Magazine Arte

La rosa nel canto di Gabriela Mistral

Creato il 11 gennaio 2012 da Angeloferito

La rosa nel canto di Gabriela Mistral   Gabriela Mistral (immagine dal sito lacasadellapoesia.com)
Era il 10 gennaio del 1957 quando moriva la poetessa cilena Gabriela  Mistral, prima donna latinoamericana a vincere il Nobel nel 1945. Gabriela vivificava la forza e l'intensutà della poesia anche come donna educatrice e femminista, e nella scelta del suo nome d'arte si può forse anche cogliera il rifiuto di un nome natale anche dal forte richiamo a una  cultura  clericale edificante (il suo vero nome era Lucila de  Maria del Perpetuo Soccorro Godoy Alcayaga) e l'attaccamento invece a una classicità nella modernità della poesia che nel cantare l'amore e  il dolore, servendosi di metafore floreali  come quella della rosa, fa intuire un invisibile e lontano richiamo a una tradizione che va dai poeti  provenzali fino alle voci ermetiche a lei più vicine.
La rosa del resto è figura centrale anche nell'arte non solo nella poesia.
"La ricchezza del  centro della rosa
è la ricchezza del tuo cuore
aprila:
il tuo dolore è ciò che rinserra.
Aprila in un canto
o in un disperato amore.
Non proteggere la rosa:
ti brucerebbe con il suo splendore"
 Gabriela Mistral  (poesia La rosa tratta dall'Agenda Letteraria 2012)
La rosa nel canto di Gabriela Mistral   Dalì, La rosa meditativa
La rosa nel canto di Gabriela Mistral          

     Rosa nella mano  una bella foto ripresa dal blog (www.e-citazioni.com) di Rita Baccaro
E che dire delle tante rose cantate? Evidente immagine della sensualità e sessualità femminile!
   L'important c'est la rose cantava negli anni sessanta Gilbert Becaud (risorsa YouTube)
      

   Riccardo del Turco, L'importante è la rosa (caricato su YouTube da cuculo48 )
  In quegli anni i successi internazionali diventavano subito cover per i cantanti in voga da noi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La cura

    cura

    “Supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare. E guarirai da tutte le malattie, perché sei un essere speciale, ed io,... Leggere il seguito

    Da  Alfa
    CULTURA
  • La partenza.

    partenza.

    Immagine dal webOk ragazzi, capisco che ve l'ho già affettato troppo, ma è arrivato il giorno di lasciare questa valle di nebbie e di alberi coperti da uno... Leggere il seguito

    Da  Enricobo2
    CULTURA, VIAGGI
  • La stangata

    stangata

    Regia: George Roy HillOrigine: UsaAnno: 1973Durata: 129'La trama (con parole mie): siamo nella Chicago degli anni trenta provata dalla Grande Depressione e... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • La Bocconcina

    Reblogged from : “La notoriamente non vera affermazione di Scilipoti secondo la quale non mi avrebbe offerto alcuna candidatura è smentita da una serie di sue... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • La cant’attrice

    cant’attrice

    Domenica a Cagliari c’è grande musica e teatro insieme. La protagonista di questo spettacolo è l’attrice cantante Elena Pau.Elena riesce ad emozionare oltre... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • La Cuccagna

    Cuccagna

    Nonostante il referendum abrogativo promosso nell’ aprile del 1993, sulla scia del clima di sfiducia successivo a Tangentopoli , che vide il 90,3% dei voti... Leggere il seguito

    Da  Albix
    CULTURA, LIBRI
  • La rabia

    rabia

    Noia estesa dentro di me.Da dove cominciare se non dal titolo che indica una porzione di terra nell’Argentina più recondita in cui due famiglie limitrofe sono... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CINEMA, CULTURA

Magazines