Magazine Media e Comunicazione

La cura

Creato il 10 settembre 2012 da Db @dariobonacina

image

Salvatore Iaconesi ha un tumore al cervello. Da tecnologo orientato all’open source, ha pensato (bene) che condividere via Internet la propria cartella clinica fosse la strada più naturale da percorrere per trovare una cura.

Come? Lo spiega nel suo sito web:

Ho un tumore al cervello.
Ieri sono andato a ritirare la mia cartella clinica digitale: devo farla vedere a molti dottori.
Purtroppo era in formato chiuso e proprietario e, quindi, non potevo aprirla né con il mio computer, né potevo mandarla in quel formato a tutti coloro che avrebbero potuto salvarmi la vita.

L’ho craccata.
L’ho aperta e ho trasformato i suoi contenuti in formati aperti, in modo da poterlicondividere con tutti.

Nel giro di poche ore è riuscito a condividere questi dati con tre medici, due dei quali lo hanno già contattato.

L’idea ha un approccio open data e l’obiettivo è più ampio di quanto si possa intuire:

Progressivamente, renderò disponibili tutte le risposte che riceverò, sempre in formati aperti, così che chiunque abbia il mio stesso male possa beneficiare delle soluzioni che ho trovato.

Questa è una CURA. E’ la mia CURA OPEN SOURCE.
Questo è un invito a prendere parte alla CURA.

CURA, in diverse culture, vuol dire diverse cose.
Ci sono cure per il corpo, per lo spirito, per la comunicazione.
Prendete le informazioni sul mio male, se ne avete voglia, e datemi una CURA: fateci un video, un’opera d’arte, una mappa, un testo, una poesia, un gioco, oppure provate a capire come risolvere il mio problema di salute.

Artisti, designer, hacker, scienziati, dottori, fotografi, videomaker, musicisti, scrittori.Tutti possono darmi una CURA.

E l’invito è di creare una CURA usando i contenuti reperibili in DATI/DATA nel sito artisopensource.net/cure, e di inviarla all’indirizzo [email protected].

E questo, a mio avviso, al di là del banale gioco di parole che potrebbe sembrare fine a se stesso, è uno stupendo esempio di apertura mentale. La cura è già iniziata.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Samsung presenta la iWasher

    In questo ultimo periodo non si parla d’altro, il caso giudiziario, per i brevetti, più importante del mondo. Ovvero quello tra Samsung ed Apple. Leggere il seguito

    Da  Nico315
    MEDIA E COMUNICAZIONE, TECNOLOGIA
  • Specialisti Apple – La differenza

    Specialisti Apple differenza

    Oggi sono stato al centro commerciale Campania, Marcianise (CE) – vi starete chiedendo a voi cosa importa – e mi sono imbattuto nell’Apple Store che è sito nel... Leggere il seguito

    Da  Valpic
    MEDIA E COMUNICAZIONE, TECNOLOGIA
  • BlackBerry, la rinascita?

    BlackBerry, rinascita?

    Nuovi smartphone, nuovo sistema operativo, nuovo marketplace per le app. I vertici di RIM – Research In Motion hanno puntato tutte le loro carte sulla nuova... Leggere il seguito

    Da  Db
    MEDIA E COMUNICAZIONE, TECNOLOGIA
  • La morte di Facebook

    morte Facebook

    Ti sei annoiato con Facebook ultimamente? Se è così, non preoccupatevi, non siete soli. Ben il 34% degli utenti intervistati di recente da Reuters e Ipsos... Leggere il seguito

    Da  Belloweb
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE, SOCIAL NETWORK, TECNOLOGIA, TELEFONIA MOBILE
  • La filosofia del logo

    filosofia logo

    La comunicazione e’ un’aspetto fondamentale nella vita di tutti i giorni. La filosofia del logo rappresenta la base di partenza per la costruzione di un logo... Leggere il seguito

    Da  Iwebdesigner
    CURIOSITÀ, MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • La multimedialità in Italia

    multimedialità Italia

    Eurisko Media Monitor ha presentato a fine giugno i risultati della ricerca “La multimedialità in Italia”. Lo studio è stato condotto tra febbraio e dicembre... Leggere il seguito

    Da  Pedroelrey
    MEDIA E COMUNICAZIONE
  • La Generazione Y dichiara “uncool” la Apple

    Generazione dichiara “uncool” Apple

    Apple è “uncool”che non è una parolaccia, ma è solo il risultato di una ricerca condotta fra gli adolescenti, che dimostrerebbe come le giovanissime... Leggere il seguito

    Da  Redazioneatv
    TECNOLOGIA, TELEFONIA MOBILE