Magazine Cucina

La Parigina

Da Sciusciu

Buongiorno amici!
Oggi di sole ce n'è poco...ma ci sono io che provo a farvelo dimenticare,
raccontandovi della mia adorata città natale, Napoli, il paese del sole!
Dovete sapere, almeno per chi non ci è mai stato,che in ogni vicolo della città,
anche il più nascosto, c'è un tripudio di colori, ma soprattutto di profumi.
Napoli è piena di rosticcerie, pizzerie, pasticcerie e in qualsiasi ora del giorno e della notte,
non si muore mai di fame!
Tra le tante sfizioserie, rustici e pizzette, oggi vi parlo della Parigina,
un mix tra una pizza e un rustico perchè ha una base morbida di pizza, una farcitura filante di provola,
prosciutto cotto e sugo di pomodoro, il tutto  ricoperto da uno strato friabile di pasta sfoglia.
E'ottima tagliata a quadretti, a triangoli, per un aperitivo o un finger food, magari accompagnato da alici fritte, fiori di zucca ecc…

La Parigina

• 500 gr. di pasta da pizza
• 150 gr tra prosciutto cotto e mortadella
• 200 gr. di scamorza o provola dolce
• un barattolo di pomodori pelati
• un rotolo di pasta sfoglia
• sale e pepe
• 50 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
• basilico q.b.

Per prima cosa va preparato l'impasto base per la pizza che trovate QUI (fatene però metà dose), se di tempo ne avete poco si può acquistare dal panettiere.
Molti i pelati li stendono a crudo sulla base, io invece preferisco dare una leggera cottura per togliere l'acidulità del pomodoro, quindi in una padella verso un filo d'olio e basilico, ci aggiungo il barattolo di pelati, aggiusto di sale e li mando in cottura per qualche minuto (1).

La Parigina

Preparo una teglia da forno e sistemo l'impasto della pizza oltre i bordi (2),
ed inizio a condire con metà del sugo dei pelati ormai raffreddato, una spolverata di parmigiano grattugiato, poi aggiungo il prosciutto e la mortadella (oggi ho messo solo il prosciutto, perchè avevo solo quello)  (3) poi un bel giro di scamorza a fettine (4).
A questo punto verso il resto dei pelati (5), e ricopro il tutto con la pasta sfoglia, sigillo bene i bordi, pennello con l’uovo sbattuto (6).
Infine ho messo a cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti.
La Parigina


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La panzanella

    panzanella

    Lo so, l'estate è finita, ma è così buona la panzanella! Ne esistono diverse versioni ma questa è la più classica: la panzanella toscana. E' un piatto molto... Leggere il seguito

    Da  Tina In Cucina
    CUCINA, RICETTE
  • Pizza parigina, che bontà!!!

    Pizza parigina, bontà!!!

    La pizza parigina è una leccornia unica, qualcosa a cui solo un pizzaiolo napoletano poteva pensare (non si capisce perché l'abbia chiamata "parigina", ma a... Leggere il seguito

    Da  Lisbeth
    CUCINA, RICETTE
  • la parigina e nuova collaborazione

    parigina nuova collaborazione

    INGREDIENTI: 600g farina per pizza di http://www.rosignolimolini.it/ 320acqua 10g sale 10g zucchero 1 cubetto lievito 20g olio 1 pasta sfoglia rettangolare... Leggere il seguito

    Da  Cottoespazzolato
    CUCINA, RICETTE
  • La mandorle

    mandorle

    Questa azienda francese, produce tutte bevande naturali a base di mandorle e nocciole disidratate. Da sempre la natura è stata la risorsa principale per la... Leggere il seguito

    Da  Molossina
    CUCINA, RICETTE, RIMEDI NATURALI, SALUTE E BENESSERE
  • Blog in pausa "parigina"

    Blog pausa "parigina"

    Sono in partenza per Parigi dove visiterò i padiglioni dell'Aiguille en fete. Spero di portare a casa tanto bel ma teriale e tante nuove idee.Chiedo scusa alle... Leggere il seguito

    Da  Lella
    HOBBY
  • LA-LA... ismi

    LA-LA... ismi

    Quando la sera il babbo torna a casa stanco dal lavoro (oh, che quadretto da pubblicità kinder!), la pupa è fuori di sè dalla gioia, e non fa nulla per... Leggere il seguito

    Da  Suster
    MATERNITÀ, PER LEI
  • La borsa riprende la ..

    Novità: Portafoglio obbligazionario per cassettisti,rendimento netto 5% come fare per visualizzarlo??? Scrivimi a : [email protected] Leggere il seguito

    Da  Lamiaeconomia
    ECONOMIA

Dossier Paperblog

Magazine