Magazine Rugby

l'Unione fa la forza - in Argentina

Creato il 13 dicembre 2012 da Rightrugby
l'Unione fa la forza - in Argentina Il rugby argentino prosegue il percorso di riorganizzazione, iniziato lento pede seguendo le elargizioni finanziarie Irb dopo il trionfale mondiale francese del 2007 (e si capisce: lo giocavano in casa ...), proseguito con la spedizione iniziata nel 2010 alla Vodacom Cup sudafricana dei PampasXV culminata col successo del 2011 e incoronato dalla partecipazione dei Pumas al primo The Championship di quest'anno.
Ora tocca alla riforma del campionato nazionale UAR, el Argentino de Uniones in programma l'anno prossimo, sul cui formato iniziano a uscire le prime anticipazioni.
Un rapido (e brutale) cenno storico: in Argentina la Federazione UAR (pre-1951 chiamata federazione rugby del Rio de la Plata) era sostanzialmente la Union dell'area di Buenos Aires (14 milioni di abitanti su 40 totali del Paese) e ne gestiva il campionato oltre alla nazionale. Nel 1996 avvenne la razionalizzazione, fu creata la URBA affiliata alla UAR per gestire i campionati di area come le altre 24 Uniones provinciali (quattro solo nell'area di Buenos Aires: oltre alla Urba ci sono Uniòn Marplatense de Rugby, Unión de Rugby del Oeste de la Provincia de Buenos Aires, Unión del rugby del Sur). La UAR quindi non è più un primus inter pares, è ora la cima della piramide affiliata alla Irb e questa relazione (e lo smistamento dei fondi che ne deriva) le  ha finalmente dato un potere efficace oltre i Pumas, anche se è dal 1946 che organizza il campionato argentino per selezioni provinciali.
Le prime anticipazioni sulla riforma di tale campionato relativa al 2013: sarà a fine anno (ottobre-novembre), contrariamente a marzo-aprile com'è attualmente (resta da capire come gestiranno la sovrapposizione temporale coi campionati di club come il Top14 Urba); sarà composto da otto rappresentative e non includerà quelle di Cile e Uruguay come si pensava. Il campionato sarà a due gironi da quattro, per cui tenendo conto della classifica dell'ultima edizione, troveremo le province di Còrdoba (la bicampeon difensore del titolo), Tucumàn, Salto e Alto Valle da una parte, Rosario, Buenos Aires, Cuyo e Mar del Plata dall'altra.  Iniziamo a familiarizzare con 'ste Province, sa mai che non diventino importanti quanto Taranaki o Eastern Province ...
Quanto alla fase finale cui saranno promosse le prime due dei gironi, non sarà a semifinali secche, bensì un quadrangolare a tre turni tutte contro tutte.
Benvenuti Gauchos nel nostro radar, a tra un anno (nella foto, Hindu vs. Alumni, club del Top14 Urba - il primo è il vincitore dell'ultima edizione). 

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines