Magazine Attualità

Isis: l’Italia apre ai bombardamenti in Iraq

Creato il 06 ottobre 2015 da Retrò Online Magazine @retr_online

L’Italia è pronta a bombardare l’Isis in Iraq. L’intervento armato consentirà ai Tornado Italiani offensive aeree sugli obiettivi prestabiliti, ma non si estenderà alla Siria.

L’Italia scende in campo contro l’Isis. La notizia arriva direttamente dal Corriere della Sera, che ha anticipato come il nostro paese si assumerà l’incarico di colpire, insieme agli altri paesi membri della coalizione occidentale, precise zone dell’Iraq scelte insieme al comando americano. Per questa ragione sono stati inviati quindi in una base aerea in Kuwait quattro Tornado, dei droni Predator non armati e un aereo-cisterna. I bombardamenti non si estenderanno però anche alla Siria. Il governo siriano ha infatti chiesto l’intervento della sola Russia e, a questo, bisogna aggiungere le dichiarazioni scettiche del premier Matteo Renzi in merito ad un attacco in Libano. Da questo punto di vista dunque l’Italia non si allineerà alle scelte di altri due paesi della coalizione, Francia, che ha già iniziato i bombardamenti, e Gran Bretagna, la quale attende invece il via libera del proprio parlamento per iniziare.

L'Italia è pronta ai bombardamenti contro l'Isis.  Photo Credit: airwolfhound/ Foter/ CC BY-SA

L’Italia è pronta ai bombardamenti contro l’Isis.
Photo Credit: airwolfhound/ Foter/ CC BY-SA

Questa decisione segna comunque un passo in avanti fondamentale dell’Italia nella guerra contro l’Isis. La scelta di aderire alla coalizione europea infatti risale già ad un anno fa, ma fino ad ora l’impegno era stato caratterizzato da un intervento non armato. I Tornado, fino ad oggi usati per ricognizioni e la individuazione degli obiettivi da colpire, ora assumeranno pienamente il ruolo di cacciabombardieri e potranno così bombardare gli obiettivi stabiliti con gli altri paesi della coalizione. Tuttavia, anche a fronte di un intervento diretto, il governo italiano continuerà ancora nel suo programma di addestramento rivolto alle forze di resistenza locali, come i Peshmenga curdi, una delle fazioni che sin dall’inizio ha combattuto l’Isis in tutte le sue forme.

La notizia dell’impegno italiano arriva proprio nel giorno in cui gli Stati Uniti, tramite il Segretario alla difesa Ashton Carter, arrivano ufficialmente in visita al nostro paese. Carter farà tappa prima a Sigonella e poi arriverà a Roma, dove incontrerà il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

D.G.

Tags:bombardamenti,iraq,isis,Italia,Matteo Renzi,siria,Tornado

Related Posts

EnogastronomiaIntervista

Guido Martinetti, il signore dei gelati Grom

AttualitàCinemaEventi e PersonaggiFilm in UscitaOur Modern Society

Caligari rappresenterà l’Italia agli Oscar

CinemaPrima PaginaSocietà & Cultura

Film italiani candidati all’Oscar.

AsiaMedio OrienteMondoNews from EarthNord AmericaPrima PaginaSiria

ISIS, si dimette il generale USA John Allen


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :