Magazine Italiani nel Mondo

io vorrei non vorrei ma se vuoi

Creato il 20 maggio 2010 da Andima
io vorrei sapere se davvero hanno ragione quelli che ci hanno già provato, quelli che son andati all'estero oltre l'autostrada trafficata che circonda questa città e la nostra televisione che urla parolacce stonate e spoglia corpi plastificati senza idee; non vorrei lasciare però gli amici necessari, la famiglia di sangue e pelle ed i luoghi che hanno sapore di memorie, dove c'è stato il primo bacio, dove abbiam marinato la scuola per la prima volta, dove mi son ubriacato quella notte confusa e tante altre prime volte dove è rimasta una parte di me; ma se vuoi che accetti tutto ciò, governo fatto d'interessi personali e situazione economica che stenta, assenza un po' ovunque di meritocrazia e quella mentalità del più furbo che vince, allora ecco, chiudo gli occhi e faccio il grande salto anch'io.

io vorrei restare qui nel mio paese e trovare un lavoro che mi faccia sentire realizzato, risparmiare qualcosa, comprarmi una casa ed un giorno avere una famiglia tutta mia; non vorrei dover pensare di andare all'estero, sentire per telefono mio nonno che invecchia inesorabilmente e perdermi gli ultimi anni della sua vita, gli ultimi sorrisi e quelle frasi dette già cento volte, ma cantilena dolce ed instancabile; ma se vuoi che continui nei miei sforzi senza fondi alla ricerca, con quelle liste di politici corrotti, quelle leggi personali e quei fantocci al telegiornale, allora ecco, non è tempo per eroi, voglio almeno averci provato, valigia, biglietto, areo: ciao.

io vorrei che nessuno provasse odio o disgusto verso il proprio paese, che nessuno rinnegasse la propria terra lasciandola un giorno in un'espressione amara e tornando soltanto periodicamente come turista con il vizio del giudizio; non vorrei ascoltare tutti quei paragoni e le classifiche dei migliori, agganciati ad una statistica con il gusto del disprezzo o la profonda rassegnazione di spalle crucciate quando l'argomento cade sul paese del sole e dell'arte; ma se vuoi che i miei sogni abbiano un senso e che li aiuti a divenire realtà, adesso lasciami andare, sono stufo d'aspettare, ho una vita da cambiare.

Ecco, non lo so se di questi o altri pensieri contorti, contraddizioni intrecciate o soltanto semplici constatazioni, verbi magari più leggeri o parole estremamente più dure, non lo so cosa avranno pensato, me lo immagino in un io vorrei, non vorrei, ma se vuoi ma se ne affollano troppi in mente, di combinazioni e compromessi altrui, e quello che rimane è solo una grande amarezza.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Vorrei che il 2 giugno

    Vorrei giugno

    Vorrei che la celebrazione del 2 giugno per la festa della Repubblica non fosse una parata militare. Non riesco in alcun modo ad associare la parola “festa”... Leggere il seguito

    Da  Andreapomella
    SOCIETÀ
  • Jeff Anderson: “Vorrei far deporre il papa”

    Jeff Anderson: “Vorrei deporre papa”

    Nel 2006, per provare a pubblicare un articolo che parlava delle complicità di Josef Ratzinger nei confronti di preti cattolici invischiati in processi per... Leggere il seguito

    Da  Anellidifum0
    SOCIETÀ
  • Vorrei un mondo...

    Vorrei un mondo in cui poter respirare aria puravorrei un mondo che vivesse dell'energia del sole, dell'acqua e del ventoun mondo in cui le albicocche sanno di... Leggere il seguito

    Da  Cristinaromano
    SOCIETÀ
  • Tu chiamale se vuoi, opposizioni...

    chiamale vuoi, opposizioni...

    La storia non si fa con i se e con i ma, lo sappiamo, MA cosa sarebbe successo SE le opposizioni che dal 1994 a oggi si sono succedute avessero davvero avuto a... Leggere il seguito

    Da  Swelkor
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Vorrei ma non posso

    Vorrei posso

    Ma prendere di mira solo i rom non è discriminatorio? «E infatti le espulsioni dovrebbero essere possibili per tutti i cittadini comunitari, non solo per i rom. Leggere il seguito

    Da  Demopazzia
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Tu chiamale se vuoi Pari opportunità

    chiamale vuoi Pari opportunità

    Donne e politica sono indubbiamente uno degli accostamenti più discussi della nuova era politica. Ormai passate di moda le battute su donne e motori piuttosto... Leggere il seguito

    Da  Cappellaio
    PARI OPPORTUNITÀ, SOCIETÀ
  • La Chiesa che vorrei

    di Giovanni GiardiPuò un credente esprimere un orientamento su come vorrebbe fosse la sua Chiesa o è violazione di un dogma? (1) Sia chiaro che non credo che i... Leggere il seguito

    Da  Federicobollettin
    RELIGIONE, SOCIETÀ