Magazine Altri Sport

Karate-do: 10 elementi del kata (9)

Da Stefano Bresciani @senseistefano
Data: 12 marzo 2014  Autore: Stefano Bresciani

10 elementi del kataBentornato lettore per la nona puntata dedicata ai 10 elementi del Kata, per gli amanti del Karate-do!

Oggi è il turno del “keitai no hojii”, le posizioni e posture del buon karateka.

Parlare di posture è la premessa per poter poi definire le corrette posizioni da assumere durante l’esecuzione di un kata. Nel karate e soprattutto nella vita quotidiana la postura deve sempre rispettare la fisiologia della colonna vertebrale. Da una corretta postura deriva la salute delle articolazioni e dell’intero apparato muscolo – scheletrico.  Le curvature della colonna vertebrale le conferiscono la massima capacità di resistere a pressioni causate da resistenze esterne. Se si alterano le curve fisiologiche, si compromette tale capacità e si rischiano danni e lesioni.

Nel karate-do la postura corretta garantisce stabilità alle posizioni e assicura l’efficacia dei colpi. Gli addominali devono essere bloccati in isometria, concentrando la contrazione, parziale, sul basso ventre, per creare un legame di dipendenza tra busto e bacino (condizione indispensabile per la consistenza delle tecniche e per evitare traumi alla schiena). La contrazione addominale, che sarà sempre isometrica, diventerà poi particolarmente intensa quando si tirano i colpi, per effetto dell’espirazione, ancora di più quando si esegue il “kiai“.

Le anche, quando si muovono, inevitabilmente vengono seguite dalle gambe e dal busto. Nel karate si possono considerare come un propulsore che, sorretto dalle gambe, nelle diverse posizioni, trasmette immediatezza e potenza alle tecniche. Intervenendo tramite rotazione, fanno in modo che il colpo non sia un gesto singolo, ma una parte di quell’insieme di segmenti corporei che, coordinati tra loro, danno il massimo del risultato sia per quanto riguarda la velocità che la potenza.

Le anche riescono ad esprimere una resa eccellente se le gambe, che ne costituiscono la base d’appoggio, hanno le caratteristiche della stabilità e della dinamicità. La stabilità consente di raggiungere il massimo della potenza nell’atto dinamico. La dinamicità si esprime in un atto motorio rappresentato da una spinta. Questo presuppone che nelle posizioni le gambe non siano mai tese, ma flesse, in modo da poter trasmettere forza nel momento in cui si distendono.

Le posizioni devono garantire:

  • comodità
  • stabilità e dinamicità
  • capacità di passaggio immediato da una posizione all’’altra.

Se vengono rispettate queste caratteristiche, le posizioni garantiscono al corpo la possibilità di gestirsi nello spazio nel modo che gli è più congeniale per risolvere situazioni difficoltose a proprio vantaggio, in relazione alle esigenze dell’esecuzione tecnica oppure del confronto.

Cosa ne pensi? Credi nell’importanza delle posizioni?

SCRIVERE UN COMMENTO e condividere questo post sui social networks! Per ricevere gratis altri favolosi articoli -->> RSS feedThe following two tabs change content below.
  • Bio
  • Ultimi Post
avatar
Il Mio Profilo Twitter
Il mio profilo Facebook
Il mio profilo Google+
Il mio profilo Flickr
Il mio canale YouTube
Nato e residente a Leno (BS) studio e pratico arti marziali dal 1994. Ho iniziato col Karate ma dopo aver insegnato per alcuni anni e ottenuto la cintura nera 3° dan ho dovuto abbandonare a causa di problemi fisici e non solo... Ho intrapreso la pratica dell'Aikido nel 2003 per stare meglio con il corpo e dopo aver superato l'esame di 2° dan ho avviato l'insegnamento nella Bushidokai ShinGiTai, associazione che ho fondato nel 2009 in qualità di Presidente. Dopo aver ricevuto il 1° livello Reiki nel 2005 ho iniziato a praticare Tai Chi, Iaido (ora cintura nera) e meditazione (Zen è la mia preferita), applicando con successo l'energia vitale in qualsiasi attività lavorativa (geometra è il mio impiego principale) e relazionale (sono felicemente sposato e padre di due splendide bimbe). Ho scritto il libro "105 modi per conoscere l'Oriente" e una trilogia di ebook sul benessere con la Bruno editore.
avatar
Il Mio Profilo Twitter
Il mio profilo Facebook
Il mio profilo Google+
Il mio profilo Flickr
Il mio canale YouTube
  • Karate-do: 10 elementi del kata (9) - 12 marzo 2014
  • Energia Vitale: 8 modi rapidi per usare il Ki (2) - 10 marzo 2014
  • Karate-do: 10 elementi del kata (8) - 5 marzo 2014

