Magazine Società

Il ponte sullo stretto che ci mette alle strette

Creato il 20 settembre 2010 da Tanci86
Il ponte sullo stretto che ci mette alle strette Non ho idea da quanti anni il Governo stia promettendo di costruire questo dannatissimo ponte sullo Stretto. Fatto sta che hanno cominciato a farci un vago pensierino iniziando a trivellare a Messina. Peccato che nessuno lo voglia questo ponte, a giudicare dalle proteste che stanno facendo.
A conti fatti è abbastanza inutile fare un ponte fra la Sicilia e la Calabria. Avrebbe senso se la Calabria fosse ben collegata col resto dell'Italia, cosa che non è visto la condizione della Salerno Reggio-Calabria. È piuttosto ridicola la scena di un siciliano che si fa la traversata sul ponte a 100 all'ora per poi doversi ritrovare su una strada che più che altro assomiglia a una mulattiera della Contea de Il Signore degli Anelli.
Ma una scena simile è abbastanza difficile che si verifichi, non so se sarà completata prima la Salerno-Reggio Calabria o il Ponte sullo Stretto, ma di sicuro ce ne vorrà tanto di tempo.
Certo, se la Salerno Reggio Calabria almeno scorre lontano dai centri abitati questo non si può dire per il Ponte sullo stretto.
Eh no, per farlo c'è bisogno di tanta materia prima e di tante discariche.
Sì, magari c'è un pochino di indotto per la città. E per la Mafia.
Ma sempre si tratta di briciole.
E quanto costano le briciole?
A forza di trivellare si rischia e di brutto. Quei geniacci di ingegneri e politici maneggioni che hanno organizzato la cosa hanno fatto la furba scelta di operare in una zona a rischio idrogeologico, dove fra l'altro gran parte delle costruzioni non è minimamente a norma sismica.
Nessuno ha mai sentino di parlare del terremoto di Messina?Bravi, mi immagino già la scenetta: una decina di anni per fare un ponte completamente inutile che nessuno vuole e poi arriva un terremoto che manda tutto a puttane!Meno male che Silvio c'è...
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il saggio e il capo

    Da un'intervista a Raimond Panikkar, la sua risposta alla domanda: A che punto è la Chiesa cattolica in relazione al dialogo interculturale e... Leggere il seguito

    Da  Federicobollettin
    RELIGIONE, SOCIETÀ
  • Il bene e il male

    bene male

    Da popolo a popolo, da epoca ad epoca, le idee di bene e di male si sono cambiate in tal misura da essere arrivate spesso addirittura a contraddirsi. Leggere il seguito

    Da  Renzomazzetti
    CULTURA, SOCIETÀ, STORIA E FILOSOFIA
  • Il flame

    Io a volte non capisco se i colleghi lo fanno apposta ad essere così o se invece sono proprio rincoglioniti. Cioè, scrivo una mail come risposta ad una sfilza d... Leggere il seguito

    Da  Piesio
    SOCIETÀ
  • Il lettone

    Da fidanzati: facciamo cose sconce!Una settimana dal matrimonio: oggi no, c'è il mio telefilm preferito / partita di coppaDopo la nascita del primo figlio: mett... Leggere il seguito

    Da  Slela
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Il vivere precede il conoscere

    vivere precede conoscere

    E' lo slogan della festa di Macondo che si sta svolgendo a Bassano del Grappa (Vi). Ieri ho partecipato alla presentazione dell'ultimo libro di Giuseppe... Leggere il seguito

    Da  Federicobollettin
    SOCIETÀ
  • “Il Giornale” vuole il sangue

    Giornale” vuole sangue

    Certe volte, di fronte a certe persone e certe parole, viene da pensare che l’unica soluzione sia la reclusione forzata in manicomi o in celle di... Leggere il seguito

    Da  Zaxster
    ATTUALITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE, POLITICA, SOCIETÀ
  • Quando il nemico è solamente il diverso

    Quando nemico solamente diverso

    Il nemico diventa ciò che non si conosceNella Bibbia, tutte quelle malattie non identificate e non curabili... venivano attribuite all'intervento di un essere... Leggere il seguito

    Da  Federicobollettin
    ATTUALITÀ, PARI OPPORTUNITÀ, SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazine