Magazine Calcio

Inter, nuovo disastro la Roma in finale

Creato il 17 aprile 2013 da Mbrignolo
Inter.Roma

Il risultato di Inter-Roma sul sito dell’AS Roma

TECNICA (Stadio Giuseppe Meazza, Milano). Una partita che vale una stagione e alla fine valorizza l’annata della Roma che batte 3-2 i nerazzurri di Stramaccioni, contestati dai tifosi prima della partita con numerosi striscioni “inneggianti” a Mourinho, andando a prendersi il derby come atto finale della Coppa Italia.

Inter e Roma arrivano alla semifinale di ritorno di Coppa Italia con l’acqua alla gola: 2 risultati su 3 per i giallorossi, forti del 2-1 del 23 gennaio, solo la vittoria come risultato utile per i padroni di casa. Nel riscaldamento pre-partita si ferma anche Cambiasso per i nerazzurri, falcidiati dagli infortuni. Parte bene la Roma, vicina al gol al 3° con una triangolazione tra Marquinho, Totti e Florenzi e il brasiliano che non riesce a trovare il tap-in vincente. Dopo 20° di nulla è l’Inter a passare in vantaggio con un gran gol di Jonathan che arriva al tiro dopo le triangolazioni con Alvarez e Rocchi. Al 32° l’occasione capita sui piedi di Marquinhos da una respinta su calcio d’angolo: il tiro del difensore brasiliano viene deviato e non esce di molto. Ancora Roma vicina al pareggio, sempre su calcio d’angolo, dopo una spizzata in mezzo all’area è Destro a battere dal limite dell’area piccola all’altezza del secondo palo, ottimo Handanovic a chiudergli lo specchio della porta.  Al 44’ il portiere nerazzurro compie un miracolo: De Rossi finta un cross in mezzo all’area e serve un rasoterra per Destro che fa la sponda smarcando Florenzi  che calcia di destro  botta sicura, ma il numero 1 interista riesce a deviare in angolo.

Nella ripresa ancora la Roma vicina al gol con un destro dal limite dell’area di Francesco Totti che finisce di poco al lato. Al 54° è Torosidis a trovarsi la palla fra i piedi servito da Lamela, la scivolata di Samuel risulta provvidenziale. Ma ormai il pareggio è nell’aria e al 55° inizia il contropiede dei giallorossi con Lamela che serve con un passaggio filtrante Destro: sull’uscita di Handanovic il numero 22 giallorosso alza la palla quel tanto che basta per superare il portiere. Al 68° Roma virtualmente in finale: De Rossi serve Balzaretti sulla corsa, l’esterno ex Palermo alza la testa e vede Destro tutto solo,  rasoterra che attraversa tutta l’area di rigore e all’attaccante di Ascoli Piceno non resta altro che spingere la palla in fondo alla rete siglando la sua doppietta personale e portando i giallorossi sul 2 a 1. Ma la Roma non si ferma più e va sul 3 a 1 con una grandissima giocata di Torosidis che fa tutto da solo: sombrero al neo entrato Forte e destro di collo pieno che batte un Handanovic questa volta non esente da colpe. Al 79° accorcia le distanze l’Inter con Alvarez: l’argentino parte dalla destra, si accentra e calcia una palla non irresistibile, ma Stekelenburg rimane immobile ed è gol. Finisce così, con la Roma in finale. Ad attenderla c’è la Lazio. E derby sia.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :