Magazine Cucina

La pasta al pomodoro dello chef Carlo Cracco

Da Baba

La pasta al pomodoro dello chef Carlo Cracco Ve l'ho detto che ci è venuta la fissa dei talent show culinari, no? E che la cosa mi ha fatto capire che non so cucinare particolarmente bene e nemmeno  in modo particolarmente vario? Bene. Non vi ho detto però che per Natale mio marito mi ha regalato l'e-book di Carlo Cracco "Se vuoi fare il figo usa lo scalogno", che mi ha dato un po' di coraggio giacchè lo scalogno lo uso. Certo, poi sono arrivata a pagina 10, in cui c'è la ricetta della pasta al pomodoro e ho di nuovo tentennato. Perché io la pasta al pomodoro l'ho sempre preparata con la cipolla - o lo scalogno - e la passata di pomodoro. Mica con i pomodori veri. Ah e non ho neanche mai messo l'aglio. Basilico nada, perché di solito me lo dimentico. Comunque. La pasta al pomodoro alla Cracco ha avuto successo con il Bastianich di casa, mentre baby Ramsay, dopo un iniziale "È bona", verso la fine del piatto ha cominciato a rimproverare i pezzetti di pomodoro "No popò, no popò", probabilmente infastidita dalla presenza della buccia dei pomodorini. Io, che ho 2500 allergie, ci ho impiegato mezzo pomeriggio a digerirla, probabilmente per via dei pomodorini, ma l'ho trovata piuttosto buona. Insomma, il bilancio generale mi è sembrato positivo.

Ecco, dunque, gli ingredienti per 4 persone: 320g di spaghetti - io ho usato i sedanini perché baby Ramsay non sa ancora gestire al meglio lo spaghetto -; 200g pomodorini ciliegina; 1 spicchio di aglio; 3/4 foglie di basilico; Olio extravergine di oliva; Acqua; Sale grosso - ma lo sapevate che ci vogliono 10g per ogni litro d'acqua?!-. Occorrente: 1 pentola; 1 padella; 1 tagliere; 1 coltello; 1 scolapasta; 1 cucchiaio.

La pasta al pomodoro dello chef Carlo Cracco Mettete l'acqua a bollire. Intanto lavate e tagliate i pomodorini in pezzetti piccoli e regolari. Togliete la pelle all'aglio e lavate il basilico e tagliatelo a julienne. La pasta al pomodoro dello chef Carlo Cracco Mettete un paio di cucchiai d'olio in una padella e fate cuocere i pomodorini con aglio e basilico per circa 5 minuti. Poi regolate di sale e spegnete quando avrete una salsa piuttosto legata. Quando l'acqua bolle, aggiungete il sale e buttate la pasta. Fattela cuocere lasciandola leggermente al dente e poi, dopo che l'avrete scolata, fatela mantecare per qualche minuto con il sugo. Davvero niente male. L'abbinamento: pasta al pomodoro di Cracco e "L'appartamento".

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Da Daniele Trovo'
Inviato il 07 gennaio a 11:21

sei un mito adesso per me!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Magazines