Magazine Società

La bellezza del carnefice

Creato il 06 agosto 2015 da Lanterna
La bellezza del carnefice
Facendo una piccola ricerca iconografica sulla rappresentazione del carnefice nell'arte sacra, mi sono imbattuta in Caravaggio.
Non che fosse proprio una nuova conoscenza per me, dal momento che rappresenta una pietra miliare della pittura, ma ogni volta che mi ci soffermo trovo uno spunto nuovo.
Ero partita dai carnefici che crocifiggono San Pietro: gente umile, alla buona, che non sembra proprio divertirsi a far del male a quel povero vecchio. Passando da un paio di flagellazioni e qualche seguace, ho riscoperto questo Martirio di San Matteo.
Magnifico, bellissimo, strastudiato in mille corsi monografici e per mille ragioni.
Ma l'avete visto come è rappresentato il carnefice? È di gran lunga la figura più bella ed elegante del quadro, il vero fulcro su cui è attirato il nostro occhio.
Se la memoria non mi inganna, direi che è il personaggio più bello mai dipinto da Caravaggio (forse se la gioca con San Paolo, che però è vestito).
Che significa? Non lo so.
Quando ho cominciato questa ricerca, mi aspettavo che i carnefici venissero sempre rappresentati come brutti e cattivi. Ho scoperto, soprattutto nelle flagellazioni, che non è così. Anzi, spesso vengono rappresentati con fisici superbi e caratteristiche che, almeno nella nostra epoca, non li renderebbero propriamente disprezzabili.
È possibile che questa rappresentazione corrispondesse alla realtà? Ne dubito fortemente, viste le connotazioni del carnefice in epoca medieval-rinascimentale, soprattutto in Italia.
Ma godiamocelo, quest'uomo che riesce ad essere bellissimo nell'infliggere il martirio a un vecchio: è semplice e pura goduria per gli occhi.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Io non faccio la spesa la domenica

    faccio spesa domenica

    pensavo che i ritmi serrati della vita che sto vivendo ultimamente non mi piacciono.non mi servono, soprattutto.nonostante sia lavoratrice da una decina... Leggere il seguito

    Da  Maria Chiara
    SOCIETÀ
  • Quando la realta' supera la fantasia

    Iscriviti al convegno (gratuito) STRATEGIE DI DIFESA DEL RISPARMIO E DEL PATRIMONIO Segnalo l'intervista che segue, nella quale la brava Gloria Grigolin (che... Leggere il seguito

    Da  Vincitorievinti
    ECONOMIA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • La salita

    salita

    Conosco metro per metro la salita che da piazza del Popolo porta all’Eremo. La percorrevo aggrappato al collo di mia mamma ed era come guardare il mondo da sopr... Leggere il seguito

    Da  Domenico11
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Scuola – la riforma con la q

    Scuola riforma

    Di Ciuenlai Primo l’autonomia. Ah si quella cosa che aveva messo Berlinguer Secondo – Il Preside manager – Già quello descritto nella legge Berlinguer, 100... Leggere il seguito

    Da  Goodmorningumbria
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • La deflazione e la filosofia della ricchezza.

    deflazione filosofia della ricchezza.

    Pensieri rasoterra: I vertici della finanza europea e il codazzo di galoppini economisti che per vanità ne seguono a ruota l’autorevolezza (dal regime dei... Leggere il seguito

    Da  Lostilelibero
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • La lingua, ad ognuno la sua!

    Settimana quasi senza LIS per via di improvvisi impegni da parte dei docenti che si danno da fare per promuovere pubblicazioni, spettacoli e sensibilizzazione... Leggere il seguito

    Da  19stefano55
    SALUTE E BENESSERE, SOCIETÀ
  • La famiglia Bélier: la LIS au cinemà

    Non pensavo che la LIS mi avrebbe fatto cambiare le abitudini  familiari che ormai si sono come dire “ossidate”. Insomma è stata un potente “Svitol” che ha... Leggere il seguito

    Da  19stefano55
    SALUTE E BENESSERE, SOCIETÀ

Magazine