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Karate-do: 10 elementi del kata (4)

    Karate-do: elementi kata

    Data: 5 febbraio 2014 Autore: Stefano Bresciani In questo quarto appuntamento sui 10 elementi del kata parliamo di velocità. Sebbene nel “waza no kankyu” ci si... Leggere il seguito

    Da  Stefano Bresciani
    ALTRI SPORT, HOBBY, SALUTE E BENESSERE, SPORT
  • Karate-do: 10 elementi del kata (5)

    Karate-do: elementi kata

    Data: 12 febbraio 2014 Autore: Stefano Bresciani Il quinto di 10 elementi del kata, nello studio specifico del Karate-do, riguarda la concentrazione (“tai no... Leggere il seguito

    Da  Stefano Bresciani
    ALTRI SPORT, HOBBY, SALUTE E BENESSERE, SPORT
  • Karate-do: 10 elementi del kata (6)

    Karate-do: elementi kata

    Data: 19 febbraio 2014 Autore: Stefano Bresciani Oggi ti parlo del “kokyu”, un aspetto che mi sta molto a cuore non solo nelle arti del Budo, ma nella vita in... Leggere il seguito

    Da  Stefano Bresciani
    ALTRI SPORT, HOBBY, SALUTE E BENESSERE, SPORT
  • Karate-do: 10 elementi del kata (8)

    Karate-do: elementi kata

    Data: 5 marzo 2014 Autore: Stefano Bresciani Oggi è il turno del “kiai”, l’ottavo di 10 elementi del kata di Karate-do. Il significato della parola Kiai è... Leggere il seguito

    Da  Stefano Bresciani
    ALTRI SPORT, HOBBY, SALUTE E BENESSERE, SPORT
  • Karate-do: 10 elementi del kata (10)

    Karate-do: elementi kata (10)

    Data: 19 marzo 2014 Autore: Stefano Bresciani E siamo giunti anche all’ultimo dei 10 elementi del Kata: oggi parliamo di “zanshin”, a mio avviso il fattore che... Leggere il seguito

    Da  Stefano Bresciani
    ALTRI SPORT, HOBBY, SALUTE E BENESSERE, SPORT
  • Karate-do: 10 elementi del kata (conclusioni)

    Karate-do: elementi kata (conclusioni)

    Data: 26 marzo 2014 Autore: Stefano Bresciani Siamo giunti alla fine di questo “viaggio” all’interno del karate-do, per sviscerare insieme i 10 elementi del kat... Leggere il seguito

    Da  Stefano Bresciani
    ALTRI SPORT, HOBBY, SALUTE E BENESSERE, SPORT
  • Karate-do: 10 elementi del kata (7)

    Karate-do: elementi kata

    Data: 26 febbraio 2014 Autore: Stefano Bresciani Tra i 10 elementi del kata letti sino ad oggi qual è il più importante? Quando chiedevo ai miei allievi di... Leggere il seguito

    Da  Stefano Bresciani
    HOBBY, SALUTE E BENESSERE, SPORT