Magazine Cultura

“L’amore obliquo” di Maria Teresa Casella

Da Vivianap @vpicchiarelli

lamore-obliquoL’amore è un sentimento obliquo. Cambia direzione. Si contorce. Ripiega da una parte e dall’altra. Se svilito, si affloscia. Gettato lì, nell’angolo, è molle, vulnerabile. Eppure pulsante. L’amore vive così. Sopravvive così. Quando s’indurisce, quando si affranca dalla sofferenza, si trasforma. Spolpato, sotto c’è l’osso. Non più amore, né molle né obliquo: l’esatto contrario. Un osso duro. Umberto Capasso è un giornalista, uno tranquillo, che si tiene alla larga dalle complicazioni. Linda Brandi è una ragazza taciturna, ambigua e molto, molto complicata. Eppure la coppia per un po’ funziona. I ruoli sembrano ben divisi: lei fragile, sfuggente e seduttiva, lui che preso al laccio la rincorre, la conforta, la spalleggia. Per amore, lui sopporta tutto. Quasi tutto. Il fratello maggiore di Linda, Alex, che Umberto conosce dai tempi del liceo, prende le parti ora dell’uno ora dell’altra. Ma è un giudice parziale e in più deve rendere conto a Monica, una fidanzata scomoda. Monica soffre a vedere Alex succube della sorella, questo è ciò che da tempo pensa e che una sera dice a Umberto. Mettendolo in guardia: Linda non è quella che sembra, c’è da aver paura. Umberto non le dà retta, vuole aiutare Linda, che è depressa. Perciò si rivolge alla dottoressa Maffei, la psichiatra che aveva in cura la ragazza. Dall’incontro tra Umberto e la Maffei, però, gli eventi precipitano svelando una precisa strategia d’azione.

L’amore obliquo è un romanzo estremo, la cruda analisi di una passione torbida e struggente.

Una storia intensa, ma non per tutti. Perché fa male, perché prende traiettorie imprevedibili, che per loro natura, oblique appunto, possono fare male.

L’Amore Obliquo inizia come un thriller, con Umberto, il protagonista, chiuso in cella, innocente. Da lì, è tutto un flashback, raccontato dallo stesso Umberto che cerca disperatamente di trovare le prove della propria innocenza. Ed è seguendo Umberto che veniamo risucchiati in un vortice torbido e inaspettato che, nel finale, prende alle spalle, lasciandoci senza fiato.

”Torna a dedicarsi alle pasticche. Una bella fatica ridurle in polvere. Le mischierà ai cibi, un po’ in ogni pietanza, così da evitare la concentrazione. Per mascherare il sapore amaro, abbonda con le spezie. Aggiunge peperoncino al sugo, un cucchiaio di paprika nel gulash. Alex adora il gulash. Vederglielo mangiare è uno spettacolo. Linda vuole farlo morire contento, a pancia piena”


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Spazio esordienti #31: Teresa di Gaetano

    Spazio esordienti #31: Teresa Gaetano

    Buongiorno cari lettori! Finalmente si è rinfrescato, non vedevo l'ora! So che non ve ne importerà niente delle questioni climatiche, ma dovevo dirlo! Leggere il seguito

    Da  Ilary
    CULTURA, LIBRI
  • [Recensione] Isole di Teresa Gammauta

    [Recensione] Isole Teresa Gammauta

    Titolo: Isole Autore: Teresa Gammauta Editore: Milena Edizioni Prezzo: 10 € Genere: Narrativa Pagine: 144 Voto: Trama: Isole inizia con la fuga di Paola. Leggere il seguito

    Da  Queenseptienna
    CULTURA, LIBRI
  • Recensione IL PATTO di Maria Teresa Tanzilli

    Recensione PATTO Maria Teresa Tanzilli

    Recensione a cura di Massimo Minimo Villanova è una piccola città costruita sulle macerie di quella che un tempo era Vallefonda, distrutta da una slavina. Leggere il seguito

    Da  Diegothriller
    CULTURA, GIALLI, LIBRI
  • Madre Teresa di Calcutta

    Madre Teresa Calcutta

    Oggi voglio inserire queste bellissime parole di Madre Teresa di Calcutta, che io amo moltissimo: Non aspettare di finire l’università,di innamorarti,di... Leggere il seguito

    Da  Polysusy
    CULTURA, LIBRI
  • Sostiene Teresa

    Sostiene Teresa

    che lei non ci voleva andare, al collegio delle monache. Che lei è una bambina buona, obbediente e studiosa, mentre le sue compagne sono qui perché a casa... Leggere il seguito

    Da  Melusina
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Intervista a teresa di gaetano

    Intervista teresa gaetano

    Ciao Teresa, benvenuta nel mio blog. Raccontaci qualcosa di te.Ciao Linda e grazie che mi ospiti nel tuo bellissimo blog. Vediamo... cosa posso raccontarvi un... Leggere il seguito

    Da  Linda Bertasi
    CULTURA, LIBRI
  • Inchiesta su Maria [Bari]

    Inchiesta Maria [Bari]

    Lo noto appena entrata sul vagone: uomo di mezza età, ben piazzato, bicipiti che premono contro la maglietta nera a mezze maniche, viso da uomo duro, mani da... Leggere il seguito

    Da  Librimetro
    CULTURA, LIBRI