Magazine Opinioni

L'amore? La storia di due naufraghi...

Da Federicobollettin
Bellissima questa immagine! Ripenso alla mia storia...
Il segreto di Pretty Womandi Massimo Gramellini (da La Stampa del 14 dicembre 2012)
Com’è possibile che alla ventiduesima replica «Pretty Woman» abbia radunato ancora davanti al video quasi cinque milioni di persone? Esiste un filo onirico che unisce Cenerentola a Sissi, Sissi alla prostituta di Julia Roberts e la prostituta alle eroine di «Twilight» e delle «Cinquanta Sfumature»? E’ così originale la vicenda di un miliardario che affitta una escort (una sola, poi) per qualche cena elegante?  Le domande sono molte e, poiché esiste la fondata ipotesi che una delle ventidue repliche vi abbia attraversato la retina, non starò a ripercorrere la trama del film per filo e per segno. Basterà ricordare che «Pretty woman» racconta la fiaba d’amore fra una moderna cenerentola e un moderno principe azzurro: un finanziere prima della crisi dei mutui, quindi ancora circonfuso da un alone immacolato di irresistibilità. Ma un sogno esclusivamente materialista sarebbe evaporato in fretta. Se l’immaginario delle donne è rimasto segnato per sempre, ci deve essere qualcosa che agisce a livelli più profondi. Ho il sospetto che sia il rovesciamento dei ruoli nell’interiorità. La prostituta è povera e volgare, ma si vuole bene. Il manager è ricco e raffinato, ma si detesta. Il più disgraziato dei due, alla fine, è lui. Infatti la escort può anche ricominciare a vivere senza il lusso garantitole dal finanziatore. E’ il manager che si sente sperduto senza l’energia vitale della ragazza. Andando a riprenderla, non salva lei, ma se stesso. Meglio, si salvano a vicenda. Perché cos’è in fondo l’amore, se non l’eterna storia di due naufraghi che decidono di salvarsi a vicenda?  

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La finestra sul cortile…

    Personalmente devo molto a Facebook, principalmente per due motivi.In primis mi permette di godere della vostra meravigliosa compagnia, quella linfa vitale,... Leggere il seguito

    Da  Mauronick
    OPINIONI, RACCONTI, TALENTI
  • La tosse dell'operaio

    Dopo le proteste dei lavoratori serbi la Fiat ha raggiunto un accordo per l'aumento dei salari. Che buoni che sono i colonizzatori della Fiat. Leggere il seguito

    Da  Antonio
    CULTURA, RACCONTI, SOCIETÀ, TALENTI
  • La politica e la società attraverso l’arte

    politica società attraverso l’arte

    Durante le vacanze pasquali, come abbiamo già avuto occasione di raccontarvi, ci siamo incontrate con il nostro amico Diaccaerre, di passaggio a Roma, e... Leggere il seguito

    Da  Leragazze
    OPINIONI, PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • La “crisi”

    “crisi”

    Solitamente quando vado al lavoro in auto ascolto la radio, qualche trasmissione leggera, qualche can zone, nulla di impegnativo. Leggere il seguito

    Da  Mriitan
    OPINIONI, SOCIETÀ, TALENTI
  • La felicità vera.

    Il respiro regolare e calmo le tue paffute manine strette al lenzuolino azzurro, il ciuffo biondo sempre spettinato. Un profumo di tenerezza e borotalco, la vit... Leggere il seguito

    Da  Gattolona1964
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, RACCONTI, TALENTI
  • La speranza.

    Voglio nascere, guardare il mondo, chi mi insegna a camminare? voglio rimanere in piedi,da sola, vorrei pronunciare le prime sillabe e ridere per i miei... Leggere il seguito

    Da  Gattolona1964
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, RACCONTI, TALENTI
  • La magia del Presepio

    Scese infine la neve, morbida e vellutata, sulla terra pronta ad accoglierla. Vibrava nell’aria un gelido vento che non dava fastidio, anzi teneva la mia mente... Leggere il seguito

    Da  Gattolona1964
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, RACCONTI, TALENTI