Magazine Diario personale

Il Vademecum del buon traslocatore

Creato il 28 settembre 2011 da Nonchiamatemiborgia @nonsonoBorgia
Dopo essere state rimandate, evitate, discusse e poco agognate, le pulizie da trasloco sono arrivate. Era inevitabile che succedesse: io, L., E. e D. tra due giorni sbaracchiamo e quindi era necessario e doveroso pulire l'appartamento triestino.Dopo un paio di giornate a base di stucco e vernice, abbiamo cambiato gli strumenti e siamo ben presto passate a scopa, mocio e alcool (quello rosa. Per l'alcool ingeribile aspettiamo le ore notturne). Beh, mentre rassettavamo prese da un raptus simil schizofrenico del tipo pulisci piastrella per piastrella, anzi stacca le piastrelle pulisci la colla e poi riattaccale, mi sono resa conto che non ero per niente pronta a un tale marasma, ereditato probabilmente anche dai conquilini precedenti. Ho quindi pensato quanto sarebbe utile un “Vademecum del traslocatore: postille e consigli per chi deve sloggiare”. Anche perchè se avessi letto un manuale del buon traslocatore mi sarei preparata al peggio.
-Compra litri e litri di alcool: lo so che una bottiglia ti sembra già una quantità esasperata, ma stai certo che lo usi tutto. Soprattutto perchè quando ti metti a pulire ripiani e ante dai sempre come minimo due passate, come se una non bastasse. La strofinata in più ti rassicura; e se poi ti metti pure a grattare di violenza, allora ti senti veramente soddisfatto, come se avessi sconfitto tutta la sporcizia del mondo.-Se puoi mettiti della musica in sottofondo: perchè in fondo la musica ti rende tutto più facile. Anche se sei assediata dalla polvere, con la musica sembra quasi divertente. Sappi però che quando finirai le pulizie e spegnerai la musica, avrai una forma di down: ti sentirai stanco e sporco, insomma una feccia. -Fruga in tutti gli anfratti della casa: il buon traslocatore deve ispezionare casa come se fosse un protagonista di CSI. Deve farlo perchè è scientificamente provato che, nel corso degli anni, si sia perso qualcosa: dall'orecchino alla maglietta, che ovviamente è tra quelle preferite, la casa si è letteralmente ingurgitata quell'effetto personale. Il buon traslocatore deve sapere che, nel momento delle pulizie, questi pezzi appariranno magicamente. E dopo che hai trovato quell'orecchino che ormai avevi dato per disperso, stai certo che uscirà anche un braccialetto che ti eri completamente dimenticato di avere. Insomma, rovista in tutti i cassetti...che magari gli inquilini di prima non lo hanno fatto e ti hanno lasciato un cinquantone (ma la vedo dura).-Mentre pulisci inizia a salutare i pezzi d'arredamento: io e le ragazze ci siamo particolarmente affezionate alla nostra lavatrice, Margherita. Sì, le abbiamo dato un nome: il nostro è stato sempre un rapporto sincero e leale, anche se però l'anno scorso la Marghe ci ha fatto uno scherzo poco divertente. Eravamo in cucina, a berci il tè manco fossimo Queen Elizabeth; io sono andata in bagno e c'era acqua ovunque. Margherita, invece di scaricare, eruttava acqua al sapore di marsiglia dal suo oblò. L'abbiamo maledetta, l'abbiamo pregata e, per un attimo, abbiamo pensato che non ce l'avrebbe fatta. Dopo pochi giorni tutto è ritornato alla normalità, ma intanto abbiamo passato un bel po' di ore ad asciugare quello tsunami di detersivo.In ogni caso, nonostante la triste avventura, mi è sembrato giusto salutare la nostra Margherita che, alla fin fine, ci ha sempre lavato le mutande.-Fai attenzione a quando sposti i mobili: anche se tu hai sempre mantenuto livelli igienici decenti in casa, sappi che sotto i mobili si creano grandi comunità di polvere. Io e L., infatti, ci siamo imbattute sull'armadio del corridoio. Una parte era delegata a scarpiera di casa (e vi lascio solo immaginare com'è stato pulire quel contenitore di molesti olezzi) e una parte conteneva tutto quello che non aveva trovato ubicazione: dall'aspirapolvere alla vernice, era tutto lì. Sta di fatto che io e L. abbiamo pulito l'armadio da cima a fondo, come due colf impazzite. Abbiamo però deciso che non era abbastanza: dovevamo spostare l'armadio e pulire il pavimento. Il grumo di polvere non era semplicemente un gatto: da anni era diventato una tigre, silenziosa, che ha vissuto con noi in questi ultimi due anni. Ci siamo spaventate, soprattutto perchè, molto probabilmente, è pure illegale avere un gomitolo di polvere così grande in casa. Forse bisogna richiedere il porto d'armi. Quindi ripeto, fai molta attenzione quando sposti i mobili, perchè potresti essere attaccato da qualche strana forma di vita.-Arrenditi al fatto che le finestre rimarrano pulite per 5 minuti: se lucidi casa è (quasi) ovvio che passi il vetril pure sulle finestre. Strofinerai il panno fino a farti venire le vesciche, cercherai di debellare ogni piccolo alone, ogni minuscola macchiolina e, appena ti renderai conto di che bel lavoro hai fatto -altro che Mastro Lindo-, una nuvola di smog si invaderà casa tua. E se vivi su una strada poco trafficata, allora stai certo che il temporale del secolo si sta avvicinando, con piogge acide che potrebbero sciogliere pure la pietra. -Fumati una sigaretta, beviti una birra, mangiati un pezzo di cioccolato: perchè che cavolo, sei stato bravo! Hai impacchettato le tue cose e hai pulito da cima a fondo la casa. Che nemmeno quando ci abitavi tu avevi tutta questa attenzione per le norme igieniche. Insomma premiati, hai appena passato delle ore tra scatoloni e polvere.
Il Vademecum del buon traslocatore: postille e consigli per chi deve sloggiare finisce qui. Soprattutto perchè ho appena spento la musica, mi sento stanca e sporca e ho paura che la tigre del corridoio possa uscire dal sacchetto della spazzatura.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il Pomo

    Pomo

    Mi dico: “Mangio un boccone e vado!”Ma nel portare la forchetta alla bocca, una strana sensazione mi assale: ho l’impressione di essere osservato fin quasi a... Leggere il seguito

    Da  Donnaperte
    PER LEI
  • Le vignette ironiche di Val sul vademecum anti-stupro!

    vignette ironiche vademecum anti-stupro!

    In questi giorni come tutti sappiamo è uscito ahimè, il vademecum anti-stupro, che  ha giustamento provocato  dissenso ,scandalo e disgusto un po’ in tutta... Leggere il seguito

    Da  Marypinagiuliaalessiafabiana
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI
  • Il feldmaresciallo

    feldmaresciallo

    Rieccomi in piena trincea,dopo un giorno movimentato di viaggio sono di nuovo fra Marche e Abruzzo. Inutile dire che e' tutto pieno a tappo,ieri ho fatto un... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il rientro.

    Definitivamente tornati. Di nuovo connessi e con dodicimila bagagli da riordinare. Sotto il diluvio, ieri, con le prime foglie gialle a terra, mentre solo il... Leggere il seguito

    Da  Wising
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Il Casametro!

    Casametro!

    Dopo due anni di matrimonio mio marito comincia a conoscermi davvero bene! All'inizio sposati, quando mi vedeva affaccendata nelle pulizie domestiche mi chiedev... Leggere il seguito

    Da  Ilmondodipotolina
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Il fuggitivo

    Di solito i rais tappano la bocca a chi non la pensa come loro, applicando la censura, poi la tortura, infine l'omicidio (da Matteotti in su, e in giù). Di... Leggere il seguito

    Da  Mirella
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • Il lavoro. Il lavoro. Il lavoro.

    Come possiamo risolvere i problemi di questo Paese se io pago il canone per pagare lo stipendio ad un giornalista che sulla TV di Stato non è in grado di... Leggere il seguito

    Da  Cristiana
    DIARIO PERSONALE, OPINIONI