Magazine Cultura

Il sole, le ali e la civetta, da ieri in libreria

Creato il 12 settembre 2013 da Lucia Navone @lucia_navone

Un’inchiesta sul mondo delle energie rinnovabili che cerca di spiegare, attraverso l’analisi dei fatti, perché l’Italia ha perso una grande occasione anche in un nuovo settore, senza possibilità di ritorno, almeno a breve.

cover rinnovabili-1
“Il buio stava calando intorno a loro e Gian Maria iniziava ad avere paura. I camion se ne erano andati e anche gli ultimi operai avevano terminato il turno. Sentì un brivido lungo la schiena. Sapeva di essere andato oltre e che indietro non sarebbe più potuto tornare. I soldi veri stavano finalmente arrivando e per lui anche il merito di essere riuscito a far partire un progetto così importante”. 

Episodi di fiction si alternano alla ricostruzione giornalistica per cercare di fare luce, per la prima volta, su come sono andate le cose in Italia sul fronte delle energie rinnovabili. Per anni siamo stati il paese del Bengodi grazie agli incentivi più alti del mondo ma, come raccontano le cronache giudiziarie, in molti casi l’unica cosa verde e pulita sono stati i soldi dei cittadini. Un’inchiesta che, lontano da pregiudizi e assolutismi ideologici, inizia con le prime eclatanti inchieste degli anni d’oro dell’eolico, passa per l’Eldorado del solare e arriva ai giorni nostri con le biomasse. Un settore dove per anni lo Stato italiano ha investito i miliardi pagati dai consumatori via bolletta elettrica, garantendo ritorni stratosferici a chi di soldi non ne aveva certo bisogno. Dal Nord al Sud dell’Italia politici compiacenti hanno permesso che tutto ciò accadesse nella quasi totale indifferenza, favorendo, oltre “ai soliti noti”, americani, tedeschi, cinesi e russi. Al territorio, ai lavoratori e a molti imprenditori italiani sono rimaste solo le briciole se non addirittura i fallimenti.

A farne le spese, oltre a loro, anche il paesaggio e, soprattutto, le generazioni future.  Un euro speso male o rubato è un euro sottratto ai nostri figli ed è a loro che il libro è dedicato, insieme ai tanti operai che, nella nuova economia verde, hanno perso il posto di lavoro. E poiché ogni giornalista non è mai solo nel proprio racconto, “Il sole, le ali e la civetta” raccoglieanche la testimonianza diretta di “chi c’era” e ha vissuto gli anni del boom delle rinnovabili,oltre ad un’ intervista in esclusiva a Mattia Fantinati, parlamentare del Movimento 5 Stellecapogruppo per il Movimento in  X Commissione Attività Produttive commercio e turismo.

Vivere in un mondo più pulito, dove poter decidere come utilizzare le risorse e quanto spendere, è un sogno che non abbiamo il diritto di infrangere”, ha dichiarato Lucia Navone, autrice del libro. “Soprattutto abbiamo il dovere di chiedere e il diritto di sapere come i nostri soldi vengono spesi e di insegnarlo ai nostri figli. Non possiamo scaricare su di loro i nostri errori, né tantomeno far pagare i fenomeni di cui il libro raccontaProprio in questi giorni il Ministro Flavio Zanonato ha proposto di introdurre dei bond per spostare nel tempo l’onere su famiglie e imprese. 12 miliardi all’anno è il costo delle rinnovabili e, se la proposta passerà, imprese e famiglie potranno spalmarlo su un periodo più lungo facendo così diminuire l’onere annuale delle nostre bollette che sono le più care d’Europa. Non dimentichiamo però che, secondo i dati di Transparency, la corruzione in questo settore, ha già sottratto 900 milioni di euro. Ma non solo. La maggior parte delle inchieste giudiziarie sono ancora in corso e le conseguenze dei fallimenti a catena stanno emergendo solo ora”. “Il conto”, ha concluso Lucia Navone“rischia di essere ancor più salato di quanto stimato fino ad oggi e, almeno di questo, non possiamo gravare le generazioni future. Soprattutto poi, se come spesso succede, nessuno se ne assumerà la responsabilità dal momento in cui, al “desco delle energie pulite” si sono sfamati un po’ tutti. Anzi, il merito va soprattutto al Governo Berlusconi che per anni ha invocato il ritorno al nucleare”.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il Segreto

    Martedì 26 marzo 2013 CAMMINARSI DENTRO (469): Il Segreto «C’è un solo segreto, tra i valori maschili, ed è il segreto del padre: il padre che si fa segreto, ch... Leggere il seguito

    Da  Gabrielederitis
    CULTURA, LIBRI, SALUTE E BENESSERE, SPIRITUALITÀ
  • Il Mangiateste

    Mangiateste

    Oggi in libreria:Il Mangiateste, di Samuel GiorgiEditore: PiemmeCollana: Linea RossaGrazzeno è un paesino della Val d’Ossola che non ha niente di speciale. Leggere il seguito

    Da  Unostudioingiallo
    CULTURA, GIALLI, LIBRI
  • Il sonnellino

    sonnellino

    Rubrica ScarabocchiMattino. Mi attedia da qualche giorno uno stato malinconico, triste e sonnolento. Direi :>, se non fossimo a maggio. Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA
  • Il giorno della memoria

    27 gennaio, giorno della memoria. Per celebrarlo proponiamo un video di Massimo Rotundo. La sequenza delle immagini scelte per “Olocausto” di Ilaria Spes non... Leggere il seguito

    Da  Ilibri
    CULTURA, LIBRI
  • Il Meglio ed il peggio del 2013

    Meglio peggio 2013

    E’ arrivato il momento, anche per Fumettopenia di stilare la classifica Best/Worst 2013, solo che noi furbacchioni abbiamo deciso di farla dopo, nei primi giorn... Leggere il seguito

    Da  Paradisiartificiali
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • Il Bambino e il Drago

    Bambino Drago

    Pubblicità Questo spazio permette al sito di continuare ad offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti! La fiaba Giovedì 17 Ottobre 2013 09:15 Scritto... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Il gioco di Ripper

    gioco Ripper

    Mai letto niente della grande Allende e dopo questa esperienza, credo proprio che inizierò ad acquistare i suoi romanzi ad uno ad uno. Troppo brava, niente da... Leggere il seguito

    Da  Luna
    CULTURA, LIBRI

Magazines