Magazine Architettura e Design

Laura Panetta a Fashion Style!

Creato il 12 novembre 2013 da Harimag

Fashion Style è il primo talent made in Italy dedicato alla moda.

Condotto dall’attrice Chiara Francini, e con una giuria d’eccezione costituita da Alessia Marcuzzi, Silvia Toffanin e dal giornalista Cesare Cunaccia, Fashion Style si pone l’obiettivo di individuare i professionisti italiani del futuro nel campo della moda. Tra le oltre mille candidature giunte da tutta Italia per partecipare al nuovo talent di La5, anche quella della nostra Laura Panetta, diplomatasi nel 2012 all’Accademia Euromediterranea dopo “Tattoo”, la sua prima sfilata al MADEINMEDI di Noto.  

Purtroppo però, come abbiamo scoperto ieri sera seguendo con le dita incrociate la prima puntata di Fashion Style, “Laura tra Messina e il Belgio” e la sua modella, Marikà dell’agenzia Castdiva, non sono state scelte per prendere parte alla competizione vera e propria. Su 12 concorrenti solo 4 sono entrati a far parte di uno dei quattro team creativi in gara, composti da uno stilista, una modella, un make-up artist e un hair-stylist.

L’abbiamo raggiunta telefonicamente poche ore dopo la trasmissione per farci raccontare com’è andata e come avesse fatto ad arrivare fin lì. 

 

Laura Panetta a Fashion Style!

(Clicca sulla foto per vedere il video della selezione finale)

 

“All’inizio non sapevo fosse un talent di moda, pensavo cercassero stilisti alla Mediaset per un’offerta di lavoro” ci racconta, ancora emozionata. “Ero in Belgio e così per gioco ho inviato via mail il mio portfolio. Un mese e mezzo dopo ecco la telefonata per il casting: avevo una settimana di tempo per andare a Milano e portare su il mio abito dalla Sicilia!” 

Naturalmente, la nostra fashion stylist ha superato eccellentemente la prima prova e l’emozione di parlare ad un microfono in uno studio televisivo. “Tre settimane dopo ero in Sicilia e, sinceramente non ci speravo più. Invece a inizio settembre la seconda chiamata: durante il casting avrei avuto un’ora di tempo per realizzare un abito ispirato al ritiro dalle scene di Madonna. Quel giorno avevo realizzato il bozzetto di un tubino composto da 16 pezzi ma ho avuto qualche problema con il ferro e ho perso un po’ di tempo. Il risultato è stato comunque uguale all’originale, per fortuna!” 

Poi, il 24 settembre la conferma della sua selezione: “Ero arrivata fino all’ultimo casting, non riuscivo a crederci!”. Da quel momento l’emozione e le aspettative sono cresciute a dismisura, fino alla serata di ieri. 

“Poco male, passato quell’attimo di tristezza e delusione per non essere passata, ho realizzato la bella soddisfazione che ho provato per essere arrivata fin qui con le mie sole forze. Non la vedo come una sconfitta, anzi: mi sono scoperta più sicura di me e di quello che voglio. D’ora innanzi, di certo, il giudizio degli altri non mi condizionerà più come prima.”

Un'esperienza che l'ha fatta crescere dunque e che, le auguriamo, le porti presto nuove piacevolissime soddisfazioni.

 

Brava Laura! 

 

 

Ve la siete persi?  
Ecco il link per guardare la prima puntata di Fashion Style su VideoMediaset.it! 

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog