Magazine Cultura

La signora Harris di Paul Gallico

Creato il 15 novembre 2011 da Junerossblog
La signora Harris di Paul Gallico
Anni Sessanta a Londra. La signora Harris è un’impeccabile governante di mezza età, sempre pronta al sorriso e civettuolamente ornata da un improbabile cappellino, inglese quanto lei. Ma la sua vita ordinata è destinata a prendere una svolta inattesa: l’inamidata signora viene folgorata dalla vista di un abito Dior nell’armadio della lady presso cui presta servizio. Da quel momento la signora Harris ha una missione: andare a Parigi e comprarsi lo stesso vestito. E siccome è britannica, inguaribilmente entusiasta e maturamente testarda, la signora Harris riuscirà nell’impresa. Anche se…
LINK
Per leggere la nostra recensione clicca su Continua a Leggere
Il sogno di ogni donna? L’impossibile! Non è forse vero che più l’oggetto del nostro desiderio e' irrangiungibile, e più ai nostri occhi diventa desiderabile? Ma quando finalmente lo abbiamo nelle nostre mani, non perde forse il suo luccichio, il suo bagliore? La vocina che per giorni, mesi, o forse anni rimbombava nella nostra testa: sarà mio, non cessa forse improvvisamente di esistere?
Pensate ad esempio ad un romanzo, ad uno di quelli introvabili che sul mercato dell’usato costa una cifra blu e che sulle aste ebay viene battuto come un gioiello di Tiffany. Il romanzo che voi bramate leggere da tanto tempo, di cui avete letto ogni recensione possibile ed immaginabile, di cui sognate, almeno una volta alla settimana, di ritrovarvelo tra le mani mentre cercate tra i libri usati di un mercatino. Quel romanzo, eh si proprio quello! Ecco, questo e' il "desiderio" allo stato puro! Di cio' che ne farete del romanzo agognato una volta che lo avrete tra le mani, beh, questa e' un'altra storia.
E’ inutile dire che il desiderio è insito nel DNA di ogni donna. Per dimostrarvelo basta andare con il pensiero agli albori della storia umana , al tempo della nostra cara ava: Eva. Alla donna era stato detto chiaro e tondo di tenersi alla larga dalla mela. Ma lei, nossignore, più la guardava, più la vedeva irrangiungibile e più la desiderava. Morale della favola : la donna arriva alla mela, le dà un morso, si rende conto che non è niente di che e la lancia ad Adamo.
Tutta questa premessa per introdurvi Paul Gallico, autore del romanzo La signora Harris. Paul Gallico evidentemente conosceva bene la psiche femminile, perché la sua eroina rappresenta l’essenza di ogni donna. E’ vero che la signora Harris è una domestica londinese, scialba, con grandi scarpe, un cappello improbabile ed una borsa consunta, ma ha un sogno impossibile che anima la sua vita: La maison Dior.
Una favola moderna, la cui tenerezza abbraccia il lettore come una coltre, e le cui situazioni irreali ,ma non impossibili, lasciano un sorriso sulle labbra. L’autore “tocca” tutto cio’ che da sempre accompagna le donne: la superstizione e la devozione, la generosità che rasenta l’ingenuità, il senso pratico e la spontanietà, i sensi di colpa e la caparbietà. “ Tocca” soltanto queste realtà, perché sarà il lettore a svilupparle secondo il proprio bagaglio culturale ma soprattutto emotivo. Quante donne si riconosceranno nella figura di Mrs Harris?
In questo romanzo non c’è principe azzurro che arrivi a salvare l’eroina. Non c’è grande amore e vissero felici e contenti. C’è solo lei, una donna; c’è solo lui, un desiderio da realizzare, costi quel che costi!
Unico grande neo: il prezzo di copertina. 17.50 euri per 185 pagine di buona lettura, ma pagata cara quasi quanto un gioiello di Tiffany!
Juneross
La signora Harris di Paul Gallico
 border=

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines