Magazine Marketing e Pubblicità

La mediocrità sta uccidendo Porkfolio, ma tu puoi fare qualcosa

Creato il 17 febbraio 2012 da Pedraz
Peggio della porcata è la mediocrità. La porcata s'annuncia col fetore, ma la mediocrità non lascia nemmeno la traccia di una lumaca. Tutto si confonde, si mischia. Gli stiracchiati sketch delle offerte telefoniche, i sermoni filosofico-automobilistici sussurati dagli speaker, i testimonial  che fingono di essere se stessi, i benefici degli yogurt, i gonfiori e le perdite, i bravi rugbisty un po' ciula buoni per tutto, i proclami di sobrio nazionalismo ritrovato, lo sport che viene a casa tua, il cinema che viene a casa tua, tutto che viene a casa tua, i mostriciattoli del mal di gola, del bruciore di stomaco, della voglia di fumare, le cose buone italiane come si facevano una volta con tutta la calma che ci vuole e le cose buone italiane come si fanno adesso nei cinque minuti che ci restano.  Qualcuno sa forse dire qual'è l'auto che t'invita a essere te stesso? O forse era una birra? Con la sola mediocrità, in Porkfolio ci entrano tutti e non ci entra nessuno.  Un Porkfolio che rischia di chiudere per mancanza di candidati dovrebbe essere una cosa buona e auspicabile, il segnale che il vento sta tornando a girare nella giusta direzione. Dovrebbe. Invece rischia di chiudere per mancanza di originalità perfino nell'indecenza, soffocato dalla noia del mediocre già visto e rivisto. Se volete salvare Porkfolio Italiano dalla chiusura, date il vostro contributo cercando chi ancora si merita d'entrarvi e segnalandolo nei commenti a questo post o a [email protected] È un piccolo gesto che non salva niente più di blog rompicoglioni, ma è un bel gesto lo stesso.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog