Magazine Cultura

La paura della morte

Creato il 20 gennaio 2011 da Willoworld

LA PAURA DELLA MORTE

C’è una differenza tra l’avere un forte desiderio di vivere o l’avere una terribile paura della morte. La paura della morte cresce insieme al sentimento di non aver vissuto nel modo giusto, di aver condotto una vita senza gioia e senza senso. Un uomo davvero vitale non ha paura della morte perché trova la sua identità nel proprio essere e nella propria attività interiore.

Invece tutte le persone che, come la maggior parte di coloro che vivono nella nostra cultura, si identificano con ciò che hanno (con i beni materiali che posseggono, con la loro posizione sociale, con il loro prestigio, il loro potere e così via), si riconoscono nel motto: “Io sono ciò che ho”. Il loro Sé è la somma di ciò che hanno; la loro preziosa proprietà è il loro io, la loro persona. In loro la paura della morte non è tanto quella di non vivere più, ma la paura di perdere la cosa più preziosa che posseggono, la loro persona.

Bisogna prendere in considerazione le manifestazioni della paura della morte e del morire tanto consce che inconsce [tra cui vanno annoverati la negazione della morte, l'illusione dell'immortalità e il desiderio necrofilo di morte].

Molti uomini hanno infatti una grande paura di morire e perciò considerano un tabù la morte – in particolare la propria morte – tanto che hanno paura di fare testamento. Per tale motivo spesso questo atteggiamento patologico viene razionalizzato a livello conscio affermando che “non bisogna sfidare la sorte”. In realtà in ciò si annida un atteggiamento superstizioso: certe cose spaventose non possono essere nominate, perché già solo questo potrebbe farle accadere. Ci sono casi di persone che si suicidano perché hanno un’enorme paura della morte.

Erich Fromm – La Volontà di Vivere

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il pungiglione della morte

    Ecco io vi annunzio un mistero: non tutti, certo, moriremo, ma tutti saremo trasformati, in un istante, in un batter d'occhio, al suono dell'ultima tromba;... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA
  • Atto V - La Morte

    Atto Morte

    Libro I "Genesi" - Capitolo 1 "Preludio" - 2 giugno 1994, ore 3.45 Disteso sul letto d’ospedale, nella camera immersa in un profondo silenzio, illuminata da... Leggere il seguito

    Da  Mikdarko
    CULTURA
  • La paura preferita

    L. Scarlini, La paura preferita. Islam: fascino e minaccia nella cultura italiana, Bruno Mondadori, Milano 2005. Questo libro di piccole dimensioni merita di... Leggere il seguito

    Da  Jolandaguardi
    CULTURA, LIBRI, RELIGIONE
  • La ninna nanna... della morte!!

    ninna nanna... della morte!!

    Un'innocente filastrocca per conciliare il sonno può essere il preludio di un evento terrificante? E cosa c'entrano gli Zombie in tutto questo? Seguiteci e lo... Leggere il seguito

    Da  Zombie Knowledge Base
    CINEMA, CULTURA, HORROR
  • La morte dell’Opera

    morte dell’Opera

    Il flesh mob di ieri è stato una variante della recita precedente. La nostra battaglia per salvaguardare il teatro e la cultura in generale ha avuto il suo... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Warbirds - l'isola della paura

    Warbirds l'isola della paura

    Di Kevin Gendreau, con Jamie Elle Mann, Brian Krause, Tohoru Masamune, Lucy Faust, David Jensen, Gizza Elizondo, Stephanie Honore, Henry Ku, Jon McCarthy,... Leggere il seguito

    Da  Pellicoledallabisso
    CINEMA, CULTURA
  • La compagnia segreta della morte

    compagnia segreta della morte

    “La morte ha mille mani e cammina lungo mille sentieri. Può giungere quando tutti la vedono e può passare inosservata e non udita. Può giungere come un... Leggere il seguito

    Da  Alboino
    CULTURA

Magazine