Magazine Calcio

La Fiorentina vince 2-1   con il brivido nella coda

Creato il 10 novembre 2013 da Mbrignolo
Fiorentina-Sampdoria senza storia: un super Rossi fa volare la Viola

Grande vittoria per la Fiorentina, che già dopo meno di 20 minuti si è trovata avanti di due reti grazie a Rossi.

TECNICA (Stadio Artemio Franchi, Firenze). Notizie calcio ultima ora. Continua a vincere la Fiorentina di Montella, che ottiene tre punti interni contro una Sampdoria ravvivata solo nel finale dalla rete di Gabbiadini. Giuseppe Rossi trascina la sua squadra con una doppietta (il primo gol su rigore) ad inizio partita che ha addormentato il match per più di un’ora: Verona scavalcato e striscia positiva confermata. La Sampdoria esce sconfitta dal Franchi, ma le occasioni create nel finale lasciano ben sperare.

La partita

La Fiorentina parte subito in quarta schiacciando i blucerchiati nella propria metà campo, e spaventa gli ospiti con due conclusioni a lato di Borja Valero e Rossi. Al 10′ arriva la svolta del match: su un calcio d’angolo dei padroni di casa, Berardi trattiene vistosamente Aquilani, costringendo Damato a concedere un penalty ineccepibile. Molto abilmente Giuseppe Rossi trasforma il tiro dagli undici metri e porta in vantaggio i viola dopo meno di un quarto d’ora. E’ lo stesso americano di nascita a raddoppiare pochi minuti più tardi con una strepitosa parabola mancina, che si infila nell’incrocio alla destra di un incolpevole Da Costa: questo capolavoro da fuori area conferma la superiorità manifesta dell’undici di Montella. Frastornata dalla partenza bruciante degli avversari, la Sampdoria prova a tirare fuori la testa come una lumaca, ma Neto non si impensierisce minimamente fino a fine primo tempo, con un tiro insidioso del solito Obiang. La prima frazione continua a ritmi abbassati, e i padroni di casa si esibiscono in sporadiche ma spettacolari incursioni che però non gonfiano mai la rete.
Il secondo tempo si svolge sulla falsa riga dei primi 45 minuti: Cuadrado dribbla, Borja Valero inventa e Rossi prova ad andare in gol. La Fiorentina sembra avere le sorti del match in mano, ma sottovaluta gli avversari quasi rinunciando a segnare il terzo gol. Inaspettatamente al 74′ Eder pesca infatti Gabbiadini, che di sinistro riesce ad insaccare alle spalle di Neto e a riaprire la gara. La squadra di Rossi appare allora rinata, e spaventa i sostenitori fiorentini più volte (soprattutto con il polacco Wszolek) senza però raggiungere il pareggio. Al triplice fischio Firenze tira un sospiro di sollievo per una vittoria meritata ma fin troppo sofferta nel finale. Delio Rossi perde ancora, ma di questi tempi far punti in casa viola non è impresa facile: Garrone lo risparmierà?

Il tabellino

Fiorentina-Sampdoria 2-1 (2-0)

Reti: 11′ rig. Rossi, 17′ Rossi, 74′ Gabbiadini

Ammoniti: 10′ Berardi, 51′ Gentsoglou, 68′ Mustafi, 84′ Eder

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Rodrìguez, Savic, Pasqual; Aquilani, Borja Valero, Fernàndez (84′ Vecino); Joaquìn (69′ Vargas), Rossi, Cuadrado (79′ Rebic). All. Montella

Sampdoria (3-5-2): Da Costa; Mustafi, Palombo, Regini; De Silvestri, Obiang, Krsticic, Gentsoglou (52′ Wszolek), Berardi (60′ Gavazzi); Gabbiadini (84′ Pozzi), Eder. All. Rossi

Contenuto ceduto in esclusiva dall'agenzia alaNEWS. Riproduzione vietata. Anno 2013.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog