Magazine Talenti

Il sole che aiuta il buonumore

Da Gianpaolotorres

Basta una passeggiata al sole per almeno mezz’ora o comunque esporsi ai raggi il più possibile per avere un perfetto “toccasana” all’umore…

Il sole che aiuta il buonumore

E’ dimostrato scientificamente che l’attività fisica all’aria aperta coma una camminata a passo spedito, libera nel sangue le cosiddette “endorfine del buonumore”.

Puo’ bastare una passeggiata di tre quarti d’ora al giorno per avere un effetto positivo sulla psiche, come un antidepressivo naturale. Il sole inoltre ha un effetto salutare perchè aumenta la produzione di molti ormoni e consente la sintesi della vitamina D.

Un’ulteriore amplificazione di questi effetti si puo’ ottenere camminando in mezzo alla natura, oppure ascoltando, mentre si passeggia, musica rilassante.

A tutto questo si puo’ puoi aggiungere un bagno drenante “salato” per la linea. Per alleggerire i tessuti e drenare i liquidi in eccesso puo’ essere utile un bagno con il sale, da fare una volta alla settimana. Si prende un chilo di sale marino integrale e si scioglie nell’acqua della vasca. La temperatura dell’acqua deve essere di 37/38 gradi. Bisogna rimanere a mollo per 20 minuti. Da evitare pero’ se si ha la pelle fragile o irritabile.

Per il resto, il sole è tutto da godere!


Filed under: Benessere e salute

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il film.

    Categoria Cuore C’è il protagonista e l’antagonista; c’è il colpo di scena. C’è il plot, la fotografia, le scene tagliate; c’è la colonna sonora. Leggere il seguito

    Da  Arturo Robertazzi - @artnite
    TALENTI
  • Il mattino

    Il settimo racconto breve: Il mattino.Buona lettura. Quando apre gli occhi, senza bisogno della sveglia, trova due cose ad attenderlo.La prima è il buio. Leggere il seguito

    Da  Marcofre
    CULTURA, TALENTI
  • il mughetto

    mughetto

    “Secondo il linguaggio dei fiori, il mughetto è simbolo della felicità ritrovata, della serenità dopo i travagli. Questo perché, secondo la leggenda, il fiore... Leggere il seguito

    Da  Saraconlacca
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il bastone

    bastone

    Lui l’ha aspettata dentro, seduto davanti all’altare. Accanto a se ha il suo bastone, l’unico rimasto ora che lei non lo potrà più essere. Leggere il seguito

    Da  Parolesemplici
    TALENTI
  • Il Sipario

    “La tenera fata della stupidità è discreta e s’adatta meravigliosamente al bene e al male, al sapere e all’ignoranza, all’uno e all’altra, a voi come per me…... Leggere il seguito

    Da  Saraconlacca
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il tramonto

    tramonto

    Una poesia velata di malinconia ma….con la mia ironia!!Ormai…..Sento la stanchezza e lontana è una carezza.Sento la brezza dell’amore della purezza.Sento la... Leggere il seguito

    Da  Parolesemplici
    TALENTI
  • Il "controllo"

    "controllo"

    Mi capita spesso di leggere gente che impazzisce per cercare di sapere a chi la novia cubana col telefonino e la linea italiana manda i messaggi oltre ovviament... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI