Magazine Famiglia

Il campo invernale

Da Desian
A giudicare dalla lussuosa indifferenza con la quale siamo stati accolti al rientro dal  suo primo campo invernale (che, nel frattempo, sarebbe potuto trasformarsi in tragedia visto che la donna grande ha la bronchite e l'uomo piccolo l'ha dovuto affrontare senza "supporti emotivi") direi che l'esperienza si è svolta positivamente. O senza traumi, almeno.
- Uomo piccolo, hai avuto un po' di nostalgia?
- Sì, babbo, tantissima. Vedi, questa è una scala: c'è l'1, il 2 e il 3. E vedi dove tocca il mio dito?
- Sì, uomo piccolo, tocca il 3. Non vorrai mica dire che la nostalgia è stata di livello massimo?!
- Certo, babbo. Il massimo...
- E allora hai avuto voglia di piangere? Hai pianto un pochettino?...
- (scrollata di spalle) Neanche un po', babbo.
Insomma, come sempre, gli adulti si macerano, son lì che pensano e ripensano (magari un po' segretamente) temendo che "quella" telefonata prima o poi arrivi e invece quei piccoli esseri trovano le loro grandi emozioni e le governano come meglio non si potrebbe. Una filastrocca ossessivamente ripetuta (l'uomo grande è campione universale di reiterazioni ossessive...), mettere in mostra la promessa (sarebbe il fazzolettone che gli scout portano al collo) come il vero trofeo del campo, appartarsi con quello che abbiamo capito essere stato l'amico di giornata per un ultimo saluto, tutto fa parte di un rito liberatorio: quello di essere rientrato in famiglia avendo superato brillantemente la prova.
Ché di sorella maggiore ce n'è una sola e riuscire a fare qualcosa prima e senza di lei è la più grande delle conquiste. Per ora la donna grande ha dato uno sguardo distratto alla promessa: solo per un attimo ha temuto di essere l'unica del branco a non averla ancora. Poi, quando ha capito che diversi erano i bambini ad aver saltato il campo, si è tranquillizzata. Ha ripreso la sua strada, guardando l'uomo piccolo con la solita prospettiva. Dall'alto in basso.
Vediamo se nei prossimi giorni l'uomo piccolo dimostrerà di aver fatto tesoro di questo piccolo traguardo o se la sua esistenza sarà, come al solito, subordinata al pollice-su o pollice-verso della donna grande.
Per ora, dorme di là beato nel suo letto. La promessa ce l'avuta al collo fino a due secondi prima di mettersi sotto le coperte.
Quando ha deciso che era arrivato il momento di toglierla è crollato addormentato. All'istante.
Missione compiuta, per adesso. E buonanotte!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il cielo sopra Milano

    Inutile dire che il loro primo incontro lo aveva molto colpito. Se ora era seduto su quella panchina ad aspettare è perchè era convinto di rivederla. Leggere il seguito

    Da  Mamma Non Basta
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Il Calendario dell’Avvento

    Calendario dell’Avvento

    Oggi vi presento un’altra delle mie fisse: Il Calendario dell’Avvento (che però da piccola ho sempre chiamato “Finestrelle di Natale”!). Non ho ricordo di miei... Leggere il seguito

    Da  Jolanda
    FAMIGLIA, PER LEI, SOCIETÀ
  • Il gatto delle nevi

    gatto delle nevi

    Io di animali strani pensavo di averne visti tanti, ma devo ammettere che gatto Simon li batte praticamente tutti: è l'unico gatto che conosco che i propri... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Il registro personale dell'insegnante

    registro personale dell'insegnante

    Giorni fa si discuteva in un famoso social circa la possibilità per un insegnante di costruire da sé il registro personale. Ho raccolto una serie... Leggere il seguito

    Da  Maestrarosalba
    CULTURA, FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Il cavallo di Ulisse

    cavallo Ulisse

    Dopo dieci anni di una guerra che non finiva mai, una bella mattina i Troiani, che stavano sempre con la testa penzoloni dalle mura, vedono che le barche... Leggere il seguito

    Da  Cristiano
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Portale Il gomitolo

    Portale gomitolo

    Il gomitolo è un portale per bambini e ragazzi che recensisce e presenta pagine sicure per la navigazione, una selezione siti strumenti per imparare, conosce e... Leggere il seguito

    Da  Maestrarosalba
    CULTURA, FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Decidiamo il girone!

    Decidiamo girone!

    Il Vaticano è uno stato sovrano? La chiesa è un'organizzazione strutturata con livelli di responsabilità a diversi livelli con un capo assoluto? La chiesa è... Leggere il seguito

    Da  Paolob
    FAMIGLIA, SOCIETÀ

Magazines