Magazine Attualità

La situazione per governare

Creato il 24 marzo 2013 da Dansavini @dansavini
L'incarico del nuovo Governo è stata dato a Bersani. Era ovviamente l'opzione più plausibile, scaturita dalle recenti elezioni, accanto a quella di tornare alle urne. La maggioranza, come ben sappiamo, non è assoluta: ciò significa che alla coalizione di centro-sinistra non bastano i propri eletti. L'elezione del Presidente del Senato è avvenuta con la complicità dei grillini. Cosa duramente contestata da Grillo e quindi, salvo imprevedibili sorprese, non possibile in futuro. I grillini non faranno alleanze, ma voteranno le singole proposte, se valutate consone al loro programma.Bersani, inoltre non vuole allearsi con il Pdl, almeno stando alle sue parole: anche oggi ha ribadito che "non si sta occupando di larghe intese, ma dei problemi reali del Paese". Un'eventuale alleanza con Monti non basterebbe per formare un governo stabile, perchè il totale dei voti necessari per la maggioranza al Senato è di 159 (la coalizione di centro-sinistra è formata da 123 senatori e i montiani sono 21). Ecco allora che, a mio avviso, ci sono tre opzioni possibili.
  1. Non si riesce a formare il Governo e si torna alle urne.
  2. Bersani accetta l'alleanza con il Pdl.
  3. Si potrebbe creare un insieme di punti in comune con i grillini (es.: abolizione finanziamento pubblico ai partiti, taglio spese politiche, ecc..) e governare comunque per un periodo piuttosto breve, per poi tornare a votare. 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :