Magazine Bambini

La giornata delle calze diverse

Da Stefanod

La giornata delle calze diverse

Le nostre calze oggi

 Domani è la giornata delle calze diverse. È una tradizione nata in Canada per far aumentare la consapevolezza sulla sindrome di Down. Due calze diverse, come simbolo che l'essere diversi non è un problema.

La giornata delle calze diverse

L'eclisse spiegato ai
quattro e cinquenni

In Svezia l'ha resa famosa Nathea, una bambina di dieci anni la cui sorella maggiore è affetta dalla sindrome. Ha creato una pagina su Facebook. Ha scritto che è orgogliosa di sua sorella, e ha suggerito di andare oggi con due calze spaiate, visto che al sabato le scuole e gli asili sono chiusi.
L'idea si è sparsa velocemente. Hanno aderito quasi 250mila persone. La polizia a cavallo della città di Lund ha scambiato alcuni parastinchi ai cavalli affinché li avessero di colori diversi. È diventata un po' il simbolo del non aver timore della diversità, del volerla promuovere.

La giornata delle calze diverse

La spiegazione ai bimbi
del giorno delle calze diverse

Ne hanno parlato anche all'asilo di Sofia, e dopo che ne hanno parlato alcuni bambini sono andati a prendere un paio delle calze di ricambio in modo da poter indossare due calze diverse. 
Hanno anche parlato dell'eclisse (le foto sono tratte dal diario che le maestre compilano quotidianamente e appendono in bacheca per documentare e raccontare cosa è stato fatto ogni giorno).

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La quiete dopo la tempesta

    La nottata è stata una di quelle da dimenticare. Pomata. antinfiammatorio e antistaminici non avevano effetto su una povera Sofia a cui le pustolette davano... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    BAMBINI, DIARIO PERSONALE, FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO
  • La vichinga

    Ultima tappa vacanziera, nello Scania (Skåne), con deviazione pianificata in Danimarca settimana prossima (Legoland).L'estate qui quest'anno è fredda. Oggi 17... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    BAMBINI, DIARIO PERSONALE, FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO
  • Viva la tecnologia

    Non so come fosse abitare a 2000km da casa quando c'era solo il telefono, la posta ci metteva settimane ad arrivare e le notizie altrettanto. Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    BAMBINI, DIARIO PERSONALE, FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO
  • Si avvicina la primavera

    avvicina primavera

    Sofia "sottosopra"Oggi bel sole, una dozzina di gradi, il tempo ideale per giocare in giardino. E così si è riformata la banda, con i bambini che diventano... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    BAMBINI, DIARIO PERSONALE, FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO
  • La generosa

    Al mini torneo di calcio oggi Sofia, fresca di una nuova "finestrella" in bocca, ha stupito tutti i genitori. Dopo aver vinto un contrasto ha scartato... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    BAMBINI, DIARIO PERSONALE, FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO
  • La campanella

    Ci sono suoni, sapori e profumi che hanno la capacità di farti viaggiare indietro nel tempo. Un po' come quando Anton Ego assaggia la ratatouille fatta da Remy ... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    BAMBINI, DIARIO PERSONALE, FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO
  • La collezionista

    Mentre io, Sofia ed Eleonora stavamo andando a danza quest'ultima ha detto: "Sai papà, vorrei iniziare a collezionare qualcosa..".Io: "Bella idea. Nonno Carlo h... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    BAMBINI, DIARIO PERSONALE, FAMIGLIA, ITALIANI NEL MONDO

Dossier Paperblog