Magazine Cultura

James Rhodes: dall'ospedale psichiatrico a star della musica classica

Creato il 11 novembre 2010 da L'Immagine Allo Specchio
James Rhodes: dall'ospedale psichiatrico a star della musica classica
Nato a Londra nel 1975, James Rhodes è l'unico pianista classico ad avere firmato, lo scorso marzo, un contratto con la casa discografica più grande del mondo, la Warner, per la quale uscirà il mese prossimo il primo dei sei cd in programma.
Poco conosciuto nel nostro paese, Rhodes è ormai una star in Gran Bretagna, dove negli ultimi anni è stato protagonista di centinaia di concerti, registrando addirittura per la BBC un film documentario per il secondo centenario di Chopin.
La strada per il successo però è stata molto lunga e tormentata.
James Rhodes infatti non è un figlio d'arte e la sua vita è stata tutt'altro che tranquilla e serena.
Iniziò a suonare il piano all'età di 7-8 anni e la musica lo accompagnò durante la sua intera adolescenza, durante la quale le droghe, gli abusi sessuali subiti a scuola e le botte non fecero che accrescere enormemente il senso di isolamento ed emarginazione provato in famiglia e con i compagni.
A 18 anni, a causa di problemi mentali, dovette interrompere la borsa di studio vinta alla Guildhall School of Music & Drama di Londra e, per volere del padre, si iscrisse alla facoltà di psicologia. Da quel momento smise di suonare e cominciò a lavorare nella City, passando da un istituto psichiatrico all'altro in preda a manie depressive e istinti suicidi.
Dopo ben dieci anni di totale astinenza musicale, un incontro casuale con Franco Panozzo, l'agente del celebre pianista russo Grigory Sokolov e la conoscenza con Denis Blais, il suo attuale manager, cambiarono la sua vita. Videro così la luce i suoi due primi lavori, Razor Blades, Little Pills and Big Pianos e Now Would All Freudians Please Stand Aside.

Oggi James Rhodes è uno degli artisti inglesi più richiesti, oltre che un punto di riferimento imprescindibile per la musica contemporanea, anche in virtù dello stile informale e moderno che porta sul palco.
Sito ufficialeMyspace Twitter

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • James Murphy & LCD Soundsystem

    James Murphy Soundsystem

    C'è ben poco da dire se non che quel genio di James Murphy è riuscito da solo a mettere in piedi la più grande "fabbrica" di musica dal 2000 ad oggi,... Leggere il seguito

    Da  Ceppo
    CULTURA, MUSICA
  • James Blake - James Blake

    James Blake

    Dopo una serie di Ep e singoli questo giovane inglese é giunto finalmente pochi giorni fa alla pubblicazione del primo disco.La prima cosa che può venire in... Leggere il seguito

    Da  Ceppo
    CULTURA, MUSICA
  • James Taylor

    James Taylor

    Ripropongo oggi un vecchio post per ricordare James Taylor, che ha appena compiuto 63 anni, essendo nato il 12 marzo 1948 a Belmont, negli USA. Leggere il seguito

    Da  Athos Enrile
    CULTURA, MUSICA
  • James Maddock > Live At Rockwood Music Hall

    James Maddock Live Rockwood Music Hall

    Ah ma allora esistono ancora quegli animali da backstreets che cantano con l’ugola arsa dall’whiskey e dalla disperazione canzoni che sanno di vita vera, di... Leggere il seguito

    Da  Maurozambellini
    CULTURA, MUSICA
  • In nome della violenza – James Hadley Chase

    nome della violenza James Hadley Chase

    In nome della violenza è completamente l’opposto, dal punto di vista narrativo, rispetto a Assicurazione sulla morte. Se il secondo era tutto incentrato sullo... Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CULTURA, GIALLI, LIBRI
  • Ulisse di James Joyce, lettura

    Ulisse James Joyce, lettura

    Questo qui parte alla ricerca di un padre, a suo tempo si faceva vendere una nave ma oggi è nella stanza degli uomini e discorre con loro prima di partire. Non... Leggere il seguito

    Da  Viadellebelledonne
    CULTURA, LIBRI
  • Review su James Barry

    Review James Barry

    Ciao a tutti, come va?Qui in montagna si sta davvero una favola e... sì, sono ancora in vacanza =PNaturalmente, il fatto di essere in cima a strapicchi e... Leggere il seguito

    Da  Mauser
    CULTURA

COMMENTI (1)

Da  Giovanni1965
Inviato il 09 maggio a 10:37
Segnala un abuso

Vi scrivo a proposito dell'articolo "James Rhodes: dall'ospedale psichiatrico a star della musica classica", dell'11 novembre 2010. Siamo i distributori del nuovo disco del pianista inglese, vorremmo l'autorizzazione a utilizzarne uno stralcio per promuovere l'uscita.