Magazine Libri

La personale classifica di MadreH sui libri letti nel 2011

Creato il 29 dicembre 2011 da Queenseptienna @queenseptienna

Citando sembre il buon Ewan, io sono una stronza e questa è una classifica del tutto personale sui libri che ho letto quest’anno. Causa impegni e varie, non sono stati moltissimi (il che ha abbassato la mia media di parecchio), ma una cosa è sicuramente emersa: la mediocrità.

Ebbene non starò qui a dire chi e cosa, ma mi sono accorta che i romanzi pubblicati di recente tendono a scivolare brutalmente verso il basso. Per cui non stilerò una top ten del meglio e del peggio, ma citerò solo quelli che hanno colpito realmente il mio interesse, nel bene o nel male (e il fatto che abbia dovuto stilare prima la lista dei peggiori…)

I LIBRI MIGLIORI DEL 2011:

  • Good Omens (Buona apocalisse a tutti!) di Terry Pratchett e Neil Gaiman: è un libro vecchio e uno degli ultimi che ho letto, ma merita tutto il primo posto.
  • Breathers – L’anonima zombie di Scott G. Browne: il secondo posto se lo è giocato con Good Omens, resta il miglior libro zombie che abbia mai letto.
  • Primo di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso: una signor graphic novel, il Captain America fascista.
  • Storia di Akki di Akki Andrea: una storia dolceamara che è ben più di quello che sembra.

I LIBRI PEGGIORI DEL 2011:

  • Alice nel paese della vaporità di Francesco Dimitri: se quest’anno c’è un libro che mi ha fatto veramente schifo e incazzare è indubbiamente questo. Leggetevi la mia recensione per capire perché non ne sopporto nemmeno la vista e in libreria lo nascondo dietro agli altri libri quando lo vedo.
  • Il sogno di Talitha – I regni di Nashira di Licia Troisi Sono arrivata a pagina 10 prima di cancellarlo del tutto dal mio ereader e decidere che non valeva nemmeno la pena di una recensione.
  • Leviathan di Scott Westerfeld: è un po’ più su della media dei pessimi, ma mi aspettavo di più.

Nel mezzo di questi viaggia un fiume di autori stranieri e nostrani che sono spariti nel mare della nullità.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La casina

    casina

    La storia racconta di un'anfora che diventa rifugio per alcuni animali.Essi si accolgono gli uni gli altri e si organizzano per condividerne lo spazio.Ma, come... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • La persecuzione

    Beh, no. Adesso basta. Mi ha trovata pure qui dentro. Sono settimane che mi perseguita. La mattina mi sveglio e la trovo lì che mi guarda mentre preparo il... Leggere il seguito

    Da  Camphora
    CULTURA, LIBRI
  • La Sirenetta

    Sirenetta

    In mezzo al mare l'acqua è azzurra come i petali dei più bei fiordalisi e trasparente come il cristallo più puro; ma è molto profonda, così profonda che... Leggere il seguito

    Da  Lory663
    LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI, RACCONTI, TALENTI
  • "La mosca"

    mosca"

    Passa davanti al mio volto stanco, nel buio argenteo di questa notte di luglio e si muove scattando a zig zag. Con la mano provo a prenderla, la manco, sono... Leggere il seguito

    Da  Astronautaperduto
    TALENTI
  • La chiave

    Copio una rubrica dalla Grande Guchi, che, spero, non me ne vorrà . Vorrei proporvi infatti alcune delle chiavi di ricerca che gli internauti scrivono sul motor... Leggere il seguito

    Da  Bimboverde
    FAMIGLIA
  • La lotteria

    lotteria

    Il numero estratto sulla ruota della disperazione è il 26. Numeri invece delle persone e dei loro volti, anche questa è una tragedia. Leggere il seguito

    Da  Domenico11
    POLITICA, SOCIETÀ
  • La Repubblica +

    Repubblica

    Scarica ora "la Repubblica +" e scopri il nuovo piacere di sfogliare il tuo quotidiano su iPad: un'esperienza innovativa e coinvolgente che unisce alla qualità... Leggere il seguito

    Da  Appleforyou83
    TECNOLOGIA

COMMENTI (1)

Da lelio Bonaccorso
Inviato il 29 dicembre a 20:19
Segnala un abuso

Sono felice che " Primo " ti sia piaciuto. E' di gran lunga una delle cose più divertenti su cui abbiamo lavorato io e Marco Rizzo. Grazie:)!