Magazine Lifestyle

Jil Sander Mobile

Creato il 13 ottobre 2011 da Sandfashionblog

La casa di moda presenta il primo smartphone griffato.

The fashion house presents the first branded smartphone.

Jil Sander annuncia il lancio del suo primo smartphone, Jil Sander Mobile. Un’affermazione di esclusività nel design, che unisce i valori estetici del brand, modernità, purezza e understated luxury, con le più recenti innovazioni tecnologiche: utilizza, infatti, Windows Phone 7.5, l’ultima generazione del sistema operativo Microsoft per smartphone e offre in anteprima assoluta l’App Jil Sander.
“Abbiamo voluto avvicinarci ai nostri clienti – ha dichiarato Alessandro Cremonesi, ceo di Jil Sander – creando un dispositivo mobile che rispecchia il dna di Jil Sander sia internamente che esternamente. Questo progetto rappresenta un ulteriore passo verso la creazione di un nostro universo lifestyle e, grazie anche al prezioso supporto del nostro partner LG Electronics, l’operazione ha dato vita ad un prodotto in grado di rispettare pienamente gli altissimi standard qualitativi con cui Jil Sander è internazionalmente riconosciuto nel mondo del lusso”.
L’interfaccia utente e l’applicazione assicurano una vivace interazione con il marchio, creano una connessione dinamica tra l’utente e le collezioni, il collegamento ai maggiori social media e la condivisione dei contenuti extra.
Il menu shopping guida l’utente nelle boutique Jil Sander: la funzione di geo-localizzazione dei punti vendita permette di trovare quello più vicino, calcolando il modo più rapido per raggiungerlo.
Design pulito, eleganti contrasti cromatici e superfici dalle raffinate texture creano una straordinaria esperienza visiva e tattile con un look ricercato e minimale che riflette la dimensione estetica di Jil Sander. L’esplorazione radicale del colore blu elettrico definisce l’aspetto esterno dello smartphone e della gamma di accessori. Un leitmotiv che conferisce un’impronta di dinamismo e caratterizza cromaticamente anche la custodia protettiva.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog