Magazine Cinema

La strada che va in città

Creato il 11 gennaio 2012 da Pinky06

Image_book.php libro

E se ieri quando Delia poteva scegliere avesse amato lui, se la povertà, il denaro e le convenzioni sociali non contassero così, forse sarebbe un'altra storia. Quanto freddo, disillusione, conformismo e ombra si respira, tragicamente bello.

Autore: Natalie Ginzburg

Editore: Il Sole 24 ore

Collana:  Racconti d'autore n. 11


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • "La pelle che abito"

    pelle abito"

    Non c’è film che non innesti una nuova pelle sul corpo di un attore. Ogni recitazione è metamorfosi, mutazione, transgenesi. Il vestito sul corpo dell’attore è... Leggere il seguito

    Da  Pickpocket83
    CINEMA, CULTURA
  • La Proie - Eric Valette

    Proie Eric Valette

    La Proie (per i feticisti del titolo tradotto La preda) è un discreto French thriller, con trama lineare e facile da seguire senza troppi indugi, uno di quei... Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • La discoteca

    discoteca

    1983, Mariano Laurenti.Propaggine estrema del musicarello sessantesco, il "Nino D'Angelo Movie" si presenta al pubblico dei primi anni ottanta rispettando in... Leggere il seguito

    Da  Robydick
    CINEMA, CULTURA

Magazine