Magazine Diario personale

La difficile arte…

Creato il 03 novembre 2011 da Paperottolo37 @TopoDiBiblio

Ciao di nuovo a tutti voi carissimissssssssimissssssimi amici miei…!!!

Come state???

Come sta andando questa vostra settimana???

Tutto bene???

Qui in quel di Sondrio, a parte i primi giorni uggiosi novembrini, tutto bene…!!!

Eh sì…!!!

Il Caporale Autunno  sta iniziando a chiedere, anzi a PRETENDERE (!!!), strada anche quest’anno…!!!

Vabbè…

Tanto passerà ancora una volta…!!!

E dopo di lui passerà anche il suo “superiore”, il temutissimo (da me, per via del freddo che non amo eccesivamente!!!) “Generale Inverno…!!! ^_________^

Ma non è per  parlarvi del tempo e dell’avvicendarsi delle stagioni che sono qui in queste ore “Pre corso di inglese”…!!!

Nooooooo…!!!

In questo periodo ho un sacco di cose da raccontare…

Le “Storielle da Blog” più disparate fanno, letteralmente (!!!), a gara per essere raccontate…

Stamattina ho cambiato “strada”, in tema di storielle, ben due volte…

Avevo inizialmente pensato di raccontarvi una “Storia di Libri” incentrata su un racconto di Jorge Amado che ho avuto la fortunatissima occasione di leggere la settimana scorsa (nel fine settimana!!!); poi, un fatto fortuito mi ha portato a cambiare per la prima volta “mira”, pensando di raccontarvi un “Divertente Fattarello” che mi riguarda…

Infine, qualcosa di ancora “nuovo” (capirete poi il motivo delle virgolette!!!) mi ha obbligato, sì proprio obbligato (!!!), a deviare nuovamente dalla via intrapresa…

Ma vediamo di iniziare così poi vi sarà, o almeno così spero (!!!), tutto più chiaro…

La “difficile arte” del titolo non è un’arte vera e propria, anche se sarebbe bene che lo diventasse forse…

E’ semplicemente l’arte di imparare dai propri errori…

Ora…

Chi mi conosce e mi segue da più tempo, sia sul blog che su Facebook, sa che io, da qualche tempo ormai, ho cominciato a sorvegliare, per così dire (!!!), le “malefatte ortografiche” commesse dagli addetti ai cartelli del “Multisala” di Sondrio, la mia amatissima cittadina di confine…!!!

Ebbene…

Riassumo gli “episodi precedenti” per maggior chiarezza…

In principio fu un ORRORE ortografico, indegno persino di un  bambino dell’asilo nido…!!!

Su un cartello che indicava il prezzo scontato del biglietto d’ingresso del mercoledì compariva un “PROMMOZIONALE”…!!!

Qualcuno dirà: “E va beh, un errore di battitura!!!”

D’altronde quando in una scuola media cittadina, un’insegnante di Lettere, si è fatta sfuggire, di netto (!!!), un “se avrei” in un tema, tutto diventa possibile.

Persino che un cinema offra “Entrate PROMMOZIONALI”…!!!

Capitolo secondo…

Alcuni mesi fa, come certamente voi tutti sapete, è uscito l’ultimo (???) episodio della “saga cinematografica” del maghetto occhialuto, al secolo “Harry Potter” o, come l’ho ribattezzato io, italianizzandone il nome (!!!), “Aroldo Pentolaio”…

Il film in questione ha fatto tanto successo da restare in cartellone per sette o otto settimane (almeno!!!) anche qui nella “mia” Sondrio.

Ecco…

Dopo sei o sette settimane durante le quali il nome del maghetto era stato scritto bene o, per meglio dire COPIATO bene dalla locandina (!!!), l’ultima settimana di programmazione il suo nome appariva scritto “Herry Potter”…!!!

Da rimanerci assolutamente arci basiti…!!!

E va beh…!!!

Un errore di copiatura può capitare a tutti…

Ma veniamo al terzo atto di questa nostra “Commedia degli Errori, o meglio degli ORRORI”…

Stamattina, passando al multisala per sbirciare cosa ci fosse in cartellone di “appetitoso”, cosa vi vedo???

Da qualche giorno è uscito il nuovo film della “spia più famosa al Mondo (dopo il buon 007!!!)”, ovvero “Johnny English”.

Ho subito dato un’occhiata al cartello contenente i titoli dei film in programmazione, quattro come le sale del “Multisala”…

Il cartello dattiloscritto era affisso di fianco alla locandina del film con Rowan Atkinson alias “Mister Bean”.

Tenete presente questo particolare, ve ne prego…

Soprattutto leggendo come l’addetto (o addetta) alla compilazione del Benedettissimo Foglietto aveva, anzi HA (!!!), scritto il titolo del film in questione…

Sul cartello “Johnny English” è diventato, udite udite (!!!), anzi leggete leggete (!!!), “Jhonny English”…!!!

Eh sì che, come direbbe il mio zio lacustre Dario, “Bisugna miga veee studiaaa de Preuet per ves buuu de cupiaaa” ovvero, tradotto dal dialetto lacuale: “Non c’è bisogno di aver studiato da Prete (ovvero aver fatto “Studi Alti”!!!) per essere capaci di copiare!!!” ^___________^

Che mi debba ricredere circa la “bontà” del famoso detto appartenente alla “Saggezza Popolare” che recita: “Sbagliando s’impara”??? ^______^

Bene…!!!

Ed anche per oggi siamo ormai giunti al termine…

Non prima però di aver potuto ringraziare tutte e tutti voi per la pazienza e la cortesissima attenzione che, di nuovo, mi avete voluto dedicare e prima di avervi potuto dare l’arrivederci alla nostra prossima “Storiella da Blog”…!!! ^___^

Sempre qui tra queste pagine…

E sempre che a voi continui a far piacere seguirmi e leggermi…!!! ^____^

Per ora vi saluto augurandovi una splendida serata, una serena notte, ed un venerdì arci spumeggiante…!!! ^____________^

Buona lettura, come sempre, a tutti voi carissimisssssssssimissssssssimi amici miei…!!! ^_________^

Riccardo



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :