Magazine Diario personale

Il mio 100° venerdì del libro!!!

Creato il 28 settembre 2012 da Maris

Cara Lilli,

oggi non è il solito venerdì in cui seguo l'iniziativa di HomeMadeMamma e sai perchè? Diciamo che il titolo del post in realtà già dice tutto: oggi è il mio 100° venerdì del libro! Che bello!!

Quando ho iniziato a seguire Paola non credevo proprio di arrivare a scrivere il 100° post relativo ad un libro, eppure....eccolo qui :-)

Per festeggiare questa ricorrenza per me importante ho pensato di fare una cosa carina e cioè andare a ripescare il mio primissimo venerdì del libro, con una bella operazione-ricordo ;-)

Ecco dunque ciò che scrivevo in quel lontano giorno...

 

venerdì, 07 maggio 2010

 

I venerdì del libro (1°): Il Signore degli Anelli

 

Cara Lilli,

saltellando da un blog a un altro in rete (oramai sono una vera blogger :-D) ho scoperto una bellissima iniziativa di HomeMadeMamma e cioè I venerdì del libro : praticamente sul suo blog ogni venerdì si parlerà di lettura, si segnaleranno libri, se ne citeranno frasi, si faranno dei commenti...Insomma, una cosa interessantissima!

Ebbene ho deciso di aderire anche io all'iniziativa (sperando di non saltare nessun venerdì) e quindi oggi tralascerò il racconto della mia luna di miele (ma lo rimando solo al prossimo post, non preoccuparti ;-)) e comincerò la "carrellata" dei libri che ho letto nella mia vita e che ho amato.

Essendo un'amante del genere Fantasy non posso che cominciare col primo testo della mia "libreria virtuale" che c'è qui sul blog, ovvero Il Signore degli Anelli di J.R.R.Tolkien, che mi è stato regalato da mio fratello a Natale 1998. (Nota: mi regala un libro fantasy ogni Natale dal 1988!!!)

Credo non ci sia davvero bisogno che io stia qui a dilungarmi più di tanto su questa trilogia, resa ancora più celebre dai film di successo planetario che ne sono stati tratti (e che io naturalmente ho visto :-))...Si sa, è l'eterna lotta tra Bene e Male, con il piccolo hobbit Frodo, aiutato dal fido e impagabile giardiniere Sam e da una compagnia di eroi (tra cui Gandalf il mago, il "ramingo" Grampasso, l'elfo Legolas e il nano Gimli), che deve combattere l'Oscuro Signore (Sauron) per impedirgli di impossessarsi dell'Unico Anello...

Piuttosto mi va di riportarti un paio di passi che mi sono piaciuti più di altri...

Il mio 100° venerdì del libro!!!

 

<"Un mortale, caro Frodo, che possiede uno dei Grandi Anelli non muore, ma non cresce e non arricchisce la propria vita: continua semplicemente, fin quando ogni singolo minuto è stanchezza e esaurimento. E se adopera spesso l'Anello per rendersi invisibile, sbiadisce: infine diventapermanentemente invisibile e cammina nel crepuscolo sorvegliato dall'oscuro potere che governa gli Anelli. Si, presto o tardi - tardi se egli è forte e benintenzionato, benchè forza e buoni propositi durino ben poco - presto o tardi, dicevo, l'oscuro potere lo divorerà" ."Spaventoso!" esclamò Frodo.>

< "Ma io sto andando a Mordor". "Lo so bene, signor Frodo. E' naturale che vi andiate. Ed io vi accompagno." "Ora, Sam, non ostacolarmi! Gli altri saranno di ritorno da un momento all'altro. Se mi trovano qui dovrò discutere e spiegare, e non avrò mai più il coraggio o l'occasione di partire. Devo andar via subito; è l'unico modo". "Naturalmente" disse Sam " Ma non da solo. Vengo anch'io o non partirete neppure voi. Farò dei buchi in tutte le barche". [...] "Così hai rovinato tutto il mio bel piano!" disse Frodo "E' inutile cercare di sfuggirti. Ma ne sono felice Sam. Non sai quanto. Andiamo! E' chiaro che il destino vuole che viaggiamo insieme!   Noi partiremo e possano gli altri trovare una via verso la salvezza! Grampasso si occuperà di loro. Penso che non li rivedremo mai più." "Chissà, signor Frodo, può darsi di si. Tutto è possibile." disse Sam. E così Frodo e Sam partirono insieme per l'ultima tappa della Missione.>

 

- o - o - o - o - o - o - o - o - o  - o - o - o - o - o -

 

E dunque, Lilli, ringraziando la carissima Paola di HomeMadeMamma per aver ideato questa iniziativa secondo me stupenda e utile, che mi ha permesso di conoscere un bellissimo gruppo di blogger e di scoprire tanti libri interessanti, auguro a me stessa altri 100 di questi venerdì  :-)

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • il sospetto

    sospetto

    Un brutto sentimento, il sospetto. Mia nonna diceva sempre: "chi sospetta difetta" in dialetto è piu incisiva: "dal vuolt e suspetos le difetos" (alcune volte i... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Il poco - il meno - il non abbastanza

    poco meno abbastanza

    Non disprezzare il poco, il meno, il non abbastanzaL'umile, il non visto, il fioco, il silenziosoPerché quando saranno passati amori e battaglieNell'ultimo... Leggere il seguito

    Da  Brunaverdone
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il grande inganno e il grande boemo

    grande inganno boemo

    Cio' che stiamo leggendo su scommessopoli fa' davvero incazzare sopratutto se,come me e molti di voi,siamo gente che ama sinceramente lo sport. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il Vigliacco!

    Vigliacco!

    In questa seconda era "glaciale" che stà avvolgendo con le sue braccia tetre l'umana civiltà, dove tutti uccidono tutti, dove tutti odiano tutti, dove tutti... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Il Rompicoglioni

    Rompicoglioni

    è una figura tipica della società odierna, lo potete incontrare in qualsiasi posto ed a qualsiasi ora, perchè per definizione, il rompicoglioni non ha... Leggere il seguito

    Da  Carli
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il nido.

    nido.

    Un nido.Un nido si può trovare anche in un posto freddo e brutto, nascosto, introvabile, all'apparenza inospitale; eppure per certe creature innocenti questa... Leggere il seguito

    Da  Tazzina
    DIARIO PERSONALE
  • Il vaso, il vento.

    vaso, vento.

    (Dai, continuiamo a guardare il mondo con occhi nuovi, nuovi, ancora un po' più nuovi. Restiamo qui, andiamo da un'altra parte. Restiamo uguali, cambiamo ancora... Leggere il seguito

    Da  Tazzina
    DIARIO PERSONALE, LIBRI

Dossier Paperblog

Magazine