Magazine Società

L'intervento di Sergio Marchionne al Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione

Creato il 26 agosto 2010 da Rufo

"Vi confesso che l’intervento che avevo preparato per voi era molto diverso da quello che invece sentirete.
Avrei voluto parlarvi dei grandi temi su cui la nostra società – qualunque società che voglia davvero definirsi giusta – ha il dovere di interrogarsi.
Avrei voluto riflettere sul senso della globalizzazione, quando porta benefici reali alle nostre vite; e sul non-senso della globalizzazione stessa, quando non ha nulla da offrire a chi è devastato dalla violenza della povertà.
Avrei voluto raccontarvi di quando, undici anni fa, ho avuto la fortuna di incontrare Nelson Mandela, a Davos.
Avrei voluto condividere con voi le questioni più spinose con le quali l’umanità si deve confrontare:
  • come sia possibile restare indifferenti di fronte allo scandalo della distribuzione della ricchezza mondiale;
  • come sia possibile parlare di sviluppo e benessere se gran parte della nostra società non ha nulla da mettere in gioco al di fuori della propria vita.
Volevo affrontare questi temi con voi perché siete giovani e avete in mano il futuro.
Ma non posso ignorare l’importanza di quello che sta succedendo in Italia, collegato alle vicende dello stabilimento di Melfi, e la gravità delle accuse che ho sentito muovere verso la Fiat."
Peccato, avrei preferito che parlasse proprio dello scandalo della distribuzione della ricchezza mondiale. Il resto dell'intervento è dedicato alla sua storia personale (emigrato dall'Abruzzo, ecc.), ai valori forti della Fiat, a prediche sulla libertà e la passione e al fatto che gli operai devonoubbidiresmetterla di credere che i loro interessi siano opposti a quelli dei padroni. Nel finale augura agli spettatori di diventare come i dirigenti della Fiat, "uomini e donne di virtù". Testo integrale qui: pdf. Manderò "Vi confesso che l'intervento che avevo preparato è identico a quello che sentirete" al blog dei luoghi comuni all'incontrario.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Rimini e la mafia

    Lettera aperta inviata ad Andrea Gnassi, segretario del Pd di Rimini, e pubblicata oggi sul "Corriere Romagna".   Egregio Andrea Gnassi, perdona la confidenza,... Leggere il seguito

    Da  Antonio_montanari
    SOCIETÀ
  • Dossier Rimini-Mafia

    Antefatti della lettera ad Andrea Gnassi. 7 marzo 2010. Nei miei blog pubblico questo post "Rimini ricicla". Eccone il testo. «La crisi della squadra di calcio... Leggere il seguito

    Da  Antonio_montanari
    SOCIETÀ
  • Strana Rimini

    Strana Rimini

    Città molto strana, Rimini. Un gruppo culturale cattolico ti vieta di parlare della storia degli Ebrei nella città, dopo averti incaricato di studiarla, ma poi... Leggere il seguito

    Da  Antonio_montanari
    SOCIETÀ
  • Rimini, cassonetti: segreto militare?

    Rimini, cassonetti: segreto militare?

    Dopo tre giorni di telefonate a Comune di Rimini, Hera di Rimini ed Hera di Bologna, mi sono convinto che attorno alla dislocazione dei cassonetti della ex... Leggere il seguito

    Da  Antonio_montanari
    SOCIETÀ
  • Buona liberazione

    Festa della Liberazione, vi siete mai chiesti perché fu fissata al 25 aprile? Mussolini fu catturato e fucilato nei giorni successivi, la guerra finì veramente... Leggere il seguito

    Da  Sogniebisogni
    SOCIETÀ
  • Se Rimini fa acqua

    Sino al 2009 ogni opera di pulizia nel letto del Marecchia fra il ponte del borgo San Giuliano e quello di legno, salvaguardava l'isolotto che sorgeva dopo la... Leggere il seguito

    Da  Antonio_montanari
    SOCIETÀ
  • 25 aprile: Resistenza, Liberazione, Costituzione

    aprile: Resistenza, Liberazione, Costituzione

    La data del 25 Aprile rappresenta un giorno fondamentale per la storia dell’ancor giovane Repubblica Italiana. E’ l’anniversario della rivolta armata, partigian... Leggere il seguito

    Da  Michele227
    SOCIETÀ