Magazine Cultura

L'inverno di Piuma

Da Fiaba

Pubblicità
Questo spazio permette al sito di continuare ad offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!
La fiaba

Mercoledì 20 Agosto 2014 16:08 Scritto da fatabianca1983

inverno-piuma
C'era una volta un coniglietto di nome Piuma che viveva in una simpatica tana.

Era un luogo comodo, spazioso e pieno di profumi: sapeva di casa!

Piuma era molto soddisfatto dell'arredamento a base di morbida erba, resistente legno di noce e morbida bambagia di pioppo.

All'avvicinarsi della stagione fredda si dava da fare, affinché la sua tana fosse la più accogliente possibile, ma fu proprio un giorno di fine autunno che successe l'inaspettato...

Piuma aveva trascorso tutto il giorno a raccogliere alcuni sterpi, abbastanza nodosi e asciutti, perfetti per il suo caldo camino, da accendere durante il suo sonnacchioso riposo invernale.

Era appena rientrato nella sua tana e chiuso l'entrata con un piccolo sasso pesante. Immaginava già la scena: lui mollemente disteso sulla bambagia con in mano dolci leccornie al morbido tepore del camino.

Piuma si accorse, ben presto, che i suoi adorati sterpi erano spariti... o meglio si erano trasformati in trucioli...

Chi era il colpevole?

Arrabbiato Piuma uscì dalla tana e bussò ad ogni pertugio illuminato senza ricevere nessuna risposta.

Sconsolato, tornò nella sua tana fredda e trascorse una nottata turbolenta e priva di sogni.

La mattina dopo ebbe un'idea che si rivelò fortunata: si preparò in fretta e uscì.

Bussò alla porta di Scheggia, il suo amico coniglio, ex proprietario della sua tana che lo accolse in casa facendogli le feste.

Chiacchierarono dei tempi che furono e, tra una carota e un sedano,

Scheggia gli rivelò tutti i trucchi e i segreti della sua casa e lo rassicurò.

Piuma si sentì subito pronto all'azione. Tornò a casa e mise in pratica gli insegnamenti ricevuti. Da quel giorno Piuma non rimase mai più al freddo.


Pubblicità
Questo spazio permette al sito di continuare ad offrire in modo gratuito tutti i suoi contenuti!
Commenti
Condividi la questa fiaba con i tuoi amici Facebook e invia i tuoi commenti all'autore!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Anteprima: La piuma di Giorgio Faletti

    Anteprima: piuma Giorgio Faletti

    In libreria dal 15 maggio 2015 Titolo: La piuma Autore: Giorgio Faletti Con tavole illustrate di Paolo Fresu Editore: Baldini Castoldi Pagine: 96 Prezzo: 13... Leggere il seguito

    Da  Miriam Mastrovito
    CULTURA, LIBRI
  • La piuma di Giorgio Faletti

    piuma Giorgio Faletti

    Sabato 16 maggio presso il salone internazionale di Torino, sala gialla alle 18.00 presentano La Piuma. L’ultimo Libro di Giorgio Faletti. Un diverso da quelli ... Leggere il seguito

    Da  Destinazione Libri
    CULTURA, LIBRI
  • La piuma Giorgio Faletti

    piuma Giorgio Faletti

    Ci potranno essere mille polemiche dietro l’uscita di questo libro, per mille e più motivi, io resto dell’idea che lo voglio… dopo averlo letto potrò dire... Leggere il seguito

    Da  Destinazione Libri
    CULTURA, LIBRI
  • La piuma

    piuma

    Leggera ed inevitabile. Si posa sulla spalla, scivola via lentamente. In alto a rallegrare le nuvole. Poi giù a spiare gli uomini. Un viaggio stancante e... Leggere il seguito

    Da  Luna
    CULTURA, LIBRI
  • La piuma

    piuma

    Faccio un giro in libreria l’altro giorno, direte voi.. che novità per te… invece no, ero di corsa, con la mia bimba che voleva vedere solo i suoi libri.. e... Leggere il seguito

    Da  Destinazione Libri
    CULTURA, LIBRI
  • Un anno senza Giorgio Faletti. Il libro postumo: “La piuma”

    anno senza Giorgio Faletti. libro postumo: piuma”

    Il 4 luglio del 2014 gli italiani apprendevano la notizia della scomparsa di Giorgio Faletti, artista eclettico, amato dal pubblico televisivo e da una folta... Leggere il seguito

    Da  Leultime20
    CULTURA, LIBRI, TELEVISIONE
  • Leggere ... volare ... vivere!#5 - La piuma

    Leggere volare vivere!#5 piuma

    SimoCopperoHo amato Giorgio Faletti in tanti suoi lavori, ma questo libro postumo mi ha lasciato tanti interrogativi e la sensazione di vuoto, di nulla. Leggere il seguito

    Da  Loredana Gasparri
    CULTURA, LIBRI

Dossier Paperblog