Magazine Cultura

L'arte di Giorgio Rebuffi - Pugacioff

Creato il 29 novembre 2012 da Paradisiartificiali
E con questo non si venga a dire che a Fumettopenìa non si rispettano le tradizioni, o che siamo dei feticisti che adorano solo le calzamaglie, o i superpoteri, Dario Lopez, con l'avvicinarsi del Natale ci propone l'aquisto e la lettura di uno dei fumetti più apprezzati dal nostro Ex-boss, Orlando Furioso di Fumettidicarta, un' antologica che raccoglie il lavoro di uno dei pionieri della nona arte italiana, il papà di Tiramolla Giorgio Rebuffi. Quindi tagliamo corto le introduzioni e buona lettura. L'arte di Giorgio Rebuffi - Pugacioff
Fino a qualche tempo fa si collaborava con Fumetti di carta e con Orlando Furioso. All'epoca ci si è tolta qualche bella soddisfazione così come altrettante ce ne toglieremo con la nuova creatura di Gennaro, il blog Fumettopenìa. Oltre alle suddette soddisfazioni ad Orlandosi possono attribuire anche diversi consigli, alcuni dei quali si sono trasformati in ottimi acquisti. Uno di questi in particolare ha fatto la gioia della mia bambina oltre ad aver allietato parecchio anche me. Sto parlando del volume pubblicato dall'Associazione Culturale Annexiaintitolato Pugaciòff magie & dintorni 1966/1968 che raccoglie le avventure a tema medievale del famigerato luposki della steppaski creato da Giorgio Rebuffi, ideatore tra gli altri di personaggi quali Tiramollae Aiace il fantasma.

Evito di dilungarmi sulle opere e sull'importanza di Rebuffi nel panorama del fumetto italiano in quanto non ho davvero le competenze per farlo non conoscendone a fondo l'opera e avendone solo vaghi ricordi legati a letture di gioventù. Ricordi per altro ormai sbiaditi purtroppo, all'epoca ero davvero un fanciullino.L'arte di Giorgio Rebuffi - PugacioffMi concentrerò quindi sul volume in questione. Le storie raccolte in questo libro sono tutte d'ambientazione medievale, i protagonisti delle storie di Pugaciòfftrasformati alla bisogna per l'evenienza. Così l'accoppiata Cuccioloe Beppediventa Merlinoe Merlone(mago pasticcione mi verrebbe da far la rima), il malvagio Bombardaè trasformato nel barone Bombardon de la Bombardière mentre Pugaciòffè sempre il luposki affamato con mire culinarie che prevedono il conte come portata principale.Dieci le storie da sedici pagine l'una presentate in questa raccolta, dieci storie accomunate dal divertimento genuino, quello che tocca le corde del ragazzino che c'è in noi, apprezzatissimo come dicevo anche dalla mia bambina, lettura quindi consigliata doppiamente ai genitori, ottimo intrattenimento per momenti padre/figlia prima di andare a nanna, altro che televisione. In alcuni frangenti mia figlia si sganasciava, perché ci sono le botte, i calcioni, i voli fuori dalle finestre, i pasticci del mago imbranato, i tormentoni, i personaggi che finiscono in pentola o involontariamente a fare i giullari di corte. La forza grande di Rebuffi sta nel costruire storie che ti avvicinano alla gag in maniera fluida e non del tutto inaspettata. Il lettore sa che quel momento arriverà, qualcosa succederà, forse sappiamo anche già cosa o almeno ne abbiamo una vaga idea, poi il momento arriva e... niente da fare, si ride. Tutte le volte. Perché le botte messe in questa maniera sono divertenti, il reiterarsi di alcune situazioni è divertente, la parlata stramba (o meglio la parlataff stramboski) di alcuni personaggi è divertente. E' semplice e funziona. E' un umorismo diverso da quello di paperi e topi Disneyani, forse più diretto e per questo più efficace. L'effetto è amplificato dal tratto di Rebuffialtamente dinamico, l'azione e la bagarrenon mancano in questi racconti e le linee tracciate dall'autore sono lì a sottolinearlo.L'arte di Giorgio Rebuffi - PugacioffLe trame, che dire. Nei dintorni del castello del barone Bombardon de la Bombardière si aggira il lupo Pugaciòffintenzionato a mettere in pentola il pingue nobile. Il barone può contare sull'aiuto dell'abile mago Merlinoe del pasticcione mago Merlone. Inutile dire che proprio Merlone è solitamente quello più a portata di mano con tutte le conseguenze del caso. Questa la traccia di volta in volta arrichita da situazioni e personaggi diversi, tutti all'insegna del divertimento più autentico.Nel volume anche delle chicche: alcune storielle realizzate dai bimbi fan del luposki della steppaski, pubblicità e copertine tratte dalle edizioni d'epoca di Cucciolo, robe tipo Cucciolon. 2 Gennaio 1967 lire 100 (sigh, sob!), e una postfazione di Orlando Furioso. Quasi non ci credevo, e si che Orlandome l'avrà pure detto ma io me ne ero dimenticato. Poi l'ho vista, che bella sorpresa!L'arte di Giorgio Rebuffi - Pugacioff
PUGACIOFF - MAGIE E DINTORNI 176 pp. b/n brossura, 10 euro - Annexia.


Dario Lopez


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines