Magazine Per Lei

La solitudine

Creato il 08 novembre 2010 da Psicoterapeutico

erano una volta le zitelle

e zitelle erano le donne che nessun uomo aveva voluto, oppure le donne che, perduto il loro amore, avevano scelto di vivere nel suo ricordo.

ell’immaginario c’erano due tipi di zitelle: quelle segaligne e severe, inacidite dall’invidia e dal livore e quelle ingenue e infantili, tutte trine e merletti, la zia dolce ed affettuosa dei bambini di tutta la famiglia.

Oggi le zitelle sono scomparse, al loro posto ci sono le singles per scelta. Acide o tenere, le donne sole che non si sono mai sposate, sono tutte singles per scelta. E nell’immaginario la single per scelta, è una donna autonoma e indipendente, con una vita divertente e brillante, con la possibilità di spendere, è una donna libera insomma.

ibera di fare cosa? A volte solo di lavorare per vivere, a volte solo di essere sola, a volte di vivere pienamente, dipende dal carattere della persona, dalla sua storia.Ma questi sono gli scherzi dell’immaginario.La libertà da qualsiasi legame o vincolo, questo bene così agognato nel nostro tempo, è come ogni altra cosa una medaglia a due facce, che mi ricorda tanto il vecchio detto: “Chi ha i denti non ha il pane, chi ha il pane non ha i denti.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La negazione della donna

    Ricevo e pubblico...un passo utile a me e ad altri per capire alcuni fatti e comportamenti gravi che stanno accadendo intorno a noi e che ci sembra di non capir... Leggere il seguito

    Da  Federicobollettin
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • La dignita' delle donne

    dignita' delle donne

    Sparati qua e la' come petardi nella notte,si accendono proclami con firme diverse-l'ultimo che ho letto era firmato dalle donne dell'UDI e dalle aderenti alla... Leggere il seguito

    Da  Annarosabalducci
    PER LEI
  • La pediatra

    Perché noi genitori alle prime armi abbiamo forse scritto in faccia che siamo dei deficienti? No, voglio dire, se tuo figlio piange per 5 notti di seguito, se... Leggere il seguito

    Da  Selena
    ITALIANI NEL MONDO, PER LEI
  • La donna nelle religioni

    donna nelle religioni

    Vorrei gentilmente dire alle signorine che hanno comunicato la loro conversione, dopo l’illuminazione sulla via di Damasco a seguito dell’incontro con Mu’Ammar... Leggere il seguito

    Da  Silvanascricci
    ATTUALITÀ, PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • La sposa, e la punizione dell’incapace

    sposa, punizione dell’incapace

    Mano a mano che le notizie bomba di questa estate piena di vita stanno diventando pubbliche, posso finalmente raccontare tutto il vissuto che rotola al seguito. Leggere il seguito

    Da  Elenatorresani
    PER LEI
  • La lunga notte calabrese…

    lunga notte calabrese…

    La lunga notte calabrese, ovvero: “io che non vivo in Islanda”, e neppure in Emilia Romagna se è per questo… In una regione nella quale le donne non contano se... Leggere il seguito

    Da  Suddegenere
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI
  • Profonda: la scollatura o la mente?

    Monta la polemica per la battuta di Bruno Vespa sulla profonda ed accattivante scollatura di Silvia Avallone alla serata di premiazione del Campiello 2010. Leggere il seguito

    Da  Albix
    CULTURA, PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI