Magazine Arte

Il Realismo Socialista Alexandr Samokhalov 1930-1950

Creato il 06 aprile 2010 da Abbatangelo
Russian girl art
Eccovi una serie di acquerelli del periodo Russo il cosidetto "Realismo Socialista" (tutt'altra cosa del Realismo Picassiano il quale contempla il tragico) qui c'è molta "gloriosa" propaganda staliniana,guardate l'enfasi posta nella potenza fisica delle immagini,in Italia abbiamo avuto dopo la Seconda Guerra Mondiale alcuni "Realisti" contadini,pescatori o Socialisti ma per lo più sul genere folcloristico-sentimentale con ricadute doloriste,la fatica,il lavoro,un che di cattolico (...) se ricordate la serie dei pescatori con le mani e i piedi grossi da Migneco in poi (...)
All'epoca in Russia l'Eros costituiva una distrazione,un bastone tra le ruote nell'edificazione del Socialismo... era proibito ogni rappresentazione sensuale,erotica o la semplice grazia dell'eterno femminino.
In realtà avvenne poi che davvero le donne russe qui in queste opere desensualizate (...) acquisissero una indubbia potenza muscolare nel lavoro,considerato che erano capaci di sostituire un pneumatico ad un camion da sole!
Questi acquerelli cosi stilizati sono dunque una la testimonianza di un epoca ricca di contradizioni ma che almeno è riuscita a far entrare nel lavoro,nelle fabbriche,negli uffici la donna.
Russian girl art 2
Russian girl art 3
Russian girl art 4
Russian girl art 5
Russian girl art 6
Russian girl art 7
Russian girl art 8
Russian girl art 9
Russian girl art 10
Russian girl art 11
Russian girl art 12
Russian girl art 13
Russian girl art 14
Russian girl art 15
 In Soviet times all the topics concerning sex or even light erotics were strictly prohibited. One Soviet leader has said once: “There is no sex in the USSR” and that phrase has become a real slogan of Russian morality of those times.
Still some artists from the Soviet Union Russia had tried to reflect the famous Russian women sensuality even when were depicting tough communist-party hard working emancipated and liberated women, like Alexandr Samokhalov and his art works back from 1930-1950s.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il profeta

    profeta

    regia di Jacques Audiard recensione di Nickoftime del 12-6-2009La scelta di ambientare una storia all’interno del carcere dove il protagonista (Malik) viene... Leggere il seguito

    Da  Veripaccheri
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • Il Jazz

    Jazz

    Il jazz è caratterizzato dalla preminenza dell'interprete sul compositore e da un forte ricorso all'improvvisa- zione e dall'uso delle blue note.Nasce come... Leggere il seguito

    Da  Robertocassandro
    CULTURA, JAZZ / BLUES, MUSICA
  • Il sogno

    sogno

    Ride ancora il tuo corpo all'acuta carezzadella mano o dell'aria, e ritrova nell'ariaqualche volta altri corpi? Ne ritornano tantida un tremore del sangue, da u... Leggere il seguito

    Da  Stregazelda
    CULTURA
  • Il concerto

    concerto

    Trent’anni dopo, l’inaspettato riscatto di un torto subìto. Prima c’era stato il successo internazionale, la caduta, il dimenticatoio di una vita degradata... Leggere il seguito

    Da  Terrasiniblog
    CINEMA, CULTURA
  • Il babirussa

    babirussa

    Carissima Tania, una cosa che mi ha fatto molto ridere nell’ultima tua cartolina, è la tua affermazione di sapere che io ci tengo che mi si facciano gli auguri... Leggere il seguito

    Da  Renzomazzetti
    CULTURA
  • Il postino

    postino

    da qui Mi trascino in basilica con la stanchezza tipica del martedì, il mal di testa che esplode puntuale dopo il lunedì d’incubazione. Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA
  • Il potere…

    potere…

    Ho fatto questo mio mestiere proprio come una missione religiosa, se vuoi, non cedendo a trappole facili. La più facile, te ne volevo parlare da tempo, è il... Leggere il seguito

    Da  Maurizio Lorenzi
    CULTURA

Magazines