Magazine Diario personale

Il trekking che non ti aspetti con “SENTIERI DI ANTHORA”

Creato il 23 giugno 2015 da Anna Pernice @Anna_Pernice
Un'attività pulsante del biellese è lo sport, al fianco dell’aspetto industriale per cui il territorio è conosciuto in tutto il mondo, la provincia di Biella vanta un ambiente vasto ed incontaminato, ed ecco perché si propone come luogo ideale per gli appassionati degli sport all'aria aperta, in particolare per il trekking. Oltre 2.000 km e 300 sentieri attrezzati nel biellese tra escursioni in famiglia e percorsi per esperti, come la Grande Traversata delle Alpi. Il GAL promuove il turismo a piedi, ideale in primavera e raccomandato in estate. Il trekking che non ti aspetti con “SENTIERI DI ANTHORA”
Per chi volesse praticare questa attività in provincia di Biella è a vostra disposizione l’esperienza e la creatività di Ermanno Pizzoglio (cell. 3488568589; email: [email protected]) che con la moglie gestisce Sentieri di Anthora, in stretta collaborazione con il GAL Montagne Biellesi. Con una rete escursionistica di oltre 2.000 km, e circa 300 sentieri attrezzati, il biellese è il paradiso del trekking, dove è possibile vivere percorsi adatti sia ai più esperti escursionisti, sia a chi è solo alla ricerca di una passeggiata all’aria aperta in mezzo alle colline. Per i meno esperti, le mete più conosciute sono sicuramente il Santuario di Oropa (il suo Sacro Monte è Patrimonio Unesco) dove si può visitare uno splendido giardino botanico, ed il medioevale Ricetto di Candelo, accerchiato da un territorio di colline ricche di boschi, castelli e piccoli borghi arroccati. Unica nel suo genere, è la Panoramica Zegna, dalla quale partono numerosi itinerari adatti per escursioni di vario livello, dalle poche centinaia di metri, per aumentare, fino ai circa 20 km dei percorsi più lunghi.  Il trekking che non ti aspetti con “SENTIERI DI ANTHORA” Per chi invece è alla ricerca di percorsi impegnativi va segnalata la Grande Traversata delle Alpi (GTA). Un lungo itinerario itinerante che attraversa le alpi da Viozene (Alpi Liguri) ai Molini di Calasca (Valle Anzasca, Verbania); si snoda in gran parte a quote moderate, è composto da 55 tappe, il cui tempo di percorrenza della singola frazione varia dalle 5 alle 8 ore, su mulattiere e facili sentieri che consentono di passare di valle in valle valicando i passi più accessibili. L’intero percorso è percorribile nel complesso in 55 giorni, ma può anche essere frazionato in "piccoli viaggi" oppure si può scegliere di affrontare le singole tappe. La Grande Traversata delle Alpi è un itinerario escursionistico a livello regionale piemontese nasce alla fine degli anni settanta con l’obiettivo di promuovere il turismo alpino a piedi. Il percorso complessivo della GTA forma un itinerario di circa 1.000km, e quattro delle sue tappe si trovano in territorio biellese:  la tappa 15: dal Rifugio Rivetti al Santuario di San Giovanni d'Andorno;  la tappa 16: dal Santuario di San Giovanni di Andorno al Santuario di Oropa;  la tappa 17: dal Santuario di Oropa al Rifugio Coda;  la tappa 18: dal Rifugio Coda all'Alpe Maletto. Sentieri di Anthora ha costruito proposte complete, di più giorni, che uniscono le escursioni in montagna alla scoperta del patrimonio dei borghi e della pianura, senza tralasciare il gusto della tavola e del buon vino, con diversi livelli di impegno fisico e di comfort (dal pernottamento in rifugio o in alpeggio, al soggiorno in agriturismo o in bed and breakfast) per l’escursionista esperto così come per la famiglia con bambini o le scolaresche che desiderano proporre una gita all’insegna della natura ed offrendo, a chi lo desidera, un servizio navetta dai principali snodi ferroviari e aeroportuali.
Il trekking che non ti aspetti con “SENTIERI DI ANTHORA”
Il trekking che non ti aspetti con “SENTIERI DI ANTHORA”
Il trekking che non ti aspetti con “SENTIERI DI ANTHORA”

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :