Magazine Giardinaggio

Il pistacchio

Creato il 02 agosto 2010 da Giardinaggio @Giardinaggionet

Le generalità


foto pistacchio Il pistacchio è un albero conosciuto per il suo gustosissimo frutto usato per tantissimi scopi . Il frutto del pistacchio infatti è utilizzabile per un numero enorme di usi culinari . Ma il pistacchio è una pianta dalle radici storiche profonde . La sua area di origine è attestata sia nell'aasia minore , Turchestan e Siria , in Europa Grecia e Sicilia ed in Turchia . Ultimamente è stata importata la produzione di pistacchio anche negli Stati Uniti . Quest'ottimo regalo della natura appartiene alla grande famiglia delle Anacardiaceae . Nello specifico il pistacchio appartiene al genere pistacia .

Allo stesso genere appartengono un grande numero di speci . Infatti fanno parte delle pistacia anche il pistacia vera L. , pistacia therebintus L. o il terebinto ed il pistacia letiscus o il letisco . Sono varie le caratteristiche che contraddistinguono ognuna di questa specie di pistacchio ma nello specifico la caratteristica sostanziale tipica di quest'albero è la sua presenza . Il pistacchio si presenta come un albero la cui altezza può variare dai quattro fino ai cinque metri arrivando ad un massimo di otto – dieci metri . Il fusto si presenta di colore grigio scuro con chioma ampia ed il legno è gialllo negli esemplari giovani mentre è rosso negli esemplari più vecchi . Le foglie si presentano come caduche , imparipennate , tomentose nelle piante giovani e coriacee in quelle vecchie . Entrando nello specifico delle varie specie della famiglia pistacia solo un esemplare è quello che solitamente vediamo nelle nostre tavole . Il pistacia vera L. Si presenta con foglie caduche . Gli altri due ovvero il terebinto ed letisco sono usate come portinnesto del pistacchio. Il letisco è una pianta sempreverde . In ogni caso sia il terebinto che il letisco sono piante con foglie caduche. Il periodo della fioritura corrisponde all'incirca con quello della primavera . Infatti la fioritura avviene in quell'arco di tempo che va da aprile fino a maggio . Una volta che la fioritura ha inizio escono fiori assolutamente privi di petali e sostenuti da delle inflorescenze ascellari che prendono la forma di pannocchie . Naturalmente i fiori sono diversi per il loro sesso . Il fiore femminile si presenta come un frutto molto piccolo con uno stimma a tre punte , carenato , allargato e ricoperto da papille . Quelli maschili invece sono ricoperti di piccole foglie che ricoprono il fiore ed una parte terminale ed ingrossata dello stamo dov'è presente il polline . Il frutto

è composto da un guscio bivalve è unico ed allungato di colore verdastro , ricco di varie vitamine ed olii essenziali .

Sono stati inseriti i pistacchi portainnesti , il terabinto ed il letisco , in quanto l'uso di questi possono far variare in maniera decisiva la produzione di nuove colture e quindi il conseguente miglioramento della produzione .

L'esposizione ed il terreno


Il pistacchio è un albero che si adatta perfettamente al clima ed al territorio Siciliano .

Quest'albero vive perfettamente in territori molto caldi e sopporta molto bene le siccità .

.Inoltre sebbene ami i climi caldi non disdegna nemmeno il freddo che sopporta molto bene anche se è molto importante fare attenzioni alle gelate primaverili che potrebbero rovinare i fiori . Infine bisogna ricordare che il pistacchio può essere esposto senza alcun problema alla luce del sole e prediligono l'esposizione a sud .

Per ciò che riguarda il terreno il pistacchio non è assolutamente schizzinoso riesce ad adattarsi , infatti , molto bene anche ad i territori rocciosi e calcarei senza dimenticare quelli formati dalla lava del vulcano .

L'annaffiatura


L'annaffiatura non dev'essere assolutamente copiosa . Infatti non essendo una pianta che necessita di molt'acqua bisogna annaffiarla una volta a settimana .

La concimazione e la potatura


Per la concimazione bisogna usare del concime molto ricco di azoto e di potassio affinchè sia favorita la creazionedi nuovi boccioli .

Bisogna fare molta attenzione alla potatura e non sbagliare assolutamente l'obiettivo in quanto il pistacchio ci mette molto a rimarginare le ferite . Il periodo ideale per fare ciò è sicuramente ottobre e la cadenza dev'essere annuale meglio se poliennali per eliminare rami deboli e quelli malati . Un'altro tipo di potatura , ma in questo caso più specialistica è la scacchiatura . La scacchiatura consiste nel togliere i germogli infruttiferi . Infine altre opere di cura del pistacchio è l'eliminazione delle piante infestanti .

La riproduzione


Il pistcchio ha bisogno , per la riproduzione , la presenza nella stessa zona sia dell'albero maschio che di quello femmina in quanto la sua riproduzione viene effettuata per via aerea . Ciò significa che il vettore usato dal pistacchio per tal fine è il vento che facendo volare il polline dei fiori maschili colpisce l'obiettivo , il fiore femminile , creando l'impollinazione .

Malattie e parassiti


Anche se il pistacchio per sua natura è una pianta molto resistente ha molti nemici che potenzialmente possono diventare fatali . In primis troviamo le affezioni micotiche come la septoriosi , o septoria pistaciae , la ruggine , o pileolaria terebinthi , ed infine troviamo la botyosphaera ribis . Per ciò che riguarda i coleotteri un posto importante lo ricopre il foragemme , o chaetoptelius vestitus . Alla schiera dei lepidotteri appartiene l'adrasteia humoralis .

Infine il megastigmus pistaciae colpisce direttamente il frutto .


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Fiore di cactus

    Fiore cactus

    È stato qualche giorno fa che ho notato una piccola protuberanza scura e pelosa uscire dalla mamillaria – uno dei generi più diffusi di cactacee. Leggere il seguito

    Da  Ortoweblog
    GIARDINAGGIO, HOBBY
  • Le piante succulente

    piante succulente

    Diversamente dalle Cactacee e dalle Agavacee, le succulente, nella maggioranza dei casi, crescono in ambienti caratterizzati da un lungo periodo di siccità che... Leggere il seguito

    Da  Lory663
    GIARDINAGGIO, HOBBY, I NOSTRI AMICI ANIMALI
  • Come in un libro di fiabe (su Houzz)

    Come libro fiabe Houzz)

    Landscape in stile Rustic di CLC Landscape Design, Architetti e Designer del Paesaggio, Ringwood Il mio articolo sui giardini incantati -su Houzz “Tu! dov’è la... Leggere il seguito

    Da  Lidiazitara
    GIARDINAGGIO, HOBBY
  • Le piante grasse pag_2

    piante grasse pag_2

    Le piante grasse sono caratterizzate dalla capacità di immagazzinare acqua nei tessuti, queste piante presentano forme svariate e spesso bizzarre e fioriture... Leggere il seguito

    Da  Lory663
    GIARDINAGGIO, HOBBY, I NOSTRI AMICI ANIMALI
  • come fare l’oleolito di iperico

    come fare l’oleolito iperico

    il 24 giugno, preparate l’olio di iperico, altrimenti conosciuto come olio di San Giovanni. Un antico rimedio che per la sua facilità di preparazione è... Leggere il seguito

    Da  Aboutgarden
    GIARDINAGGIO, HOBBY, LIFESTYLE
  • Il giardino abbandonato

    giardino abbandonato

    Il mio vicino, persona dotta e grande letterato, conoscendo la passione che nutro per le piante, mi ha prestato un vecchio libro nel quale ha trovato due... Leggere il seguito

    Da  Aboutgarden
    GIARDINAGGIO, HOBBY, LIFESTYLE

Magazine