Magazine Attualità

Idee per chi non parte

Creato il 03 luglio 2015 da Retrò Online Magazine @retr_online

Non per tutti Estate significa, necessariamente, viaggi verso mete esotiche o vero relax. Molti sono costretti a rimanere in città che diventano semideserte, o che si affollano di turisti con gli occhi a mandorla ed una strana agitazione tutta loro: tra la confusione mentale e l'ansia da prestazione nel vedere cose a cui, magari sotto casa, non daremmo un granché di importanza.

Ma come testimoniano questi giorni, la minaccia più grande sono le temperature: in città, spesso, l'aria non è così fresca, non ci si può tuffare in acqua, non ci sono spazi verdi a sufficienza per godersi un po' di meritato riposo. Il traffico un po' scema, ma con esso anche la voglia di fare alcunché. E allora ecco qualche spunto curato dai nostri redattori per spingervi ad andare su google e cercare i programmi che la vostra città, sicuramente, avrà in programma di offrirvi.

Sempre di più infatti luglio ed agosto sono mesi in cui - un po' per attirare il famigerato turismo, un po' per andare incontro ai tanti che non partono - le amministrazioni pubbliche insieme ad associazioni e gruppi di cittadini organizzano attività varie: fiere di street-food, proiezioni cinematografiche all'aperto, attività nei parchi e tanto altro.

Per omettere, semplicemente, le gite fuori-porta che permettono di visitare le campagne più vicine e concedersi un giorno o due di refrigerio: solo una delle tante idee che possono venirci, se siamo "prigionieri" sotto casa nostra. Oltre al fatto di poter, ovviamente, dar libero sfogo a tutti quei nostri vizietti che durante l'anno dobbiamo limitare e frustrare: passare 12 ore davanti ad un videogame fino a rimbecillirci completamente, oppure star svegli tutta una notte fino all'alba a guardarci vecchi telefilm, oppure leggerci un romanzo che ci appassiona dall'inizio alla fine, senza fare altro fino al mal di testa.

No, rimanere in città in estate non è una sfortuna, anzi: può essere un modo di rivedere il luogo in cui si abita con occhi nuovi. Di scoprire qualcosa in più e conoscere persone che si possono poi frequentare sempre. Ma soprattutto, è un'ottima scusa per mettere da parte qualche soldino ed aspettare il periodo natalizio per prendersi un aereo e andare là dove ci sono 40 gradi. E far schiattare d'invidia chiunque vi abbia preso in giro perché a Ferragosto eravate sotto uno smilzo alberello del parco sotto casa.

Idee parte

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :