sabato/domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.00
chiuso il lunedì


Biglietto mostra 
Intero: € 9,00
Ridotto: € 6,00
Ragazzi: € 6,00

Biglietto cumulativo Museo delle Alpi + Mostra

Intero: € 12,00
Ridotto: € 8,00
Ragazzi: € 8,00

Audioguide:
€ 3,00, coppie € 5,00 

Sono previste agevolazioni per gruppi e famiglie.
Nel bookshop è disponibile un catalogo sulla mostra edito dalle
Edizioni Forte di Bard con testi del Principe Hans-Adam II, del Presidente del Forte di Bard Augusto Rollandin, del curatore Johann Kräftner e del Priore della Comunità Monastica di Bose Enzo Bianchi.
Mostra ideata e promossa da
Associazione Forte di Bard per la valorizzazione del turismo culturale del Forte di Bard

Mostra realizzata in collaborazione con Liechtenstein.
The Princely Collections, Vaduz-Vienna

Curatori

Johann Kräftner
Gabriele Accornero

Organizzazione

Gabriele Accornero
Johann Kräftner
Michael Schweller
Chantal Cerise
Annalisa Cittera

Trovo che l'idea sia splendida e dalle anteprime dei quadri esposti questa mostra merita davvero una gita in Val d'Aosta.
Personalmente adoro la montagna, sia quella estiva ricca di passeggiate e campi aperti, che quella invernale dove si possono praticare tanti sport sulla neve, come lo sci o il pattinaggio, la Val d'Aosta è quindi un'ottima sintesi di tutto ciò. Spero davvero che l'iniziativa abbia successo, difficilmente riuscirò a visitare il Forte di Bard prima della prossima primavera causa impegni di lavoro assortiti che mi terranno molto occupata, ma spero comunque di riuscire ad aggregarmi ad un gruppo.
Purtroppo il brutto di essere appassionati di questo genere di esposizioni, eventi e mostre è che il numero dei partecipanti è sempre disperso su un territorio vasto e tra i miei amici non ne posso contare neanche uno che sarebbe disposto ad accompagnarmi. Che peccato...

I tesori del Principe al Forte di Bard

La vendetta è già decisa
by Francesco Hayez

Mi aggregherò a qualche torpedone di ultrasettantenni del genere vendita di pentole a bordo oppure CRAL del dopolavoro, francamente non m'interessa più di tanto, l'importante è che il mio mp3 abbia le batterie cariche per la durata del tragitto.
Io però mi auguro che voi siate più fortunati e possiate andare a visitare questa splendida mostra, magari prendendola come spunto per una settimana bianca tra le vette alpine =)
Un'altra cosa che mi ha molto colpita è il fatto che un personaggio del calibro del Principe del Liechtenstein, poco conosciuto e che vive la sua regalità nell'ombra, abbia espresso il desiderio di pubblicizzare e condividere questa sua splendida collezione. Forse additarlo di eccessiva magnanimità è un po' tanto, è facile elargire ricchezze quando se ne hanno tante da non poterle neppure contare, ma è ugualmente un gesto che permette di gustare capolavori artistici spesso sconosciuti, ma non per questo meno belli o affascinanti. Di sicuro trovo assolutamente splendido quello delle due dame in maschera che fa da simbolo dell'esposizione.
Eppoi io torno sempre volentieri a Bard, la cui pubblicità vanta la voce più sexy del panorama televisivo contemporaneo senza la minima ombra di dubbio.
So che di solito non sponsorizzo eventi, specie se italiani, ma questa era indubbiamente un'iniziativa che meritava di essere ricordata, specialmente sapendo che tra i lettori del Georgiana's Garden ci sono molti appassionati di arte, pittura e storia.
Buona visita a tutti!
Forte di Bard | I tesori del Principe
Luxgallery | I tesori del Principe
Milano Arte Expo | I tesori del Principe 
Le opere raffigurate in questo articolo sono tutte esposte alla mostra.
I tesori del Principe al Forte di Bard
Mauser

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Joan Miró, Poème: al Forte di Bard, Valle d’Aosta fino al 1 novembre 2011

    Joan Miró, Poème: Forte Bard, Valle d’Aosta fino novembre 2011

    «Ce n’est pas la vie réelle d’un homme, celle que les autres connaissent, qui est vraie. C’est l’image qu’ils s’en font. Le vrai Miró, c’est autant celui que... Leggere il seguito

    Da  Milanoartexpo
    ARTE, CULTURA, EVENTI
  • Esce in libreria il principe ...

    Esce libreria principe

    ESCE IN LIBRERIA IL PRINCIPE VAMPIRO- L'ORO NERO ( Dark Gold ), di Christine Feehan - EDIZIONI NEWTON COMPTON Alexandria Houton sacrificherebbe tutto, darebbe... Leggere il seguito

    Da  Isn't It Romantic?
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Workshop a Forte Marghera

    Workshop Forte Marghera

    Venezia-Mestre – Giovedì 28 luglio alle ore 18.30 a Forte Marghera sarà presentato il . Aperto l’11 luglio e attivo fino al 4 agosto, il laboratorio aperto di... Leggere il seguito

    Da  Fasterboy
    ARTE, CULTURA
  • Useless Wooden Toys | Piatto Forte

    Useless Wooden Toys Piatto Forte

    Tornano gli Useless Wooden Toys e riprendo il discorso del precedente Dancegum, con il nuovo Piatto Forte. La ricetta, è proprio il caso di dirlo, è semplice... Leggere il seguito

    Da  Dlso
    CULTURA, MUSICA
  • Troppo forte

    Troppo forte

    1986, Carlo Verdone.Mortacci tua robbe', ce frulli li cojoni che vvai 'n moto de qqua, de llà, e nun hai visto ancora 'sto filme de' Verdone??? Leggere il seguito

    Da  Robydick
    CINEMA, CULTURA
  • La donna forte

    Dietro ogni uomo forte c’è una donna forte. Ma chi c’è dietro una donna forte? Nessuno lo sa, perchè la donna forte non ti permette di guardare dentro di lei. Leggere il seguito

    Da  Thecoevas
    CULTURA, OPINIONI, PER LEI
  • Ricci/Forte - Grimmless

    Ricci/Forte Grimmless

    Si entra in sala avvolti dalla nebbia, sul palco ad attenderci non ci sono gli attori ma sette sacchi ovattati che contengono altrettanti lampadari accesi...mi... Leggere il seguito

    Da  Scatolaemozionale
    CULTURA

Magazine