Magazine Cultura

La prima volta di Yefim Bronfman al San Carlo

Creato il 17 gennaio 2014 da Musicamore @AAtzori

 

La prima volta di Yefim Bronfman al San Carlo

Il 25 e 26 gennaio al San Carlo appuntamento con il Concerto n. 4 per Pianoforte e Orchestra” di Ludwig Van Beethoven. Questo concerto vide impegnato lo stesso Beethoven per la prima esecuzione avvenuta nel 1807. La straordinaria peculiarità della composizione è che l’incipit che ne enuncia il tema è interamente affidato al pianoforte solo e non all’orchestra. Tale scelta, oltre ad essere una novità assoluta, rappresenta anche l’ultima innovazione apportata a questo genere musicale in epoca classica. Al pianoforte – e per la prima volta a NapoliYefim “Fima” Bronfman, uno dei più acclamati virtuosi del nostro tempo. Nella seconda parte del concerto, è in programma “Sogno di una notte di Mezza Estate” di Felix Mendelssohn, musiche di scena composte per l’omonima opera di William Shakespeare.  Sul podio, il britannico Paul Goodwin.

Da non perdere perchè…
Si può davvero dire che Yefim Bronfman sia nato con la musica nel sangue. Entrambi i genitori erano, infatti, musicisti (la madre, pianista ed il padre violinista) e il pianista russo-israeliano ha incominciato da piccolissimo a dedicarsi a quest’arte fino a diventare uno degli interpreti più straordinari del nostro tempo. Ha vinto un Grammy Award e si è esibito con le Orchestre più celebri al mondo, dai Berliner Philarmoniker alla New York Symphony Orchestra. Al suo debutto a Napoli, è assolutamente da ascoltare dal vivo!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog