Magazine Informazione regionale

Il Napoli stende la Juve

Creato il 31 marzo 2014 da Makinsud

Grande giornata di calcio nei campionati di Serie A e di Serie B per le squadre del Sud. Il Napoli davanti ai propri tifosi al San Paolo gioca una grande partita contro la capolista Juventus e supera i bianconeri con un

napoli-juventus-serie-a-2013-2014

netto 2-0, dimostrando che i venti punti di differenza in classifica non sono reali: i partenopei iniziano a giocare con un gran ritmo e grande aggressività, mentre la Juventus, in crisi per le diverse assenze, attende e gioca tranquilla. Dopo pochi minuti, al 6’ Buffon si deve superare su un tiro ravvicinato di Callejon. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo il capitano Hamsik spedisce la palla alle spalle di Buffon, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Al 10’ ancora Napoli e sempre con Hamsik con un tiro di esterno mette in difficoltà l’estremo portiere bianconero che riesce a deviare la palla in angolo. Ma è solo il preludio che porta al meritato vantaggio degli azzurri che trovano il tapin vincente al 37’ con Callejon dopo un cross perfetto del solito Lorenzo Insigne, gol in netto fuorigioco, ma vantaggio meritato nell’arco dei primi 45 minuti.

Soccer: Serie A; Napoli-Juventus
Nel secondo tempo, la Juventus prova a reagire, ma senza Tevez e con Pirlo, Vidal e Pogba non in ottima forma non riesce a sbrogliare la matassa Napoli. I Partenopei, invece, diminuiscono di intensità, dopo un primo tempo dispendioso di energie, ma non soffrono in difesa e riesceno ad amministrare il vantaggio e al 36’ chiudono la partita con Mertens, dopo un contropiede nato in seguito ad un calcio d’angolo battuto dai bianconeri.

 

L’altra squadra nella massima serie, il Catania, scenderà in campo stasera nel posticipo del Monday Night contro l’Udinese, per cercare i tre punti fondamentali per la salvezza.

Mentre, in Serie B nella trentaduesima giornata di campionato il Palermo vince 2-1 in casa del Varese, continuando la sua fuga, portandosi a +14 sulle terze in classifica e vedendo avvicinarsi il ritorno nella massima Serie. I rosanero vanno in svantaggio al 14’ con Pavoletti, ma riescono comunque a ribaltare il risultato prima con Vazquez al 31’ e completando il sorpasso al 19’ del secondo tempo con Belotti. Il Bari supera con una spettacolare partita 4-3 il Trapani, tornando al successo estero dopo oltre tre mesi. Il Trapani si porta sul 2-0, prima al 6’ con Iunco e al 12’ con Ciaramitaro, poi viene raggiunto dal Bari con Romizi al 24’ e Galano al 27’, portandosi poi in vantaggio al 36’ su rigore con Polenta e Calderoni al 42’ porta i pugliesi su 4-2; nel secondo tempo il Trapani trova il terzo gol al 12’, ma poi non riesce a trovare il quarto gol.

La Reggina continua la sua stagione negativa pareggiando 2-2 in casa del Pescara: il Pescara passa in vantaggio al 21’ con Brugman, Di Michele al 23’ trova il pareggio; al 41’ Mascara riporta in vantaggio il Pescara, ma al 43’ del secondo tempo la Reggina trova il definitivo pareggio con Fishnaller. L’altra calabrese, il Crotone, viene fermata sull’1-1 dalla Ternana: al 22’ ospiti in vantaggio con Masi, ma sono raggiunti dai pitagorici al 3’ del secondo tempo con il solito Pettinari.

Il Napoli stende la Juve, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog