Magazine Talenti

Il mio calendario olimpionico

Da Dafne
Scritto il 9 agosto 2008
Torno a scrivere dopo un mese di assenza, dolce-amara riconquista del mio blog. Immagino debba delle scuse non tanto ai miei lettori perchè inesistenti, ma a me stessa. In realtà non ho molto da dire. Le mie giornate scorrono lente ma costanti attraverso l'afa torrida di agosto, senza pensieri o eventi o cose degne di esser segnalati. Ma considerato che non scrivo per suggerire cose, e soprattutto cose che un comune homo sapiens sapiens possa considerare degne di nota, qualsiasi pensiero risulta meritevole di esser segnalato in codesto web space.
Presupponendo ciò come vero, risulterà per assurdo, che ho miliardi di cose da scrivere, equipollenti a quanto ha attraversato, lambito, sostato la mia capacità mental-cranica.
Senza perseverare oltre in collages di sillabe privi di utilità, mi appropinquo a stilare (in sintonia e sincronia con quello delle Olimpiadi), una calendario degli obiettivi da perseguire e delle "cose" da fare nel soloapparentementevacanziero mese di agosto:

  1. Cercare sinonimi della parola "cose" onde evitare di sciorinarla all'infinito in infiniti altri post come in questo;
  2. Recuperare gli arretrati di lettura / cercare  nuovi autori e libri da leggere / ovvero leggere più libri possibile ora che è, appunto, possibile;
  3. Studiare, vabbè, solita immancabile magagna;
  4. Cercare un concorso letterario stimolante a cui partecipare;
  5. Elaborare e spedire testo per suddetto concorso letterario;
  6. Cercare qualcuno che voglia partecipare al su suddetto concorso letterario altrimenti a farlo da sola mi annoio;
  7. Aggiornare la lista dei prossimi libri da leggere e andare in biblioteca a fare rifornimento;
  8. Studiare l'inglese il meglio possibile;
  9. Continuare a seguire le lezioni on line sui Modern Poetry tenutesi niente poco di meno che nella magnifica Università di Yale (New Heaven, Connecticut, United States of America), da stimatissimo professore di Yale per studenti di Yale;
  10. Allargare le mie conoscenze in ambiti e passioni (astronomia, storia, fisica quantistica, arte...)spesso e malvolentieri ignorati per altre impellenze;
  11. Uscire qualche altra volta la notte per pub per fare felici le mie amiche e per dimostrare a me stessa che posso essere normale anche io...se mi sforzo;
  12. Farmi fare un fighissimo taglio di capelli;
  13. Guardare i film in attesta di esser visti;
  14. Scrivere su questo blog.
Mi riservo di aggiornare, spuntare, eliminare e irrispettare la summenzionata lista.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine